Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • : Blog con consigli pratici, sport e attrezzature sportive, ricette siciliane, consigli per gli acquisti, notizie di attualità, eventi, sagre, fiere, feste regionali e una sezione dedicata al mondo dei cactus, alla loro coltivazione e tante altre curiosità e informazioni utili.
  • Contatti

Profilo

  • Rosario (ilrepungente)
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.

Seguimi su Twitter

Logo-Twittergrey

Cerca

23 gennaio 2014 4 23 /01 /gennaio /2014 08:54

formato PDFCol passare degli anni, il formato PDF (Portable Document Format) è divenuto lo standard per la creazione, la distribuzione e lo scambio sicuro e affidabile di documenti.

Tali documenti danno la possibilità a tutti di essere visualizzati su qualsiasi computer (Windows, Mac, Linux etc.) e sui telefonini smartphone, indipendentemente dal sistema operativo installato e, grazie alle numerose opzioni, ciascun file creato  si può rendere sicuro per evitare di farlo stampare o modificare per usi impropri.

Pdf Creator

 

Per creare un documento in PDF senza acquistare alcun tipo di software è possibile seguire diverse strade; la prima è sfruttare l'eventuale pacchetto Office installato sul proprio computer che, a partire dalla versione 2007, prevede il salvataggio del documento direttamente in PDF.

In assenza di Office è possibile scaricare gratuitamente e senza alcun costo, l'ultima versione di Open Office dal sito www.openoffice.org, creare il documento (è possibile creare sia documenti di videoscrittura, sia fogli di calcolo) ed esportarlo in formato PDF, cliccando su File, "Esporta nel formato PDF".

open officeNella finestra che si aprirà è possibile personalizzare il tipo di esportazione, scegliendo l'intervallo da esportare (tutto il testo, alcune pagine o una selezione), il tipo di compressione delle eventuali immagini, l'interfaccia utente, la sicurezza del documento e molto altro.


Per i meno esperti conviene lasciare le impostazioni predefinite e cliccare sul pulsante "Esporta" per ottenere il documento in formato PDF.

Chi dispone già di un pacchetto Office e necessita solo di un programmino che converte i file creati in PDF, può scaricare, sempre gratuitamente da internet, un software che emula una stampante virtuale che trasforma i file di testo o dei fogli di lavoro in un documento PDF con poche e semplici istruzioni.


pdf convertito da wordTra i tanti software in circolazione, troviamo PDF995, scaricabile dal sito internet www.pdf995.com, di facile installazione e non richiede grandi esperienze informatiche per l'utilizzo, basta seguire le poche e semplici istruzioni che si trovano direttamente sul sito.

Per utilizzare questo software basta creare il file e al termine stamparlo, selezionando la stampante virtuale che ha creato in automatico il software; al momento della stampa si aprirà la pagina web del sito del programma che si potrà chiudere e una finestra windows che chiede di inserire il nome del file e il percorso in cui si vuole salvarle il documento.

 

Tra gli altri software gratuiti che stampano in PDF troviamo PDF24, PDFCreator e molti altri, che funzionano tutti con lo stesso sistema e che si trovano in versione "a costo zero" o a pagamento, con opzioni e strumenti per uso professionale, tutti ugualmente efficienti.

E' consigliato scaricare sempre software dai siti ufficiali per evitare truffe, virus o mailware fastidiosi e che potrebbero creare seri problemi nell'utilizzo del computer.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento
16 dicembre 2012 7 16 /12 /dicembre /2012 17:31

guida acquisto notebookCon quest'articolo vediamo come orientarsi nel vasto mondo dei portatili con alcuni consigli utili per l'acquisto.

Negli ultimi anni il prezzo dei computer portatili è diminuito notevolmente, grazie a un abbassamento dei costi di produzione e alla tecnologia che è in continua evoluzione e sforna quotidianamente portatili sempre più veloci, potenti e in grado di sopperire alle tante lacune del passato.

I portatili, chiamati anche notebook o pc laptop, stanno sostituendo tutti quegli ingombranti computer fissi (che occupano un'intera scrivania con periferiche varie e un'intricata giungla di fili), grazie alla loro dimensione ridotta, alla praticità di utilizzo in qualunque situazione e all'indipendenza da una postazione fissa, quindi ideali per chi viaggia, si sposta in giro per le aziende o preferisce stare comodo sul proprio divano.

eee portatile asusLa prima differenza tra un notebook e un altro sta nella dimensione, infatti, si trova in commercio una vasta gamma di portatili con formati di diverso tipo in base alle esigenze lavorative tra cui gli ultraportatili (con un peso inferiore ai due chilogrammi) e i desktop replacement (caratterizzati da un monitor che va dai quindici ai diciassette pollici, quindi con un peso più consistente e una dimensione notevolmente maggiore).

I primi spesso non hanno lettori o masterizzatori e le funzioni integrate sono ridotte al minimo indispensabile, mentre i secondi sono stati realizzati per sostituire tutte le funzioni di un computer da tavolo, a discapito del peso, ma con un monitor ampio, completi di masterizzatore e di vari ingressi e uscite per collegare dispositivi e periferiche.

computer portatile toshibaUn'altra differenza tra i portatili è il tipo di utilizzo che s’intende fare e che influirà notevolmente sulla scelta, infatti, il portatile, si può utilizzare per lavoro, per studio, per svago, per viaggiare o per un insieme di scopi.
In questo caso bisogna acquistare un portatile potente per chi lavora con applicazioni pesanti (grafica, progettazione, montaggio video etc.) o per chi gioca e necessita di scheda video e ram e processore prestante, mentre per chi lo utilizza solo per ricerche su internet e videoscrittura può risparmiare con portatili meno potenti.

