Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • : Blog con consigli pratici, sport e attrezzature sportive, ricette siciliane, consigli per gli acquisti, notizie di attualità, eventi, sagre, fiere, feste regionali e una sezione dedicata al mondo dei cactus, alla loro coltivazione e tante altre curiosità e informazioni utili.
  • Contatti

Profilo

  • Rosario (ilrepungente)
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.

Seguimi su Twitter

Logo-Twittergrey

Cerca

8 novembre 2011 2 08 /11 /novembre /2011 14:35

 Il re dei funghi, il porcino.

1311583065 porcinoVisto che siamo ancora in un periodo ottimale per la ricerca dei funghi, oggi volevo parlarvi dei tanto ambiti e ricercati funghi porcini, appartenenti al genere Boletus, caratterizzato dalle grandi dimensioni, dal profumo unico e intenso, dal prezzo sul mercato che spesso è rilevante (e per ovvie ragioni) e da una forma che lo differenzia da tantissimi altri funghi in circolazione.

Il boletus è tra i funghi più famosi in circolazione e tra i più apprezzati, facile da riconoscere per la sua forma tozza e compatta, per il suo cappello carnoso e tondeggiante che può raggiungere anche i trenta centimetri di diametro e per il gambo cilindrico ma con una forma più piena e ingrossata verso la base ed è anch’esso carnoso e robusto, di colore bianco o tendente al nocciola.

 

fotoalbum 220207114635 dscf0284La parte inferiore del cappello è spugnosa e di colore bianco per i funghi giovani, mentre tendente giallo e successivamente al verde per quelli più vecchi e non è facile distinguerli perché si mimetizzano facilmente o crescono in punti non facilmente individuabili a distanza, per cui occorre un occhio esperto e allenato per riconoscerli e individuarli.

I porcini crescono nei sottoboschi e nei boschi di conifere e latifoglie, ad esempio le querce, i castagni, i faggi, i pini e gli abeti e crescono nei periodi primaverili e dopo l’estate, quando ci sono le prime piogge (solitamente a settembre, ottobre e i primi di novembre), per terminare quando comincia a fare freddo.

 

fotoalbum 241209191527 fungo031freddo13ott2005Tra le tante varietà di funghi porcini troviamo l’edulis, l’aereus (porcino nero), l’aestivalis (il porcino estivo), il pinophilus, il granulatus (granuloso), il badius (bruno), lo scaber (porcinello) e il bovinus, ognuno con caratteristiche diverse (forma, dimensione, luogo e periodo di crescita, tipo di bosco etc.) che lo contraddistinguono dagli altri.

Tra questi tipi di porcino la varietà Aereus o porcino nero è quello più pregiato, dal colore bronzeo e lo si può trovare nei boschi di conifere e in molte zone italiane, ma non in tutte ed è uno dei funghi più ricercati e apprezzati dai ricercatori e dai buongustai.

SANY0036~3I porcini non sono facilmente coltivabili perché occorre trovare un ambiente ideale affinché riescano a crescere, non basta solo impiantare il micelio, ma si devono soddisfare tanti requisiti, tra cui il terriccio, l’umidità e la temperatura ideale per cui la sua coltivazione è destinata ad un’elite che è in grado di riprodurre questo tipo di ecosistema.

normal 226-2604 IMGI porcini si possono mangiare in svariati modi, crudi a insalata, tagliandoli a lamelle sottili e condite con un filo di olio di oliva, scaglie di grana, un pizzico di sale e pepe ed eventualmente un po’ di rucola, oppure trifolati, con la pasta, nella pizza, come contorno per condire arrosti o secondi piatti oppure preparando il classico risotto con i funghi. Il modo migliore per mangiarli è senz’altro quello a crudo, perché in questa maniera il sapore del fungo viene esaltato, ma non piace a tutti il suo sapore intenso.

 

E’ importante sottolineare che:

“La classificazione dei funghi e della loro relativa commestibilità vanno affidate a micologi esperti o al personale specializzato degli enti sanitari competenti. Informazioni errate o atteggiamenti superficiali in merito potrebbero arrecare gravi danni da intossicazione o avvelenamenti anche mortali. Non consumare funghi se non si ha l'assoluta certezza della loro commestibilità.”

 

fungo-porcinoInoltre, la raccolta deve avvenire previo rilascio del patentino da parte di un ente certificatore e al momento della raccolta occorre utilizzare un coltellino per rimuovere la parte terminale del gambo, in modo da rilasciare le spore per future riproduzioni dei funghi e un panierino al posto del sacchetto di plastica per trasportare gli eventuali funghi raccolti in giro per il bosco.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Giardino ed Esterni
scrivi un commento
5 luglio 2011 2 05 /07 /luglio /2011 11:15

Una fontana da giardino ha una sua bellezza particolare, rende armonioso l'ambiente circostante e crea un alone di fascino e di romanticismo. Se poi la fontana è realizzata in pietra, diventerà un elemento decorativo raffinato e di gran classe, che valorizza tutto il giardino rendendolo unico e originale. Con questa guida vediamo come acquistare una fontana in pietra da giardino.

Caratteristiche delle fontane in pietra

In un giardino la fontana è un elemento decorativo che non dovrebbe mai mancare, visto che oltre ad abbellirlo esteticamente, riesce a rilassare e concentrare con il suo lento scorrere dell'acqua, oltre a costituire un centro di attrazione per grandi e piccoli, incuriositi e affascinati dal rumore e dai movimenti dell'acqua che sgorga.

