Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • : Blog con consigli pratici, sport e attrezzature sportive, ricette siciliane, consigli per gli acquisti, notizie di attualità, eventi, sagre, fiere, feste regionali e una sezione dedicata al mondo dei cactus, alla loro coltivazione e tante altre curiosità e informazioni utili.
  • Contatti

Profilo

  • Rosario (ilrepungente)
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.

Seguimi su Twitter

Logo-Twittergrey

Cerca

1 dicembre 2013 7 01 /12 /dicembre /2013 10:57

Hoya lobbii fioreLa maggior parte delle hoye e dei cactus in autunno va a riposo, mantenendo asciutto per tutto il periodo invernale il terriccio, nel caso dei cactus e bagnando sporadicamente le hoye in base alle loro necessità, ma ci sono anche delle piacevoli eccezioni che approfittano di questi periodi per risvegliarsi da un lungo letargo.

Tra queste eccezioni troviamo alcune varietà di hoya, le lithops e i conophytum e i più ricercati ariocarpus che danno il meglio di se con l'avanzare dei primi freddi e delle piogge, con fioriture inaspettate, copiose, a volte profumate e molto colorate, sempre pronte a sorprenderci.

In alto la foto del fiore della hoya lobbii risalente alla fine di ottobre, dal colore molto delicato, anche se è una delle poche hoye in mio possesso che non ha una profumazione intensa, se non addirittura nullo.

Peduncolo floreale hoya burtoniaePer prima cosa vi mostro la nascita, la crescita e lo sviluppo del peduncolo floreale di una hoya a me tanto cara e preziosa, proveniente dalla Svezia e acquistata circa due anni fa; la sua crescita è stata inizialmente molto lenta e faticosa, sia perché era una talea che sono riuscito a far radicare da me, sia perché si è dovuta adattare ai miei test e ai continui errori cui la sottoponevo per inesperienza.

 

Si tratta della hoya burtoniae green form, una pianta con le foglie piccole, molto simile e facilmente confondibile con la DS-70 o tsangii (sinonimo della stessa pianta), ma caratterizzata dalle foglie molto più verdi, leggermente pelose e più grandi, con il fiore praticamente identico.

Mi sono accorto del peduncolo floreale per puro caso, dando acqua alle altre hoye e rimuovendo una ragnatela mi sono accorto che c'era qualcosa di nuovo e inaspettato tra le foglie, dei puntini molto piccoli.

Anche la crescita del peduncolo floreale è stata lenta, a differenza di quelli di altri fiori, ma l'attesa è stata ripagata con un grande successo.

Foto fiore hoya burtoniae green form fiore hoya burtoniae

Sbirciando bene e con più calma, in realtà, i peduncoli floreali erano due, uno ancora più piccolo del precedente, ma ho avuto la fortuna di vederli fiorire quasi in contemporanea, come si evince dalla foto in basso a destra.

fiore di cera hoya foto fiori hoya

Foto peduncolo floreale hoya australisUn'altra hoya che fiorisce in autunno inoltrato è la hoya australis, un acquisto di una pianta già grande fatto da un noto venditore sardo che ogni anno mi da grandi soddisfazioni e con il tempo assisto all'aumentare del numero di peduncoli floreali.

I fiori sono, al momento, tra i più grandi e profumati dell'intera collezione, sempre molto delicati e dall'aspetto magnifico, come si evince dalle foto che seguono.

hoya australis foto fiore fioritura hoya australis

Per concludere le foto di un bel gruppetto di conophytum, di una lithops e di due spettacolari ariocarpus, piantine piccole e rare, ma che negli anni danno enormi soddisfazioni e fioriture copiose.