 

La scelta del portatile dipende quindi da diversi fattori oltre, ovviamente, al budget a disposizione; il consiglio è di non recarsi in un negozio senza avere le idee chiare, perché è facile, specie per chi non è esperto, lasciarsi indirizzare da commessi poco preparati o da portatili eleganti e all'apparenza super accessoriati e multifunzionali.

Da tenere a mente che per l'acquisto di un buon portatile sono fondamentali il tipo di processore, la quantità di Ram installata, la dimensione dell'hard disk, il tipo di scheda video e il tipo e il numero di periferiche che si possono connettere.
Tra i marchi consigliati ci sono: Lenovo (ex IBM), Apple, Toshiba, Sony, ma anche portatili più economici e di piccole dimensioni come Eee Pc Asus, tutti con eccellenti prestazioni, affidabili nel tempo e con ottimi servizi di assistenza pre e post vendita.


hp 510 laptop

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento
16 agosto 2012 4 16 /08 /agosto /2012 08:13

miniere di sale cracovia wieliczka 5Il mio viaggio in terra polacca e in particolare a Cracovia e dintorni si è concluso con la visita guidata alle miniere d i sale di Wieliczka, una città nota proprio grazie al salgemma estratto dalla miniera tra le più antiche del mondo.


Raggiungere Wieliczka è stato facilissimo, grazie alle indicazioni semplicissime reperibili su internet; infatti, dista appena quindici chilometri dal centro della città ed è raggiungibile tramite autobus, treno o pulmino.
Noi abbiamo optato per l'autobus di linea, preso nella zona vicina al castello di Cracovia, abbiamo raggiunto in una ventina di minuti la miniera, spendendo la modica cifra di due zotly e mezzo, l'equivalente di sessantacinque centesimi di euro.
miniere di sale cracovia wieliczka 1Giunti davanti all'ingresso principale abbiamo fatto il biglietto (la cifra è di trentasette pln, circa dieci euro, non ricordo se la guida si paga a parte o è inclusa nel prezzo e con una cifra irrisoria è anche possibile fare le foto all'interno della miniera), comprendente la visita con guida in italiano e atteso in un parco alberato l'orario d'ingresso, previsto dopo due ore, visto l'alto afflusso di turisti.
Nel piazzale erano presenti tre musicisti, vestiti con gli abiti di un tempo, a suonare simpatiche melodie e ad allietare i turisti e nel parco delle panchine e i servizi igienici, con alcuni ristoranti e bancarelle per mangiare qualcosa nell'attesa.

A guidarci nei sotterranei della miniera una simpatica ragazza polacca che ci ha dato una descrizione generale sulla miniera; si tratta, infatti, di un percorso di circa due chilometri a piedi, scendendo una scalinata in legno di trecentoottanta scalini che sembra non terminare mai (l'uscita avviene mediante uno stretto ascensore).
La miniera è suddivisa su nove livelli, di cui solo tre sono visitabili e l'aria che si respira all'interno della miniera è molto salutare, grazie all'effetto del sale sulla nostra pelle ed è chiamata anche la "Cattedrale del sale della Polonia" e non è difficile capirne il motivo, una volta dentro.
miniere di sale cracovia wieliczka 2Terminata la discesa, ci siamo ritrovati in un mondo sotterraneo completamente nuovo e affascinante, caratterizzato da gallerie, cunicoli, ampie stanze e corridoi tutti tempestati di sale o salgemma dalle forme più strane (a forma di broccoletti, a stalattiti etc.), laghetti, percorsi di acqua e statue scolpite magistralmente da abili minatori.
Nelle stanze si trovano numerosi candelabri e lampadari i cui cristalli sono realizzati interamente con il sale, numerose statue, cappelle e, in alcuni casi, gnomi, folletti e i sette nani che sbucano da ogni lato delle grotte, lasciando il visitatore a bocca aperta per la bellezza e la precisione delle sculture.


In alcune stanze o aree della miniera sono rappresentati i minatori di un tempo con i cavalli e i lavori che vi svolgevano all'interno, sotto forma di fantocci o creati sempre con il sale, compresi i mattoni che calpestavamo, realizzati con blocchi di sale e riconoscibili indirizzando un fascio di luce al loro interno.
L'ultima sala visitata è un'impressionante stanza dalle dimensioni notevoli (alta dodici miniere di sale cracovia wieliczka 3metri, lunga cinquantacinque e larga diciotto) e caratterizzata da una cappella con una statua di Gesù Cristo crocifisso, delle sculture e bassorilievi disegnati a parete, un piccolo presepe e altre scene di santi e di luoghi, ovviamente tutti interamente ricavati dal sale.
A conferire alla sala un aspetto ancora più maestoso sono dei lampadari mastodontici e la sala è dedicata ala principessa Kinga, figlia del re di Ungheria e moglie del principe di Cracovia e divenuta patrona dei minatori polacchi.