Le fontane da esterno si possono realizzare in vari materiali come ghisa, marmo, cotto, muratura, si possono posizionare a muro, al centro del giardino, in zone isolate e possono avere forme e dimensioni variabili, ma le fontane in pietra sono le più ricercate e le più installate per la loro bellezza artistica e per il fascino del materiale.

Esistono fontane in cui l'acqua esce da punti diversi, come le fontane a cascata, molto particolari perché l'acqua parte da una zona alta, possibilmente nascosta dalle rocce, per scendere verso il basso e risalire tramite tubazioni nascoste, creando il ricircolo dell'acqua per evitare inutili sprechi.

Le fontane vedovelle e a muro sono caratterizzate da un'unica vasca di raccolta dell'acqua e dalla posizione che assumono in giardino, perché sono solitamente collocate in zone isolate per creare movimenti in angoli di giardino più nascosti, mentre quelle a muro hanno l'unica differenza che si possono collocare ovunque, ma sempre poggiate sui muri e di dimensioni ridotte. Ovviamente con la pietra si possono realizzare anche altri tipi di fontane e fontanelle con giochi d'acqua, di luci e con forme spettacolari e suggestive, per arredare giardini e parchi e sono sicuramente resistenti agli agenti atmosferici e durevoli nel tempo.

Le fontane in pietra si possono acquistare prefabbricate e pronte per essere ancorate e installate da chi ha un minimo di esperienza con il fai da te e l'idraulica, oppure si possono far realizzare da artigiani, per fontane su misura e personalizzate.

Dove acquistare

Le fontane in pietra non hanno un prezzo prestabilito, ma variano a seconda della dimensione, della qualità e quantità di materiale utilizzato, dagli accessori impiegati (statue, luci, effetti speciali ecc.) e dal tempo impiegato per l'eventuale realizzazione, installazione e messa in opera e i prezzi possono variare da poche centinaia a migliaia di euro. È possibile acquistare da ditte specializzate di zona o su internet; tra le tante ditte online troviamo:

  • Unmondoinpietra.com

  • Lapietrataurina.it

  • Bullstones.it

  • Artstudio-margarito.it
fountain in gardenMatera, Basilicata, piazza con fontana in pietraBas-relief fountain in St. Petersburg, Russia
Repost 0
10 giugno 2011 5 10 /06 /giugno /2011 15:45

La scelta della tenda da sole per il proprio giardino, negozio o attività commerciale non è mai semplice per la presenza di numerose ditte specializzate e di numerosi marchi, modelli e stili; una tra tutte la Parà, un'azienda leader nel settore, che si contraddistingue per il marchio Tempotest, sinonimo di affidabilità e fiducia.

Le caratteristiche peculiari delle tende

La Parà è un’azienda italiana fondata nel 1920 e leader europeo nel settore delle tende da sole che produce e commercializza tessuti per interni, esterni e per il settore nautico.

Il catalogo delle tende vanta circa mille disegni e fantasie che si differenziano dalle tonalità di colori (prevalenza di giallo, verde, marrone, rosso, grigio, blu) e dagli stili (ad esempio a righe, liberty, classico e contemporaneo) e capaci di soddisfare i gusti dei clienti più esigenti.

Il successo dell'azienda è dato dal costante investimento nella ricerca e nella qualità, sottoponendo i tessuti Tempotest a continui test e ad una lavorazione speciale che rende il prodotto unico e indistruttibile, oltre ad aver ottenuto il certificato ECOTEST per i suoi tessuti privi di elementi nocivi per l'uomo e per l'ambiente.

Le tende Tempotest, realizzate in tessuto acrilico al 100%, sono sottoposte a uno speciale trattamento con una protezione a base di Teflon (grazie alla partnership con l'azienda Teflon Dupont), un composto a base di fluoro che rende le fibre impregnate da questa sostanza completamente impermeabili e resistenti all'usura e alle macchie di sporco.

Queste tende offrono, oltre a una zona di ombra e di riparo, la protezione dai raggi UV dannosi per la salute e la sua colorazione e il tipo di tessuto non perdono nel tempo quelle caratteristiche che la rendono unica nella protezione da questi raggi; inoltre le varie tonalità di colore disponibili sul mercato offrono, in percentuale, delle aree in cui la temperatura estiva non si alza eccessivamente.

Ogni tenda è certificata secondo normativa UNI EN 410 e la garanzia ha una durata di ben otto anni con certificato di garanzia Tempotest ed è valida solo per perdita di colore e di resistenza causati dagli agenti atmosferici ed è relativa solo al tessuto.

Aspetti positivi

  • Catalogo con un'ampia scelta di tessuti, stili e colori;

  • altissima qualità dei tessuti, resistenti agli ambienti atmosferici, con garanzia di otto anni e certificazioni varie relative alla qualità (TUV) e al rispetto dell'ambiente (ECOTEST);

  • garanzia di un servizio pre e post vendita di alta qualità, con consegne rapide;

  • ottimo rapporto qualità - prezzo.

Aspetti negativi

Nessun aspetto negativo riscontrato.

Saint Malo - la stazione
Repost 0