Foto conophytum fiori Fiore lithops

Ariocarpus fiore Foto ariocarpus kotschoubeyanus albiflorus



Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Flora e Botanica
scrivi un commento
5 agosto 2013 1 05 /08 /agosto /2013 08:23

fioriture hoyeTra le altre fioriture di hoye del mese di luglio ci sono quelle di hoye più ricercate, non facili da trovare nei vivai più comuni e proprio per questo voglio rendervi partecipi della mia gioia nel veder fiorire delle piante di non semplice coltivazione, ma in grado di dare enormi soddisfazioni nel tempo. 

hoya pachyclada

Si tratta di due varietà di hoya, la hoya pachyclada e la hoya lobbii, due piante ottenute da talea e provenienti dalla Svezia, un paese ricco di collezionisti, nonostante le bassissime temperature. 

La crescita di queste due talee, inizialmente, è stata lentissima e più volte ho pensato di non essere in grado di far crescere queste hoye in Sicilia, ma dopo un anno di crescita quasi nulla, si sono scatenate, emettendo nuove foglie e nuovi getti, con una produzione copiosa di fiori magnifici, dai colori inusuali e caratterizzati da una fragranza magnetica, in grado di rapire il mio olfatto.

Boccioli e fiori hoya pachyclada

La prima fioritura che vi mostro è della hoya pachyclada, una pianta originaria della Thailandia, con magnifiche foglie verdi, con interessanti venature e succulente e una fioritura molto sostanziosa che forma una palla cn una media di venti fiori dal colore verde con il centro bianco.

La hoya pachyclada fiorisce in tarda primavera e in estate, la crescita è abbastanza veloce e la pianta richiede un buon supporto per le dimensioni e il peso che riesce a raggiungere. 

foto fiori hoya pachycladaQuest'anno, per la prima volta, la hoya ha prodotto diversi boccioli, i prim sono stati attaccati dala cocciniglia e non sono riuscito a vedere la fioritura completa, gli altri li ho trattati preventivamente e la fioritura è stata davvero spettacolare.

Ecco la foto del fiore vista da vicino, in cui si possono notare i colori eleganti e delicati:

hoya pachyclada fiore

 

giugno 2013b 001

La seconda fioritura molto particolare è dela hoya lobbii, una pianta proveniente dall'India e dalla Thailandia, con un portamento arbustivo, insolito per un genere che ama arrampicarsi su supporti o pendere dai cestini.


giugno 2013b 002Le foglie sono dicotomiche e poco succulente, di un verde scuro con piccole variegature gialle, probabilmente dovute all'effetto del sole diretto.

I peduncoli floreali non sono molto grandi, ma il fiore è più grande rispetto alle hoye più comuni e i colori variano dal rosa all'arancione, dal viola al nero, un colore che è presente solo per questa hoya.

La varietà che possiedo è di un colore che varia dal rosa all'arancione, abbastanza profumata, ma con un'intensità minore rispetto ad altre hoye.

La fioritura è stata abbondante, ma i peduncoli non si sono aperti tutti contemporaneamente e la fioritura di questa hoya avviene prevalentemente in estate.

giugno 2013b 003

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Flora e Botanica
scrivi un commento
29 luglio 2013 1 29 /07 /luglio /2013 07:42

hoya carnosa tricolorLuglio è un periodo ideale per veder crescere velocemente e rigogliosamente le proprie hoye (un genere appartenente alla famiglia delle Asclepiadaceae), grazie alle temperature estive che aiutano le piante a crescere, sviluppando nuovi getti, foglie e i tanto agognati e attesissimi fiori che portano allegria e buonumore.

Dalle copiose fioriture della più rustica hoya carnosa, con i suoi eleganti e delicati fiori di cera a fioriture inaspettate e molto particolari di hoye difficili da coltivare, l'estate diventa uno scenario spettacolare per tutti gli appassionati di queste specie di piante ancora poco note alla stragrande maggioranza ed ecco far capolino da un rametto un nuovo peduncolo floreale che presto diventerà un bellissimo mazzetto di fiori di cera dai colori dalle mille sfumature e con fragranze inaspettate e deliziose.

hoya compactaLa prima fioritura che vi propongo è della hoya compacta, una talea di una pianta avuta in regalo da una carissima amica spagnola che in un anno ha emesso un nuovo getto di circa quindici centimetri con una fioritura tanto inaspettata quanto delicata.