Nei secoli molti personaggi famosi hanno visitato le miniere, lasciando spesso un segno o traccia del loro passaggio, tra cui Niccolò Copernico, Goethe, il papa Karol Wojtyla e Bill Clinton, per citarne alcuni, oltre a molti re.
Dal 1978 la miniera di Wieliczka fa parte della lista dell'UNESCO come Patrimonio dell'umanità.
La visita è stata interessatissima sotto ogni aspetto, con la guida che ci ha reso partecipi del lavoro dei minatori, spingendo un grosso argano per l'estrazione dei barili di sale e dandoci il famoso "salario" come ricompensa, sotto forma di un pezzo di salgemma che custodisco gelosamente.

 

miniere di sale cracovia wieliczka

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento
4 maggio 2012 5 04 /05 /maggio /2012 20:25

 

Dopo lo strepitoso successo ottenuto dalla Magnum, grazie al gioco interattivo Caccia al piacere, che lo scorso anno ha superato oltre sette milioni di giocatori in tutto il mondo, l'azienda è lieta di annunciare l'uscita, dal tre aprile del 2012, la seconda versione del gioco, Caccia al piacere 2, il cui scopo è di guidare, attraverso le splendide città di New York, Parigi e Rio de Janeiro alla ricerca dei bon bon al cioccolato Magnum e dei chicchi di Cacao Infinity, per ottenere il maggior numero di punti possibili per sfidare i propri amici in entusiasmanti partite.

E' possibile partecipare al gioco al seguente indirizzo internet http://pleasurehunt2.mymagnum.com/?lc=it_it  in cui è possibile giocare (il sito richiede solo l’installazione sul proprio computer di Adobe Flash Player) scegliendo la lingua del proprio Paese; non occorre registrazione e dopo pochi attimi di attesa si ha il piacere di interagire con una bellissima protagonista che guideremo, attraverso la corsa, i salti, le capriole e diverse avventure in sei livelli dalla grafica stupenda, realistica e fluida, alla raccolta dei cioccolatini, in un gioco la cui grafica invoglia l'utente a giocare e rigiocare per ottenere il punteggio più alto.

Accedendo al gioco si comincia a prendere confidenza con i tasti della tastiera per far muovere la protagonista a destra, a sinistra e per farla saltare (attraverso la barra spaziatrice), e a raccogliere i chicchi di cacao che raddoppiano il piacere e i bon bon al cioccolato, per poi passare al gioco vero e proprio che si articola su sei livelli in cui occorre esaltare le doti atletiche della protagonista nella raccolta dei deliziosi premi al gusto del Magnum Infinity.

I movimenti della protagonista sono fatti alla perfezione, fluidi e molto simili alla realtà, così come la grafica generale (ad esclusione di alcune scene di gioco  in cui penso sia impossibile riprodurre la situazione reale) compresi gli edifici, tutti gli ostacoli che si incontrano per strada, tra camion posteggiati, tombini con lavori di manutenzione da saltare, persone da scansare e attraversamenti pedonali e non, con le istruzioni sui tipi di movimento ben visibili e una musica di sottofondo è piacevole.

Il gioco è davvero divertente, anche se non sempre è semplice recuperare i cioccolatini e se ne perdono diversi per strada, ma il bello è proprio questo, poiché diventa anche una sfida con se stessi nel tentativo di recuperarne il più possibile e incrementare il punteggio finale.

I livelli sono veloci e non molto impegnativi, tra una corsa in vespa, una salita sopra un palazzo con un mazzo di palloncini, una corsa lungo le meravigliose spiagge brasiliane e surfando tra le onde, con una divertente sorpresa quando si preme la barra spaziatrice tra le onde; infatti, proprio mentre si surfa la grafica si trasforma passando in modalità tridimensionale.

Sono molto particolari e divertenti anche le scene che si intervallano tra un livello e un altro, in cui la protagonista compare in diversi punti dello schermo a sorpresa, rendendo il gioco ancora più spettacolare, come se fossero scene di un film in televisione.

Riuscirà la nostra protagonista a raggiungere l'ambito premio, il Magnum Infinity e a gustarlo davanti ai nostri occhi? Beh, provate a giocare e lo scoprirete.

Ah, dimenticavo,il mio punteggio, come potete visualizzare in foto, dopo diverse partite è stato di circa ventiquattromila punti, con una posizione in classifica ancora alta, infatti sono al duecentosettantasettesimo posto, per cui continuerò ad allenarmi e a giocare per cercare di superare questo record e scalare la classifica.

Postate anche voi il vostro punteggio tra i commenti e dimostratemi di essere stati più bravi di me, sarà per me uno stimolo in più per cercare di migliorare il mio punteggio, anche se sono sicuro di essere imbattibile… ;).

 

Articolo Sponsorizzato

Viral video by ebuzzing

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento
29 aprile 2012 7 29 /04 /aprile /2012 10:35

E’ arrivato LOVNAIT, il portale del popolo della notte.

Iscrizione a prezzi scontati con il blog Cactus che acquisti!


lovnait logoSempre più spesso capita la sera, con gli amici, di ritrovarsi al solito punto di incontro e di perdere ore intere per decidere in quale locale andare, per poi optare per il solito, noioso e ripetitivo posto. Solo per mancanza di idee alternative o perché non si hanno gli inviti per accedere al locale più in voga al momento, con la musica e i dj migliori, o per assistere a qualche evento speciale.

 

Finalmente il “popolo della notte” può gioire, grazie alla nuova guida virtuale, fresca di creazione, che viene in aiuto sotto forma di portale italiano specializzato in intrattenimento serale. La guida va sotto il nome di LOVNAIT e il suo sito internet, all’indirizzo www.lovnait.com, raccoglie tutta una serie di informazioni relative ai locali in cui si fa bella musica o si organizzano eventi musicali (pub, discoteche, discopub, wine e lounge bar etc).

Sembra qualcosa di vecchio, di già sentito dire, ma in realtà non è così, poiché questo portale non solo offre la possibilità ai giovani di informarsi sugli eventi in programma, ma soprattutto l’opportunità di acquistare on line voucher a prezzo scontato, relativi a prodotti e servizi, da spendere nei propri locali preferiti.

E in un periodo di crisi economica, in cui bisogna fare attenzione a non spendere molto, senza però dover rinunciare al divertimento e alle uscite serali con gli amici, ben vengano portali del genere!!!

 

Su LOVNAIT i locali di tutta Italia, dove si organizzano serate musicali, possono “aprire” una vetrina virtuale con le informazioni dei servizi proposti, mettendo in vendita, tramite voucher, i biglietti scontati di ingresso al locale, di eventi particolari, l’acquisto di cocktail e di aperitivi etc.

 

Una delle caratteristiche innovative di LOVNAIT è l'autogestione, in quanto mette a disposizione dei locali gli strumenti per realizzare autonomamente il voucher. A differenza, infatti, di altri siti, nei quali si vendono coupon di qualsiasi genere a prezzi scontati, ma i partner commerciali sono contattati dai vari siti ed assieme ad essi decidono l’articolo da proporre e mettere in vendita, il prezzo e lo sconto da effettuare, su LOVNAIT è lo stesso partner commerciale (ovvero il gestore o il proprietario del locale) a gestire e a realizzare i propri voucher, ossia a stabilire quali prodotti mettere in offerta e con quale frequenza (anche tutti i giorni) e quantità proporne e lo sconto da applicare.

 

LOVNAIT, inoltre, si rivolge anche ai cantanti, dj, cabarettisti, musicisti e a quanti animano gli spettacoli serali nei locali, che sul portale potranno realizzare una vetrina e pubblicizzare la propria attività professionale con la pubblicazione di locandine e di banner pubblicitari, di immagini e di video di Youtube degli spettacoli in cui si sono esibiti.

 

foto lovnait

Si potrebbe pensare che al giorno d’oggi i cantanti, i musicisti ecc promuovono se stessi già su Facebook dove presentano una propria pagina professionale. Ma su LOVNAIT, a differenza di Facebook dove bisogna andarli a cercare per nome, costoro sono raggruppati per tipologia di artista e per città di appartenenza ed è quindi più facile andare alla loro ricerca. Inoltre gli eventi ai quali prendono parte sono ben pubblicizzati, anche in home page, e possono essere ricercati all’interno del portale selezionando il giorno in cui è programmata l’uscita serale con gli amici.   

 

Ma non finisce qui!

Anche i P.R. o gli staff organizzativi di eventi musicali possono accedere al portale e pubblicizzare la propria attività professionale con la pubblicazione di locandine e di banner pubblicitari e predisporre le liste dei partecipanti alle proprie serate, per conoscere in anticipo il numero e il nome delle persone che prenderanno parte agli eventi da loro stessi realizzati. La stessa lista può essere infatti stampata per essere disponibile la serata dell’evento!

 

Il potale è nato da poco, ma da subito si vede che la voglia di crescere è tanta, infatti, le novità sono all’ordine del giorno e la home page è in continuo fermento, con uno Staff sempre alla ricerca di novità interessanti da condividere anche sui principali social network quali Facebook e Twitter.

Il portale è ottimizzato per Firefox, l’home page è molto colorata, facile da utilizzare.

 

La registrazione da parte degli utenti è gratuita e semplicissima e ai fan che LOVNAIT ha su Facebook, che però sono anche iscritti al portale, viene fatto un piccolo omaggio nel giorno del proprio compleanno.

E’ successo anche a me... mi sono accorto infatti che essendo su FB tra gli amici di LOVNAIT, il giorno del mio compleanno mi è stata accreditata sull’account personale del portale, al quale mi ero precedentemente registrato, una piccola somma da spendere su LOVNAIT per l’acquisto di voucher. Adesso sono in attesa che vengano pubblicati i voucher relativi ai miei locali preferiti ; ).

 

lovnait homeIl portale è suddiviso in nove sezioni, oltre alla home page, ognuna delle quali riporta informazioni sulla serata, sugli eventi in corso, sulle offerte dei partner di Lovnait e per acquistare i voucher, sui vari artisti, con descrizione, photogallery  e i video dei loro spettacoli.

E’ presente anche un blog su cui documentarsi per i prossimi eventi in programma sugli eventi precedenti, con la possibilità di visualizzare foto, video e lasciare i propri commenti agli eventi ai quali si è preso parte, una sezione relativa alle promozioni personali, ossia dove inserire uno dei tanti “codici promo” che spesso e volentieri lo staff da’ ai suoi clienti anche via FB per fare loro ottenere particolari sconti, ed un’area dedicata alle F.A.Q.

 

E a proposito di sconti e di promozioni, vi ho già detto che per gli utenti  la registrazione è gratuita. Invece per i partner commerciali (locali), per gli artisti, per i P.R., per gli staff organizzativi ed anche per i fotografi che sono soliti andare in giro per le feste in discoteca a scattare foto dei partecipanti agli eventi serali, vi sono al momento diverse promozioni da cogliere al volo!