Il peduncolo floreale è piccolo, ma i fiori sono molto particolari, simili a quelli della classica hoya carnosa, ma con sfumature rosa molto accentuate che conferiscono al fiore di cera un aspetto molto raffinato. 

 

Un'altra splendida fioritura è quella della hoya carnosa tricolor, conosciuta anche come Krimson Princess e caratterizzata da una bellissima variegatura centrale che conferisce alle foglie un aspetto molto regale e con colori che variano dal verde al giallo e al bianco, con le foglie nuove di un magnifico viola.

Krimson Princess

fiore hoya tricolor o Krimson Princess

La fioritura è profumata e molto gradevole, di un profumo che non so determinare, ma di sicuro attira parecchio e differisce dalla "sorella" hoya carnosa per il rosa intenso dei petali e della parte centrale, tendente al viola.

Una particolare fioritura che vi voglio mostrare è quella della hoya carnosa Krinkle 8, una pianta molto affascinante, caratterizzata da una foglia con la parte centrale crespa e da una peluria che la contraddistingue dalla classica carnosa. 

hoya krinkle 8

Il fiore è anch'esso bellissimo e i petali sono di un colore rosa simile alla hoya Krimson Princess, mentre la pianta ha una crescita abbastanza veloce, anche se soggetta ad attacchi di cocciniglia che deturpano le foglie, fino a far morire tutta la pianta, se non si interviene tempestivamente.

 

 

Per finire vi mostro la crescita inaspettata e rigogliosa della hoya fuscomarginata che ha emesso due nuovi getti con tantissime foglie con una variegatura scura nel bordo della foglia:

hoya fuscomarginata


pianta hoya fuscomarginata

 

e della hoya kerrii, con le sue splendide foglie a forma di cuore, con un nuovo getto che promette davvero bene:

hoya kerrii

 

Se queste foto vi sono piaciute, vi mostrerò presto le altre fioriture di hoye ancora più particolari, le cui fioriture non sono facili da trovare sul web.

Chi volesse acquistare queste o altre varietà di hoye può contattare direttamente uno dei tanti venditori di hoye online quali il già citato Perinu della Cactusgarden, Brookside Nursery con una vasta lista di hoye e Milena Audisio.


 

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Flora e Botanica
scrivi un commento
30 maggio 2013 4 30 /05 /maggio /2013 11:00

fiori cactus echinocereusMaggio è un mese bellissimo per i cactus perché le piante in generale e i cactus in particolare cominciano a mostrare evidenti segni di risveglio attraverso splendide fioriture e tra giardino roccioso e serra le esplosioni di fiori sono meravigliose e sempre affascinanti.

Mi sono sbizzarrito per diverse ore a osservare i vari fiori e a scattare fotografie e macro alle piante con nuove spine, ai vari boccioli e alle fioriture che riprese da vicino sono sorprendenti e come ha detto una cara amica, "sembrano dei fiori dentro i fiori".

 

Echinocereus penthalopusLa macro è dell'echinocereus pentalophus, una pianta abbastanza rustica che cresce da un paio di anni in piena terra e da quando è stata trapiantata ha avuto una crescita che in tre anni dentro un vaso non ha mai avuto, formando cinque nuovi bracci e fiorendo copiosamente, con un totale di quattro fiori nell'arco di due settimane e con la possibilità e la speranza di vedere nuove fioriture estive.