 

Se infatti costoro inseriranno il codice CACTUS nell’apposito format di registrazione, potranno usufruire di sconti sui vari abbonamenti trimestrali:

- sconto di 10 €, 40 € e 100 € (se decidono di abbonarsi come “partner business”)

- sconto di 40 €, 90 € e 200 € (se decidono di abbonarsi come “partner premium”).

 

A questo punto non vi resta che dare un’occhiata alla pagina “Listino prezzi del portale, dove sono riportate le varie funzioni che contraddistinguono i due tipi di abbonamento.... e fare i vostri conti per capire che in effetti iscriversi ORA, ed utilizzando un codice promo, conviene!

 

Sei un artista, un d.j. o fai parte di una band e desideri registrarti al sito?

Anche per te ci sono sconti se decidi di iscriverti quanto prima su LOVNAIT. Potrai infatti usufruire di uno sconto di 10 € (su prezzo abbonamento trimestrale), 20 € (su prezzo abbonamento semestrale) e 40 € (su prezzo abbonamento annuale) utilizzando il codice CACUTS al momento della tua registrazione al portale.

 

Ricordatevi! Per potere usufruire di questi sconti, il codice CACTUS dovrà essere inserito nell’apposito format (http://www.lovnait.com/users/registerinfo) al momento della registrazione... altrimenti queste opportunità non potranno esservi riconosciute!!!

 

lovnait facebook

Nel proprio account personale gli utenti registrati possono effettuare le modifiche al profilo, attivare la Newsletter per essere sempre aggiornati sugli eventi e sulle offerte, controllare i voucher acquistati, richiedere assistenza o cancellare l’account.

Ma una volta registrati, è difficile si possa decidere di cancellarsi, poiché il portale offre davvero moltissime possibilità e idee per trascorrere una piacevole serata in compagnia degli amici e in un locale divertente ed entusiasmante, per non parlare del fatto che con i voucher si può mangiare e bere a prezzi scontati.

 

Il bello del portatile è proprio quello di avere la possibilità di cercare un evento in base alla tipologia di locale (pub, discoteca, karaoke, disco pub etc.) alla cifra da spendere e all’età, per soddisfare ogni tipo di richiesta dell’utenza, anche la più esigente.

Per l’acquisto di un voucher è possibile pagare con diversi metodi di pagamento e in maniera sicura e affidabile, grazie al sito di PayPal al quale si è re-indirizzati e all’utilizzo di una connessione sicura con il protocollo SSL.

 

LOVNAIT è appena nato ma di strada sono sicuro ne farà tanta.... alle feste che si tengono nel capoluogo siciliano è già molto conosciuto ed apprezzato tra i giovani e si sta facendo conoscere anche nelle altre città d’Italia!!!

E’ solo una questione di tempo...

 

A proposito .... lo staff ricerca collaboratori in tutta Italia per far conoscere il portale anche nelle altre città... ma di questo vi parlerò in un prossimo post! 

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento
20 aprile 2012 5 20 /04 /aprile /2012 09:24

guadagni.jpgSempre alla ricerca di qualche sito per racimolare qualche euro per le mie piccole spese su internet di cactus e piante, mi sono imbattuto nell’ennesimo sito di PTC (Paid To Click) che sembrava molto interessante.

Per chi ancora non lo sapesse, un sito PTC non è altro che un semplice sito in cui si viene pagati per cliccare sui banner, sui video o sulle pubblicità proposte che durano un certo periodo di tempo (nell’ordine di una decina di secondi) ricevendo, in cambio, una piccola remunerazione che si aggira attorno a 0,01 centesimi di euro.

Esistono possibilità di guadagno più rapide, aggiungendo degli affiliati o upgradando la propria utenza pagando un piccolo importo, ma è qualcosa che sconsiglio ed evito come la peste.

Proprio dall’esiguo guadagno si capisce che occorre parecchi tempo e costanza per raggiungere il cashout, che a volte richiede molto tempo e non sempre si risolve tutto per il meglio…anzi, si rischia di perdere solo il proprio tempo.

Ma si sa, tentar non nuoce e cliccare una decina di banner o pubblicità giornaliere non costa nulla, per cui ho deciso di fidarmi di Pubblicizzami.net, un sito che offre cinquanta centesimi al momento dell’iscrizione e un cashout al raggiungimento di appena due euro.


sito-pubblicizzami.jpgIl sito è interamente in italiano, nato i primi mesi dell’anno corrente e, a detta di alcuni, realizzato da un amministratore di altre PTC affidabili, per cui ho pensato subito di potermi fidare e di provare con questa avventura.

La registrazione è semplice, basta inserire le proprie credenziali e la propria email e in poco tempo si può accedere al sito che si presenta con una grafica sobria e molto semplice, con dei menù chiari ed esplicativi e in generale molto intuitivo da utilizzare, con tutti i comandi a portata di click.

Esiste anche un forum, come per ogni PTC che si rispetti, in cui chiedere informazioni, un’area dedicata ai guadagni, le statistiche giornaliere, con dei grafici con le attività svolte dall’utente e dai possibili referral, una sezione per le impostazioni del proprio account e la sezione dedicata ai referrals, per monitorare lo stato degli affiliati e le loro statistiche di guadagno.


E’ possibile anche acquistare dei referral, aggiungere dei fondi  per affitti o per pubblicità, upgradare il proprio account, invitare amici e partecipare a una lotteria per incrementare i propri guadagni.

logo-pubblicizzami.pngAll’inizio sembrava tutto molto interessante, con 10 pubblicità di cui poter cliccarne solo cinque giornalmente, ma dopo qualche settimana il numero di pubblicità è calato esponenzialmente, passando da dieci a cinque, fino a tre settimane dalla registrazione in cui i possibili click giornalieri si è ridotto a uno solo!

Ho chiesto informazioni sul forum, unico strumento a disposizione, ma ad oggi non ho ricevuto alcuna risposta, sembra tutto abbandonato a se stesso e non è un buon segno.

Visto che i siti di investigazione sulle ptc illegali non riporta ancora nessuna informazione a riguardo, penso di aspettare ancora un po’ di tempo, prima di effettuare qualche segnalazione, giusto per togliermi la curiosità, per cui, al momento, mi limito ad attendere e a sconsigliare questo sito.


Vi terrò aggiornati sui prossimi sviluppi, qualora se ne dovessero presentare, anche se mi sembra quasi impossibile, visto che nessun amministratore si degna di rispondere alle domande poste sul forum.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento
5 aprile 2012 4 05 /04 /aprile /2012 07:57

router and internet connectionCirca tre anni fa ho deciso di installare a casa l'ADSL in modo da poter navigare in tutta liberta e mi sono recato in un famoso negozio della mia città per acquistare un router tra i tanti proposti sul mercato.
Dietro consiglio di un amico ho optato per un router wireless, in modo da potermi collegare con il portatile da qualunque zona della mia casa, senza dover necessariamente rimanere nei paraggi del router.
Tra i tantissimi router esposti in vetrina ho puntato sul marchio D-link, conosciuto in ambito lavorativo e con prodotti di qualità, affidabili e duraturi e in particolare ho scelto il D-Link 710 wireless con starter kit, in modo da abbinare una connessione senza fili una chiavetta USB per sfruttare la connessione anche per il computer fisso.

Il D-link DKT-710 wireless G ADSL2 + Starter kit è, per uso casalingo o per uffici con massimo quattro computer, l'ideale per connettersi a internet in tutta sicurezza e senza doversi scervellare troppo per configurazioni varie e software aggiuntivi di sicurezza della rete.
router d-link e componentiLa confezione contiene un router con un'antenna da fissare, un adattatore wireless USB, un cavo ethernet CAT5 e uno RJ-11, un alimentatore, un CD per l'installazione del software e un manuale utente per la guida all'installazione.

L'aspetto del router è molto sobrio, con una struttura robusta e un design piuttosto semplice, di colore nero e grigio chiaro e con una chiavetta usb le cui dimensioni sono contenute, anche se più grandi rispetto a una classica chiavetta usb per memorizzare i dati.
Il primo passo per l'installazione e la configurazione è quello di inserire il cd nel computer (importante: il router va collegato solo quando richiesto dal software) e di seguire passo passo le indicazioni del cd (preimpostando la lingua tra quindici disponibili) che aiutano l'utente sin dai primi passi.
personalizzazioneAcceso il dispositivo e controllati i relativi led, si collega, tramite cavo ethernet prima al computer e, in seguito, il filtro alla presa telefonica e il cavo RJ-11, collegando il router alla linea telefonica e controllando che il Led del router sia acceso.

Effettuate queste semplici istruzioni si configurano i parametri per la connessione forniti dal proprio ISP (Internet Service Provider), quali il Paese, l'ISP, il protocollo, l'incapsulamento, il VPI (Virtual Channel Identifier) e il VCI (Virtual Path Identifier), nome utente e password con conferma, il SSID ( nome della rete wireless), il canale e il tipo di encryption per rendere sicura la rete.

routerAl termine il computer controlla la connettività e se tutti i paramenti sono corretti, si può passare ala configurazione dell'adattatore USB.
Sullo stesso cd sono presenti i drivers per configurare con estrema facilità l'adattatore wireless USB, il DWA 111 e il software di gestione, installandoli sempre tramite procedura guidata.
Il software che è installato, il Wireless Networks, mostra le reti wireless disponibili e la forza del segnale ed è semplicissimo da utilizzare per connettersi a internet.
Tramite indirizzo IP è possibile configurare manualmente le impostazioni del router, ma bisogna avere molta esperienza per settare correttamente i parametri quali VPN, Firewall, DMZ, DNS e tante altre caratteristiche e parametri per settaggi personalizzati.
router e starter kitPer ottenere supporto, aggiornamenti o per maggiori informazioni è possibile consultare il sito: www.dlink.it in cui è si trovano tanti altri prodotti per la casa e per le aziende, i negozi in cui acquistare i prodotti, il supporto e le news dell'azienda.

Il router in mio possesso non ha mai dato problemi di alcun tipo, sia utilizzando l'adattatore USB, col pc fisso sia con il wireless del computer portatile e il segnale riesce a raggiungere quasi tutta la casa senza alcun problema e con livelli ottimi di connessione.
In definitiva mi ritengo estremamente soddisfatto del router che, a distanza di tre anni, si è comportato in maniera egregia; l'unico aspetto negativo riscontrato in fase iniziale di configurazione è il driver dell'adattatore USB che è datato e per alcuni computer è necessario scaricare i driver aggiornati per il corretto funzionamento.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento
6 marzo 2012 2 06 /03 /marzo /2012 14:50

profilo-utenteAttraverso questo mio blog sono venuto a conoscenza di uno dei tre amministratori di un sito molto particolare e interessante per tutti gli appassionati di rebus, enigmi e crittografia in generale, il sito .TheCrypto.it, definito dagli stessi ideatori come “il Gioco di Enigmi Online più difficile in Italia!”.