 

Tutti i fiori sono circondati da un via vai di api di tutte le dimensioni, ma anche di farfalle che svolazzano attorno ai fiori per succhiarne il nettare e ne è riprova la foto seguente in cui sono riuscito a fotografare una piccola farfalla bianca e gialla dentro un bel fiore di questa pianta succulenta che cresce e si espande a dismisura tra le pietre di un angolo del giardino roccioso e che fiorisce abbondantemente:

Giardino roccioso fiori   Farfalla giardino roccioso

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tra le altre meraviglie in fiore troviamo questo splendido trichocereus sp. (alto circa cinquanta centimetri) che ogni anno riesce a produrre un numero considerevole di fiori dalle dimensioni enormi, tra i fiori più grandi dei cactus, con un diametro che riempie tutta una mano.

Il fiore si apre la sera, al calare del sole, ma rimane aperto per un'intera nottata e anche il giorno seguente, per poi essere spesso impollinato dalle api, attratte dal profumo molto gradevole; il risultato dell'eventuale impollinazione è un frutto delle dimensioni di una noce che, se non è attaccato dalle formiche, è commestibile e ha un gusto piacevole.

Trichocereus sp fioriFiore Trichocereus sp

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tra il giardino roccioso e la serra i fiori prodotti sono tanti e tutti di colori differenti che variano dal bianco candido al rosso intenso, dal viola al giallo, dal rosa all'arancione, passando per il verde (già, alcuni fiori sono proprio verdi e molto particolari, come quello dell'echinocereus virdiflorus) e le varie combinazioni di colori con tutte le loro sfumature:

Fiore cactusFiore ferocactus glaucescens

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Passando dentro la serra, dove le temperature sono più alte e le piante per lo più delicate per essere portate fuori estate e inverno, troviamo altre fioriture, più piccole, ma ugualmente meravigliose, tra gymnocalycium, mammillarie, thelocactus, lobivie e molto altro:

 

Fiore echinopsismaggio 2013 015

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fiore thelocactusCorona fiori mammillaria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fiore cactus serraFiore gymnocalycium

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Flora e Botanica
scrivi un commento
14 novembre 2012 3 14 /11 /novembre /2012 19:52

foto fioreCon questo semplice e pratico articolo vediamo come seminare i semi di hoya, la famosa pianta dai fiori di cera e i risultati che si possono ottenere, con tante soddisfazioni e molte speranze.

 

La semina delle hoye è qualcosa di difficile, non per il procedimento in se stesso che è alla portata di tutti, ma per la difficoltà nel recuperare dei semi fi hoya freschi dalle proprie piante, nei siti o negozi specializzati o su internet.

hoya settembre 2012 021

Infatti, affinché una hoya riesca a produrre dei frutti occorrono tante situazioni favorevoli quali la fioritura contemporanea di specie simili tra di loro, un insetto in grado di impollinarle e tanta tanta fortuna.

 

Se si ha questa fortuna, come è capitato a me, occorre, innanzitutto, individuare il frutto tra l'intrigo di foglie e racchiuderlo in una calza o in qualcosa di pratico da aprire per evitare che i semi, a maturazione completa del frutto, possano volare via, vanificando tutto.

 

 

foto frutto hoya

Un paio di mesi fa, mentre davo acqua alla mia hoya carnosa, mi sono accorto, per puro caso, che ha prodotto un bel fruttino, ben nascosto da una delle due canne che sostengono la pianta.

Lo stupore e la gioia sono state tante e dopo l'entusiasmo iniziale è cominciata la ricerca del papà o della mamma, dipende dai casi..... visto che ho letto che la carnosa non si autoimpollina. 

Ho cominciato ad escludere tutte le piante che ancora non sono in grado di fiorire e ho rivisto le foto delle ultime fioriture e l'unica indagata è la hoya carnosa var fungii, impollinata, probabilmente, da qualche ape che girava spesso tra le mie piante.

foto piante hoya

Per la semina ho usato terricci diversi, improvvisando per capire meglio ciò che preferiscono i semini e usando due tecniche diverse, la prima del contenitore in plastica e la seconda con la tecnica del sacchetto, con il risultato che la seconda tecnica è più efficiente, al momento, perché crea un microclima ideale alle piantine, con temperatura e umidità costante.

Il terriccio usato presenta parti di torba bionda di sfagno, pomice e lapillo e ho aggiunto in un vasetto segatura e pezzettini di palma secca, mentre nell'altro una parte di agave secca che ha una consistenza leggerissima e mantiene l'umidità.

semina ottobre

Sul fondo del vasetto e del contenitore ho messo dell’argilla espansa per far drenare l’acqua in eccesso e non creare ristagni che potrebbero essere nocivi alle giovani e future piantine, che andranno ovviamente rinvasate in primavera.
Spero di portare a termine qualcuna di queste piantine e di capire che tipo di hoya ne verrà fuori, anche se qualche sospetto ce l'avrei (hoya motoskei, frutto dell'incrocio tra le due piante), ma lasciamo che la natura faccia il suo corso e vediamo cosa succede.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Flora e Botanica
scrivi un commento
17 settembre 2012 1 17 /09 /settembre /2012 11:29

hoya settembre 2012 014Per le hoye settembre è un periodo di stasi per le fioriture (a parte qualche rara eccezione), rimangono gli ultimi residui di una primavera e in particolare di un'estate ricca di esplosioni e di belle sorprese per cui, con le ultime piogge estive e con l'autunno alle porte l'acqua piovana fa crescere molto più velocemente le piante, regalandoci piccole emozioni. Infatti, si assiste, in questo periodo, alla crescita di nuove foglioline e nuovi getti che accrescono la bellezza e le dimensioni delle nostre amate succulente.

Vi mostro alcune foto per rendervi partecipi della bellezza della nascita di nuove foglioline:

Hoya linearis, è una talea radicata su perlite con tre nuove foglioline verde chiaro  nella parte superiore della pianta.

hoya settembre

 

Hoya lacunosa, altre talee radicate con nuove foglioline pelose:

hoya settembre 2012

 

Altra talea radicata di hoya lacunosa con getto: 

hoya settembre 2012 017

 

Talee di Dischidia sp. con una microscopica fogliolina alla base: 

hoya settembre 2012

 

Hoya compacta, con due nuove foglie:

hoya settembre 2012

 

Hoya carnosa "Krinkle", con le sue foglie particolari e pelose; tre splendide talee radicate:

hoya settembre 2012

 

che crescono dentro una noce di cocco svuotata e con i fori nella parte inferiore per favorire il drenaggio dell'acqua in eccesso:

 

hoya settembre 2012

 

Nuove foglie della hoya ds-70:

hoya settembre 2012

 

E per concludere, due piacevolissime sorprese, una piccolissima hoya parasitica x pachyclada nata da seme:

 

hoya settembre 2012

 

e un frutto di hoya carnosa, probabilmente impollinatosi con una hoya fungii:

 

hoya settembre 2012

frutto hoya settembre 2012


 


 

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Flora e Botanica
scrivi un commento
8 agosto 2012 3 08 /08 /agosto /2012 12:53

Hoya fusco-purpureaTra le tante hoya che possiedo una mi ha incantato per la sua forma semplice, con rami lunghi e poche foglie grandi e molto particolari, più lunghe e larghe rispetto alla hoya carnosa, dall'aspetto armonioso e dalla fioritura elegante e al tempo stesso profumata, di un profumo delicato e inebriante, la hoya purpureo fusca.

Al momento dell'acquisto possedeva già un peduncolo floreale che ha stentato parecchio ad esplodere, mentre, con mia grandissima sorpresa, dopo un mese di coltivazione sotto il famoso albero di ulivo, da me ribattezzto albero delle hoya, è spuntato un nuovo peduncolo con una crescita rapidissima e con un bellissimo bouquet di fiori di un colore viola bellissimo e con le caratteristiche peculiarie presenti in quasi tutti i fiori di cera.

La pianta è originaria della Malesia e dell'Indonesia, ed è una specie a rapida crescita e presenta portamento rampicante, per cui è consigliato predisporre di una struttura su cui far arrampicare i lunghi rami che produce.

Richiede le cure tipiche per la maggior parte delle hoya, con molta luce, possibilmente sotto qualche albero da cui riceve i raggi del sole filtrati e in estate vuole vaporizzazioni, anche giornaliere e acqua abbondante ogni tre giorni, prestando molta cura al tipo di terriccio che deve essere molto drenante.

Ecco alcune foto del peduncolo floreale della hoya purpureo fusca:

Peduncolo floreale hoya purpureofusca

 

Peduncolo floreale hoya purpureo fusca

e le foto della hoya purpureo fusca con la sua splendida fioritura:

fioritura hoya purpureo fusca

 

fioritura hoya purpureofusca

 

 

Particolare del fiore:

Fiore hoya purpureo fusca


Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Flora e Botanica
scrivi un commento
30 luglio 2012 1 30 /07 /luglio /2012 09:39

hoya kerrii

E anche la mia hoya kerrii, tra le più belle hoya che possiedo, è fiorita con ben tre peduncoli floreali i cui fiori si sono aperti quasi tutti contemporaneamente per la mia grande felicità. E' una pianta che possiedo da un anno, acquistata da un famoso vivaista siciliano che ne aveva una decina nella sua bancarella e ho scelto tra le tante questa perché presentava un peduncolo floreale che prometteva bene.

Con mia grande sorpresa, al risveglio vegetativo della pianta, sono spuntati altri due peduncoli floreali sul lungo ramo della hoya kerrii.

La hoya kerrii è conosciuta su internet o da chi si avvicina al mondo delle hoya come pianta grassa a forma di cuore, ma in realtà appartiene alla famiglia delle Asclepiadiaceae ed è  caratterizzata da delle foglie con la forma classica di un cuore, spesso venduta singolarmente e ribattezzata da IKEA come "hoya lucky heart".

La talea fogliare è venduta a migliaia in molti negozi, confezionata n dei vasi di coccio che spesso non presentano neanche il foro per la fuoriuscita dell'acqua in esubero, con le radici avvolte in una fibra di cocco che ne impedisce lo sviluppo.

E' raro che la talea fogliare produca nuovi getti, a meno che non si riesce a trovarle un habitat il più consono possibile e le condizioni climatiche favorevoli per lo sviluppo, mentre è più facile trovare la pianta intera, magari in qualche vivaio specializzato e farla crescere, stando attenti a fornirle le cure adeguate per la crescita, dosando l’acqua e le nebulizzazioni che gradisce parecchio; è una pianta che non ama il sole diretto, cresce bene in posizione molto luminosa e non ama i ristagni di acqua, per cui è bene utilizzare, in caso di rinvaso, un terriccio che presenta molti inerti (pomice, lapillo, brecciolino, perlite).

La pianta è presente in commercio anche sotto forma di hoya kerrii variegata, con delle variegature nei bordi delle foglie (albomarginata) o nella parte centrale (semplicemente hoya kerrii variegata), ma sono due piante molto più difficili da trovare e più delicate da curare e coltivare, ma hanno un loro fascino particolare a cui è difficile resistere.

I fiori durano circa cinque giorni, il peduncolo floreale produce una media di dieci fiori e la sua fragranza è delicata, anche se difficile da descrivere.

 

Peduncolo floreale hoya kerrii:

hoya kerrii

fiore hoya kerrii

 

 

Fioritura scattata con il flash:

 

hoya kerrii

 


Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Flora e Botanica
scrivi un commento
24 luglio 2012 2 24 /07 /luglio /2012 18:44

Hoya obovata fotoEccomi a mostrarvi le altre, a mio avviso, spettacolari fioriture delle mie hoya, chiamate anche fiori di cera per la particolarità del suo grappolo o mazzetto di fiori che produce in più periodi dell'anno, in base alle dimensioni della pianta. 

A sinistra la pianta acquistata circa due mesi fa da Perinu o Cactusgarden, un noto coltivatore di cactus e piante succulente della Sardegna; la pianta adesso è quasi raddoppiata, con nuovi getti laterali e tantissimi peduncoli floreali.

Dopo la fioritura della hoya carnosa var fungii vi presento la fioritura della hoya obovata, una pianta caratterizzata dalle foglie ovali che a volte presentano delle piccole screziature argentate che valorizzano la foglia e tutta la pianta.

Esistono diverse specie di hoya obovata, tra cui la hoya obovata variegata, con foglie il cui interno presenta una evidente variegatura di colore giallo, la hoya obovata per carnosa, la hoya obovata x kerrii, le foglie sono molto simili e la hoya obovata silver spot, caratterizzata da numerosissime screziature argentate.

Il fiore è tipico di tutte le hoya, la pianta forma un piccolo peduncolo floreale che, in condizioni di umidità e di luce adeguata, cresce rapidamente e presenta quasi tutte le caratteristiche della classica hoya carnosa a differenza del numero inferiore di fiori e con una forma e un colore leggermente diversi.

 

Dalla foto si possono ammirare il peduncolo floreale e l'apertura dei fiori che hanno un profumo lieve e delicato.

hoya obovata

 

hoya obovata fiore

 

 

fiore hoya obovata

 

hoya obovata

 



Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Flora e Botanica
scrivi un commento
20 luglio 2012 5 20 /07 /luglio /2012 08:41

http://i294.photobucket.com/albums/mm104/roevola/hoyegiugno2012005.jpgLe mie bellissime hoya (chiamate comunemente anche fiori di cera) finalmente si sono svegliate, producendo nuove fioriture tanto attese, dai colori e dalle forme molto particolari e mai viste prima da me e penso da molti di voi, se non sul web, in qulache sito specializzato.

Probabilmente hanno giovato alla comparsa e all'apertura dei peduncoli floreali le temperature di questo periodo, molto calde e umide,le costanti irrigazioni e la location, sotto un albero di ulivo che filtra i raggi solari, ma allo stesso tempo fa passare la giusta luce di cui queste piante necessitano.

Sulla prima foto c'è la hoya carnosa, quella più comune e probabilmente la mamma di tutte le varianti di hoye carnose presenti in natura e sul mercato, con una doppia fioritura, una pianta di non più di tre anni e già fiorifera.

Partiamo dalla hoya carnosa var fungii, una variante della classica carnosa, ma con le foglie molto più grandi rispetto alla sorella e con le venature delle foglie molto più accentuate ed evidenti, anche se il fiore è praticamente molto simile, se non identico; questo è il suo peduncolo floreale, pronto ad aprirsi:

http://i294.photobucket.com/albums/mm104/roevola/hoyegiugno2012002.jpg

 

E questo è il fiore della hoya carnosa var fungii, in tutta la sua bellezza:

http://i294.photobucket.com/albums/mm104/roevola/hoyegiugno2012006.jpg

 

Altre foto prese da posizioni diverse.

 

http://i294.photobucket.com/albums/mm104/roevola/hoyegiugno2012007.jpg

 

 

http://i294.photobucket.com/albums/mm104/roevola/hoyegiugno2012013.jpg

 

Anche l'ape è affascinata dal fiore, ma soprattutto dal suo nettare zuccherino:

http://i294.photobucket.com/albums/mm104/roevola/hoyegiugno2012015.jpg

 

 

Presto posterò le altre fioriture del mese di luglio, per cui rimanete sintonizzati a questo blog per non perdervi le fioruture della hoya obovata, dell'hoya purpureo fusca e della hoya kerrii (caratterizzata dalle sue foglie a forma di cuore) che meritano davvero la vostra attenzione per la bellezza e la particolarità del fiore.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Flora e Botanica
scrivi un commento