La veste grafica del sito è molto accattivante e invoglia alla conoscenza e alla scoperta dei suoi contenuti, accessibili tramite registrazione e assolutamente gratuita al sito, con l’inserimento di un nome utente, di una password di accesso e di un indirizzo email valido.

Scendendo più nello specifico si tratta di un sito realizzato per funzionare da gioco di enigmi online gratuito, il cui scopo è di riuscire a risolvere una lunga serie di enigmi a difficoltà mediamente crescente.

La soluzione di ciascun enigma consente di avere accesso all’enigma successivo e così via, procedendo fino al termine del gioco; finora sono stati scoperti soltanto sessantadue livelli di gioco, oltre al Tutorial ma ancora nessuno è riuscito ad ultimare il percorso previsto.

Questo fatto costituisce un record assoluto per i giochi del genere "enigma online" italiani, dal momento che CrYpTo è presente sul web da più di due anni e mezzo, precisamente dal 9 Giugno 2009, e ha quasi raggiunto circa seimila iscrizioni.

dama-con-ermellinoIl successo del sito è dovuto in gran parte all'innovativa architettura di gioco (classifiche dinamiche settimanali, mensili e generali, statistiche personalizzate per ciascun utente, cronologia degli enigmi risolti, Facebook Connect, etc.) ed all'accattivante veste grafica e sonora che caratterizza ciascun livello del gioco.

Gli enigmi da loro realizzati si basano principalmente sull'enigmistica "classica", ovvero: rebus, anagrammi, indovinelli, crittografie, enigmi laterali, giochi di parole e doppi sensi. E non mancano anche le cacce al tesoro in rete da condurre mediante l'utilizzo di Google e di Wikipedia.
In ogni livello di CrYpTo sono presenti uno o più indizi significativi che in genere possono nascondersi:

- nel titolo della pagina dell'enigma;
- nel suo indirizzo URL;
- nell'immagine (anche il suo nome può essere un indizio importante!);
- nell'eventuale indizio associato al livello;
- nell'eventuale traccia audio di sottofondo.

enigmaSe interpretati correttamente, tali indizi permettono di capire la logica che li accomuna e quindi la particolare soluzione da indovinare.

Questa può essere una singola parola o anche una frase, una data oppure un numero. Nel regolamento del gioco è spiegato come bisogna scrivere le varie tipologie di soluzione trovate e quali risorse software ed utilities gratuite possono aiutare nella loro ricerca.

Per i meno esperti o per chi vuole mettere alla prova le proprie capacità risolutive senza effettuare la registrazione al sito può farlo attraverso una versione Demo di CrYpTo in cui è possibile apprendere rapidamente le logiche del gioco.

I procedimenti risolutivi di tali enigmi sono stati pubblicati sul loro Forum e possono essere consultati da chiunque ne faccia richiesta.

Infatti, il sito è corredato da un forum in cui è possibile reperire informazioni relative al gioco con la possibilità di presentarsi, scambiare quattro chiacchiere enigmatiche con altri utenti, partecipare a meeting nazionali e locali organizzati dalla community, con un’area relax in cui poter giocare e partecipare a test e giochi gratuiti di logica, enigmi e misteri presenti sul web e in cui ottenere preziose e utili informazioni sui vari livelli di gioco.

 

teslaPartendo dalla demo, per provare a risolvere l’enigma proposto e leggendo il forum, nella sezione dedicata alla risoluzione dell’enigma sugli orologi, viene proprio voglia di applicarsi per riuscire a scoprire la soluzione e per gli appassionati diventa una vera e propria sfida con se stessi.

In conclusione invito tutti voi a dare almeno uno sguardo al loro sito internet e, per i più curiosi e intraprendenti, a provare almeno la demo, per capire se il gioco può appassionare qualcuno di voi o se consigliarlo a qualche amico.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento
2 marzo 2012 5 02 /03 /marzo /2012 09:43

soldiTempo fa, sempre alla ricerca di un sito serio di sondaggi per guadagnare qualche spicciolo, mi sono imbattuto in un nuovo panel di sondaggi online che offre una ricompensa in denaro in cambio della partecipazione ai loro sondaggi.

Si tratta di Hiving Italia (il termine living deriva dall’inglese hive, ovvero alveare, per indicare la tendenza di coloro che vogliono stare in casa, ma con un’apertura mentale e una finestra aperta verso il resto del mondo e in particolare su internet) un panel di consumatori in cui, previa registrazione, è possibile partecipare a dei sondaggi della durata variabile e con un incentivo in denaro al termine del completamento della campagna in corso.

hiving panelL’iscrizione al panel è assolutamente gratuita e lo si può fare tramite registrazione libera o mediante invito da parte di amici; infatti, Hiving, per crescere e incrementare il numero di partecipanti, prevede un incentivo di 40 punti per ogni amico invitato durante i tre giorni successivi all’iscrizione (che deve essere confermata) e un incentivo di venti per il periodo successivo.

hiving homeLa conferma dell’iscrizione avviene solo al completamento, da parte dell’utente registrato, dopo aver completato tre sezioni del proprio profilo: la sezione Profilo, Salute e una sezione a scelta tra le nove disponibili.

Scendendo sul particolare, riporto l’obiettivo principale di Hiving dal sito ufficiale:

“L’obiettivo dei nostri sondaggi consiste nell’aiutare case produttrici o marchi famosi a capire meglio i consumatori, tramite le opinioni della gente comune. Infatti, le tue opinioni consentiranno di migliorare prodotti e servizi e influiranno sulle scelte relative alle novità da presentare.

Di fatto, in qualità di membro del panel Hiving, avrai l’opportunità di provare, prima del grande pubblico, nuovi prodotti e servizi in anteprima."

La privacy personale e i dati inseriti nei sondaggi saranno trattati in maniera strettamente confidenziale e le informazioni di identificazione personale non divulgate e in caso di dati sensibili (salute, condizione fisica e mentale etc.), Hiving è garante per la loro protezione.

La remunerazione avviene tramite l’accumulo di punti che si ottengono tramite la partecipazione a dei sondaggi proposti periodicamente, in base alle caratteristiche del proprio profilo e Hiving prevede il seguente parametro di conversione:

80 punti = 1 euro;

400 punti =5 euro;

800 punti =10 euro;

1200 punti =15 euro;

il payout minimo avviene al raggiungimento dei 400 punti con un accredito, tramite Paypal in tempi quasi immediati alla richiesta.

pagamento hivingSono iscritto al panel da poco tempo e ho finalmente raggiunto il primo payout di cinque euro, richiesto nel pomeriggio e accreditato sulla mia Paypal dopo poche ore, come potete vedere dalla foto a fianco.

Sono rimasto parecchio soddisfatto, nonostante fossi alquanto scettico all'inizio, poiché si tratta di un panel nuovo e in continua crescita, ma alla fine è andata bene per cui mi sent di consigliarvelo, invitando tutti voi a iscrivervi, poiché la partecipazione richiede poco impegno e i risultati ci sono e si vedono, basta avere un po' di pazienza e impegno.  

 


Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento
4 febbraio 2012 6 04 /02 /febbraio /2012 19:36

logo tomtomChi è alla ricerca di un navigatore per spostarsi da una zona ad un’altra, per viaggi di piacere in auto e per escursioni in luoghi non facilmente raggiungibili, ha la possibilità di acquistarne uno tra le moltissime aziende produttrici di navigatori per auto, con modelli e tecnologie in grado di soddisfare ogni tipo di richiesta, anche la più esigente.

Tra le tante aziende produttrici troviamo la Tomtom, che dal 1991, anno della sua fondazione, è un'azienda leader mondiale nel settore della navigazione e localizzazione, vendendo i suoi prodotti in oltre quaranta paesi.

tomtom oneI suoi prodotti spaziano dai navigatori per auto, moto e cellulari ai sistemi di navigazione integrati, caratterizzati dall’alta affidabilità e con una tecnologia in continua evoluzione.

Uno dei prodotti di punta della Tomtom è il navigatore per auto Tomtom One, ormai fuori commercio ma acquistabile comunque in versione rigenerata (solitamente navigatori da esposizione le cui parti attive sono state sostituite oppure prodotti in garanzia riparati dopo più tempo del previsto, ma comunque venduti dalla casa madre) a prezzi vantaggiosi e scontati.

Il prodotto è compatto e facilmente trasportabile, con un peso di appena centosettantaquattro grammi, con un display TFT touchscreen da tre pollici e mezzo e una risoluzione di 320 x 240 pixel.

tomtomE' caratterizzato da una semplicità di utilizzo sorprendente, infatti, aperta la confezione, il dispositivo è già disponibile per la navigazione, avendo le mappe già caricate nella scheda di memoria in dotazione e con un'interfaccia utente molto intuitiva. La potenza e le potenzialità di questo strumento sono elevate, il ricevitore gps ha un'alta sensibilità e le lingue supportate sono oltre venti per l'interfaccia utente e le applicazioni, mentre quelle per la navigazione vocale oltre trenta.

La tecnologia Map Share consente di tenere sempre aggiornate le mappe, mentre il sistema integrato per la segnalazione degli autovelox consente di evitare spiacevoli multe per eccesso di velocità, guidando con sicurezza e tranquillità.

tomtom 1Un menù di aiuto consente di reperire informazioni sui servizi di emergenza di zona quali ospedali o assistenza stradale, per escursioni e gite in tutta tranquillità e senza crearsi il problema di ricercare o chiedere in giro assistenza.

Nella versione IQ Routes, inoltre, è possibile fruttare questa tecnologia che prevede i percorsi più veloci in qualsiasi momento, grazie alle informazioni raccolte da milioni di utenti, evitando le strade afflitte dalle ore di punta, dall’uscita dalle scuole, dagli attraversamenti pedonali e da altri inconvenienti che si possono incontrare per strada. Un indicatore di corsia avanzato mostra quale corsia prendere nei raccordi per non sbagliare l'uscita, grazie ad una tecnologia in tre dimensioni, evitando enormi perdite di tempo e stress inutile. Una funzione degna di nota è la regolazione del volume in base alla velocità dell'auto e la presenza di mappe in due e tre dimensioni con una eccellente risoluzione sia di giorno che di notte.

Facilità di utilizzo e menù intuitivo;

- possibilità di aggiornarlo periodicamente;

- risparmio di tempo e denaro grazie alla tecnologia IQ Routes;

- riduce lo stress della guida e ne aumenta la sicurezza.

 

TomTom ONE logoLa mia opinione su questo navigatore è assolutamente positiva, il marchio è serio e affidabile, l'utilizzo semplice e le funzionalità soddisfacenti per un prodotto davvero eccellente e che non deluderà di sicuro le aspettative.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento