Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • : Blog con consigli pratici, sport e attrezzature sportive, ricette siciliane, consigli per gli acquisti, notizie di attualità, eventi, sagre, fiere, feste regionali e una sezione dedicata al mondo dei cactus, alla loro coltivazione e tante altre curiosità e informazioni utili.
  • Contatti

Profilo

  • Rosario (ilrepungente)
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.

Seguimi su Twitter

Logo-Twittergrey

Cerca

29 agosto 2013 4 29 /08 /agosto /2013 07:28

Bioparco di SiciliaAbito in provincia di Palermo e andando spesso in città, sono sempre rimasto affascinato e incuriosito dalla grande insegna  “La terra dei Dinosauri”, nata nel lontano 1999 e trasformata, in seguito, nel “Bioparco di Sicilia".

Infatti, il Bioparco si trova a Carini (Pa), in Via Amerigo Vespucci, una strada che costeggia l’autostrada e vicina al più grande centro commerciale della zona, immerso in una vasta area verde e in continua espansione, nel rispetto di tutte le normative vigenti, sia per quanto riguarda il verde, sia per la tutela e la custodia degli animali nei giardini zoologici.

Ho acquistato i biglietti del Bioparco su Groupalia, approfittando di un’imperdibile offerta nella sezione Tempo libero per portare il mio nipotino e la sua mamma in un luogo dove sarei voluto andare da tanto tempo.

Tartarughe bioparcoDando un rapido sguardo sul sito ufficiale del Bioparco mi sono documentato sulla struttura, sugli animali presenti e sulle eventuali attività e, raccontando a linee generali a un bambino di tre anni e mezzo cosa doveva aspettarsi, il suo entusiasmo è salito alle stelle ed era impaziente di andare.

 

Approfittando di una mattina libera, ci siamo recati tutti e tre al Bioparco e, superata la fase iniziale di imbarazzo per capire quale delle tante strade percorrere, ci siamo diretti allo zoo, una delle tante passioni di mio nipote, come penso di quasi tutti i bambini.

Animali del bioparcoTra i tanti animali che hanno incuriosito sia me che mio nipote ci sono diverse varietà di anatre dal colore delle piume  molto particolare, le zebre, il lemure, i lama (un cartellone annunziava la lieta nascita di Agostina, figlia dei lama Sara e Fernando), una numerosa colonia di tartarughe, Mango e Whisky, due simpaticissimi e inseparabili scimpanzé, un’iguana, diversi pappagalli e molti altri animali ben tenuti e in gabbie abbastanza grandi e pulite.

CIMG4033CIMG4037

 

CIMG4040

 

 

 

PArco giochi BioparcoOgni animale segue una dieta alimentare corretta e per questo è vietato cibarli con fili di erba o altri tipi di cibo che potrebbero fargli solo del male; terminata la visita è stata obbligatoria una sosta nell’area dedicata ai più piccoli, con diversi giochi tra cui diversi scivoli, altalene e qualche gioco anche per i più grandi.

Il tempo non era eccezionale e una pioggia di circa cinque minuti ha interrotto il nostro tour, ma per fortuna il Bioparco è dotato di aree di sosta con panchine e tendoni dove potersi riparare dal caldo estivo e da acquazzoni imprevisti.

Foto scivolo Bioparco

Terra dei dinosauriTerminata la pioggia ci siamo diretti nella Terra dei dinosauri, un luogo magico e incantato in cui è possibile trovare dei dinosauri con riproduzioni a grandezza reale immersi a proprio agio tra la fitta vegetazione (pini, ulivi, palme etc.) tra cui il Dilophosaurus, lo Psittacosauro, il Protoceratops, lo Stegosaurus e qualche suggestivo uomo primitivo dentro una caverna.

 


Foto dinosauro Bioparco

Dinosauro bioparco

 

Dinosauro

Un parco davvero entusiasmante a cui mio nipote ha partecipato con estremo interesse e tante curiosità a cui ho potuto rispondere grazie ai cartelli in cui sono rappresentati i ritrovamenti e numerose informazioni sulla specie.

Tra le altre attrazioni è possibile visitare la Serra Tropicale e il Rettilario con numerose piante e rettili rinchiusi nelle gabbie; l’unico neo da segnalare è la presenza di tantissime zanzare, poiché l’ambiente è molto umido, quindi è bene portarsi qualche repellente nei mesi tardo primaverili ed estivi.

 

Tra i tanti servizi al’interno del Bioparco è possibile usufruire dei Tour guidati alla scoperta delle tante piante e animali presenti oppure è possibile partecipare ad uno dei numerosi eventi che si svolgono secondo un programma che è possibile visionare sul sito ufficiale del Bioparco tra cui i giochi a squadre, spettacoli, animazioni  e molto altro.

In definitiva è stata una giornata diversa, divertente, interessante, entusiasmante, sia per noi grandi sia per il piccolino che ha apprezzato tantissimo questa gitarella in mezzo alla natura, al parco giochi e agli animali e di sicuro una mattina indimenticabile che rimarrà per sempre impressa nei suoi occhi e se dovesse capitare l’occasione di ritornare, lo farebbe con estremo piacere.

Il Bioparco è aperto tutti i giorni, dalle 9:30 alle 18 e nei festivi sino alle 19:30 e raggiungere il parco è abbastanza semplice, sia per chi proviene da Palermo sia da Trapani e provincia e una visita, almeno una volta nella vita, è da me altamente consigliata per rendere contenti i più piccoli, ma anche i loro genitori.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Animali
scrivi un commento
25 settembre 2012 2 25 /09 /settembre /2012 07:59

logo amicieanimali.jpgPoco tempo fa, cercando informazioni per un articolo, mi sono imbattuto in un sito molto semplice e simpatico, Amicieanimali, il cui titolare, Adriano, ha una vetrina in cui mette in mostra i suoi splendidi esemplari di animali in vendita.

Si tratta, infatti, di una piccola attività di vendita di animali e altro, con tante varietà di pesci, molluschi, uccelli, cani, criceti, cavie, conigli, tartarughe d'acqua, ninfee e piante acquatiche in generale,  per abbellire il proprio laghetto.


araIl sito è molto semplice, suddiviso in tre sezioni che comprendono la home page, con una breve descrizione dell'attività e la mappa per raggiungere il Sig. Adriano, una sezione dedicata agli animali in vendita, con l'elenco di tutti gli animali in vendita, la foto e una breve descrizione con il prezzo e l'ultima sezione dedicata ai contatti e alle modalità di consegna degli animali.

La cosa importante è che gli animali non sono consegnati dal corriere espresso, ma direttamente dal venditore, in modo da non far subire all'animale grossi traumi durante il viaggio, spendendo solo una piccola quota per il rimborso del carburante.


caniGli amanti di pappagalli e uccelli in generale troveranno sul sito una vasta scelta di Cocorite, Inseparabili, Parrocchetti, Lory e Calopsite, mentre chi vuole popolare un acquario o un laghetto troverà una vasta gamma di pesci, tra cui le carpe, le gambusie, le tartarughe acquatiche, cozze d'acqua dolce e molte piante acquatiche.

ara (2)Il Signor Adriano vive in provincia di Rovigo, a Loreo e partecipa spesso alle fiere per esporre e vendere i propri animali, con prezzi molto bassi, rispetto ai negozi tradizionali.

Un'occhiata al sito, anche per semplice curiosità, ve la consiglio, anche perché il proprietario è disponibile a elargire chiarimenti, consigli e informazioni, e inoltre molto cortese e soprattutto serio e affidabile.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Animali
scrivi un commento
2 febbraio 2012 4 02 /02 /febbraio /2012 00:52

1269879320759951Girovagando su internet mi sono imbattuto in Zampesarde.it, un sito dell’Associazione “I Miei Amici”, con sede amministrativa in Via Francesco Loi, 19 a Ghilarza, in provincia di Oristano.
Si tratta di un sito semplice, senza grandi pretese, il cui unico e fondamentale scopo è quello di mostrare una vetrina in grado di aiutare in tempo reale i nostri amici a quattro zampe a trovare un padrone o adottare un animale a distanza.
Il sito web 2.0 è nato grazie al frutto della passione e dell’amore verso gli animali, è facile da sfogliare, con numerose foto e informazioni utili e si ha la possibilità di tradurlo in diverse lingue, grazie agli strumenti di Google, in questo caso il traduttore online.
 

logo zampesardeNella home page sono presenti tutta una serie di cani presenti nel rifugio dell’associazione con il loro nome e cliccando sulle icone miniaturizzate si apre una finestra in cui, oltre a visionare più foto del cane, si trovano tutte le informazioni relative all’animale, dal nome al sesso, dall’età al tipo di pelo e una loro breve storia.
 

Inoltre è possibile compilare un modulo di pre adozione in cui inserire i propri dati anagrafici, i recapiti telefonici e tutta una serie di domande a cui rispondere per informare l’associazione dei motivi dell’adozione, per essere il più possibile sicuri del futuro destinatario e delle condizioni in cui andrà a vivere il cane adottato.

 

cancarrelloTra i tantissimi cani da poter adottare troviamo Milla, Zeus, Pina, Rossella, Nerone, Edda, Alice e tanti altri in cerca di qualcuno che si possa prende cura d loro.
E’ possibile adottare anche i gatti, con un elenco attuale di sei gatti (in numero minore rispetto ai cani), anch’essi con l’apposita scheda descrittiva e il modulo di pre adozione; tra i gatti presenti troviamo Eli, Twiggy, Bea, Icaro, Grisu e Sara.
E’ anche possibile adottare un animale a distanza, una situazione che si adotta in particolare a chi ama gli animali, ma non ha un luogo in cui tenerli.
 

 

 L’adozione a distanza avviene versando regolarmente una quota che serve a mantenere e a curare un animale prescelto tra tutti gli ospiti del canile; il pagamento può avvenire tramite Paypal, mediante bonifico bancario o conto corrente postale, specificando nella causale il nome del cane scelto e il nome del padrone adottivo.
 

 

Sul sito è specificato tutto il procedimento da compiere e i dati per effettuare i versamenti in denaro, il tutto con la massima chiarezza e semplicità.
image2 1321226588Tra le altre cose presenti sul sito si trovano dei link e delle utilità per gli amanti degli animali, con link e suggerimenti per intervenire tempestivamente in caso di cani feriti per strada o abbandonati, dei link di siti amici, la possibilità di contribuire con donazioni, con il 5x1000 e tante altre cose interessanti.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Animali
scrivi un commento
25 gennaio 2012 3 25 /01 /gennaio /2012 19:29

georgeGuardando il divertente quiz televisivo di Jerry Scotti su Canale Cinque, The Money Drop, una delle domande proposte ai concorrenti era su chi fosse George, l'ultimo sopravvissuto di una specie animale longeva che è alla ricerca di una compagna per potersi riprodurre, affinché la specie non si estingua.
Ho fatto una breve ricerca su internet, documentandomi proprio su George Lonesome (che non è il nome e cognome della tartaruga, ma la traduzione di George il solitario), la tartaruga gigante delle Galapagos, nota con il termine scientifico di Geochelone nigra abingodi che è in via di estinzione.
George è stato trovato nel lontano 1972 sull'isola di Pinta, unico abitante in cattività di questa specie di tartarughe e da allora si è sempre pensato che George potesse rimanere l'unico esemplare proprio per mancanza di una femmina con cui potersi riprodurre.

Lonesome-GeorgeMolte delle tartarughe presenti sulle isole delle Galapagos si sono incrociate nel tempo con altre sottospecie della varietà nigra, ottenendo degli ibridi e si è pensato e sperato che sull'isola dell'arcipelago Isabella si potesse trovare, tra le duemila tartarughe presenti, almeno una specie della stessa varietà di George.
La ricerca di una tartaruga con lo stesso DNA di George è stata molto lunga e faticosa, ma con mio grandissimo stupore si è riusciti a trovare la compagna di Lonesome che è stata subito portata nell'isola abitata da George per potersi accoppiare.  
 

 

lonesomeE' proprio recente la notizia sensazionale che presto George potrebbe diventare padre, nonostante l'età di novant'anni, infatti, nel recinto in cui vive sono state ritrovate delle uova ancora chiuse che sono state subito prelevate e poste in un’incubatrice all'interno del Centro di Riproduzione delle Tartarughe Giganti della Direzione del Parco Nazionale delle Galapagos.
Si aspetta con trepidante attesa lo schiudersi delle uova, un processo che durerà circa centoventi giorni per poter verificare la loro fertilità e dare a George l'erede o gli eredi tanto attesi da tutto il mondo, affinché la specie non si estingua.

papà

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Animali
scrivi un commento
15 gennaio 2012 7 15 /01 /gennaio /2012 14:29

non abbandonarliSempre più spesso, in televisione, alla radio o tra amici nei social network, si parla di animali domestici abbandonati, maltrattati, rinchiusi in spazi stretti con pessime condizioni igienico sanitarie e chi più ne ha più ne metta e spesso nasce in noi un senso d’impotenza e una voglia di gridare al mondo intero quanto danno stanno arrecando persone senza scrupoli, senza un briciolo di sentimento e credenti solo al dio denaro.

Per questo e per altre ragioni, in Italia sono nate tantissime organizzazioni a difesa dei nostri amati e fidatissimi animali che subiscono quotidianamente torture di ogni tipo e sono abbandonati in giro perché magari incombe la vacanza estiva o perché “la moda del momento di possedere un cucciolo” è svanita perché quest’ultimo è cresciuto troppo. 

prontofidoTra i tantissimi siti che si occupano di animali e in particolare di cani e gatti troviamo Prontofido, un portale che si occupa di divulgare informazioni e tutta una serie di servizi per i nostri amici animali, un’iniziativa di Radio 105 e Radio Monte Carlo.

Il portale è semplice, veloce da caricare e ben organizzato, con un menù sulla sinistra con la lista di tutti i servizi offerti da Prontofido tra cui troviamo una lista degli animali smarriti e ritrovati, le offerte di adozione, l’elenco dei canili in Italia, le liste per richieste di adozione, anche a distanza, il servizio di Dogsitter, una bacheca per gestire i propri annunci e numerose informazioni per le pensioni per cani e gatti, sugli alberghi che accettano gli animali, consigli per il viaggiatore accompagnato dal proprio animale, i contatti per le emergenze di organizzazioni famose quali la LAV, l’ENPA, la Lega del cane, l’OIPA e le rubriche, con il blog, i banner e tanto altro ancora.

numero-abbandono-caniSul sito si trovano numerose foto, descrizioni dettagliate e video di cani e gatti da adottare suddivisi per regione e provincia, con segnalazioni sicure e affidabili, per cui vale la pena darvi uno sguardo in caso di adozione, anche a distanza.

Inoltre, Prontofido ha promosso, in collaborazione con alcune emittenti radiofoniche (Radio Monte Carlo, Radio Virgin, Radio Bau & Co e Radio 105) e con la A.I.D.A.A. (Associazione Italiana per la Difesa di Animali e Ambiente), il progetto “Io l’ho visto”, con un numero di cellulare da chiamare per segnalare tutti quei casi di animali abbandonati in autostrada, alla quinta edizione.

cane in scatolaIl numero da chiamare per le segnalazioni o cui inviare un sms con tutte le coordinate in cui è avvenuto l’abbandono è il seguente: 3341051030.

Questo è quanto è riportato sul sito .Prontofido.net:

Ed ecco i numeri di questa estate: 

1044 i volontari in campo per 43 giorni, per un totale di oltre 650 ore di presenza sulle autostrade italiane con una media giornaliera di 47 team anti abbandono di Io l'ho visto.

1075 gli interventi messi in campo che hanno permesso di mettere in sicurezza 869 cani, 304 dei quali restituiti ai legittimi proprietari in quanto fuggiti o di cui era stata regolarmente denunciata la scomparsa.
Oltre 260 le persone individuate mentre abbandonavano il loro cane.
Questi i numeri riassuntivi dell'edizione 2011 di Io l'ho Visto. Un'edizione che ha visto una maggiore operatività dei team che sono riusciti a intervenire mettendo in sicurezza il cane abbandonato in oltre il 60% dei casi.
Diminuiti di circa il 20% anche gli avvistamenti rispetto allo scorso anno e come l'anno scorso e gli anni precedenti oltre l'80% delle segnalazioni sono pervenute dalle regioni de centro sud Italia e in particolare da Campania, Sicilia, Lazio e Abruzzo, in diminuzione sensibile invece le segnalazioni provenienti dalla Puglia.

Un grazie a tutti i volontari dei team antiabbandono e a tutti coloro che hanno collaborato a questa grande avventura. Primo fra tutti Lorenzo Croce che ha diretto e organizzato i volontari e i recuperi in autostrada, grazie a Cristina Sanna a Radiomontecarlo, Radio 105, Virgin Radio e Radio bau. Io l'ho visto è patrocinato dal Ministro del Turismo.

PRONTOFIDO vi da appuntamento a Io l'ho visto edizione 2012

Loredana Rancati
Presidente PRONTOFIDO

cane prontofidoNon mi resta che invitarvi a dare un’occhiata al sito di Prontofido e di documentarvi bene prima di acquistare o di prendersi cura di un animale che non è un giocattolo usa e getta o qualcosa con cui ci si possa stancare, ma ben altro!

Segnalate sempre tutti gli abusi commessi ai danni degli animali e non esitate a informare, intervenendo il prima possibile a difesa dei nostri amici a quattro zampe.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Animali
scrivi un commento
9 gennaio 2012 1 09 /01 /gennaio /2012 15:55

Con questa semplice e pratica guida vediamo come alimentare al meglio gli Agapornis, per garantirgli il corretto apporto di sostanze di cui hanno di bisogno e di conseguenza un’alimentazione sana ed equilibrata.

 

Pulli due 008Gli Agapornis, più comunemente conosciuti con il nome di “inseparabili”, sono dei pappagalli di piccole dimensioni (non superano i sedici centimetri di lunghezza) che vivono nelle foreste tropicali e subtropicali e che si sono adattati discretamente alle nostre temperature e il cui nome deriva dall’abitudine di lisciarsi il pelo a vicenda, per cui amano stare sempre vicini al proprio partner, come due perfetti innamorati ed è raro trovarli da soli, senza compagnia.

Il loro becco, largo e robusto, ha una forma a uncino ed è in grado di frantumare i semi che gli vengono somministrati; inoltre questo genere di pappagalli ha la predisposizione a prendersi cura del proprio corpo e in particolare del piumaggio e del becco che lo levigano di continuo.

Pulli due 001La dieta di questi animali è costituita da semi, frutta fresca, germogli e foglie di insalata o erbe di campo, mentre in natura, a volte, si cibano di insetti e larve, ma è preferibile non dare loro carne in caso di allevamento dentro casa perché l’apporto calorico di cui necessita è inferiore rispetto ad un pappagallo che vive in voliera o in cattività.

Il metodo più pratico e veloce per alimentare i propri pappagalli è quello di cibarlo con prodotti che si possono trovare in casa, come la pasta cotta, ma senza condimento, il mais cotto al vapore, pezzettini di frutta fresca di stagione, privata dai semi (mele, ciliegie, banane o integratori come datteri e fichi secchi), quella secca, ma a piccole dosi (noci, arachidi, mandorle etc.), carote, finocchi crudi e insalata o verdura fresca, ma solo questi non bastano per la corretta alimentazione, per cui è necessario integrare con dei prodotti preconfezionati.

Tra questi prodotti confezionati troviamo dei miscugli di semi secchi (da prestare particolare attenzione ai semi di girasole, che vanno somministrati in piccole dosi), il pastoncino all’uovo, l’osso di seppia (perfetto per il becco e per le ossa, per l’apporto di calcio), la frutta grattugiata da somministrare in base alle dosi riportate sull’etichetta o consigliate dal veterinario di fiducia.

Il pastoncino si può produrre anche in casa, preparando un miscuglio di legumi (piselli, lenticchie, ceci, fagioli etc.) che va bollito e schiacciato e trasformato in pappetta e costituisce un eccellente alimento.

inseparabili 008 (1)Per quanto riguarda la frutta e l’insalata è importante somministrarla fresca e ben lavata e asciugata e prestare un’attenzione più accurata in caso di prodotti non biologici, per evitare i residui chimici e sostituire il cibo fresco quotidianamente, per evitare che con il tempo possa deteriorarsi e marcire, causando danni all’intestino e alla salute del pappagallo.

pastone.jpgGli inseparabili sono ghiotti di biscotti all’uovo come, ad esempio, i savoiardi e non disdegnano il pezzetto di pane duro per pulirsi e affilarsi il becco e si può somministrare in abbondanza.

Da tenere in considerazione anche gli estrusi, degli alimenti che forniscono ai pappagalli tutto ciò di cui necessitano in maniera equilibrata e bilanciata ricevendo, con un solo alimento, tutto ciò di cui necessitano e digerendoli più velocemente, anche se il loro costo è elevato, ma è importante sottolineare che gli estrusi non sono prodotti da alimenti artificiali e non hanno problemi di marcescenze o muffe.

I prodotti alimentari per pappagalli si possono acquistare nei negozi specializzati per animali, nei grandi magazzini o direttamente online, in uno dei tanti siti dedicati al cibo per pappagalli, con la possibilità di ottenere interessanti sconti per grosse quantità di prodotti acquistati.

 

Tra i siti online troviamo:

.Ornitalia.com

.Pappagallo-store.it

.Ornitologiashop.com

.Animalshopper.it

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Animali
scrivi un commento
10 novembre 2011 4 10 /11 /novembre /2011 08:33

cavalier king charles spaniel

    Un cane da re e regine

 

 

Da sovrani e regine a Lilly di Walt Disney, una bellissima razza che ha conquistato tutti per il suo tenero aspetto, per la vitalità e per l'allegra compagnia. Il Cavalier King Charles Spaniel, definito da molti come cane "comforter" per il calore che emanava alle dame di corte e apprezzato da molti sovrani e regine inglesi, è diventato un cane ambito da molti per il suo aspetto, per il suo carattere...  segue--->

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Animali
scrivi un commento
2 agosto 2011 2 02 /08 /agosto /2011 11:32

Acquistare un acquario è senza dubbio una scelta che comporta una cifra iniziale rilevante e dei costi medi per la manutenzione, ma che dà grandi soddisfazioni e rende gli angoli della propria casa dei luoghi di estremo relax. Con quest'articolo vediamo come e dove si possono acquistare degli acquari online per risparmiare denaro e ricevere comodamente a casa il prodotto.

Dove poter acquistare un acquario

Che sia con acqua dolce o salata un acquario, in casa o in un locale, crea un piacevolissimo angolo di relax e un ambiente ricco di colori e di movimento e poco importa se si tratta di acquari grandi o piccoli: il risultato sarà sempre lo stesso.

Chi ha voglia di acquari può scegliere diverse soluzioni: la realizzazione e l'allestimento di un acquario con il fai da te, l'acquisto di un acquario già pronto per l'uso nei negozi specializzati di zona oppure la ricerca su internet di aziende e ditte che producono e commercializzano acquari di tutte le forme, dimensioni e per soddisfare tutte le richieste dei propri clienti.

L'acquisto tramite internet è senz'altro una scelta oculata e tra le migliori, visto che sono tantissime le aziende che offrono acquari a prezzi convenienti, con la possibilità di usufruire di occasioni e offerte del momento e ricevendo a casa il proprio acquario. Per le spedizioni, spesso, il costo si riduce notevolmente per acquisti esosi ma se oltre all'acquario si acquistano tutti gli accessori e le decorazioni (rocce, coralli, piante in plastica, perle e tanti altri) è possibile non pagare affatto la spedizione, con un grande risparmio.

Le aziende produttrici online

Per gli acquisti di acquari online sul sito Abissi.com troverete tutto ciò che riguarda gli acquari e gli articoli per acquariologia delle migliori marche, con tre punti vendita a Roma per chi volesse toccare con mano gli acquari prima dell'acquisto. Sul sito è possibile acquistare le offerte del giorno, con prezzi molto convenienti, oppure scegliere tra un vasto catalogo, con acquari completi che vanno dai cinquanta ai mille euro (in base alla dimensione e al modello), con supporti e con la possibilità di acquistare tutta una serie di prodotti e di accessori per acquari.

Il sito Acquarieacquari.com offre al proprio cliente oltre cinquemila articoli per acquari, con un vasto catalogo di acquari ornamentali delle marche più prestigiose, con spese di spedizione gratuite per ordini superiori a novantanove euro e con assicurazione inclusa in caso di danneggiamento in fase di spedizione.

Anche sul sito Ilregnodellanatura.it è possibile acquistare il proprio acquario, con una vasta scelta di prodotti, pesci, accessori e mangimi e di acquari con diverse capacità e dimensioni in base ai propri gusti.

DSC26561, Monterey Bay Aquarium, California, USANew Home

Repost 0
Published by Rosario - in Animali
scrivi un commento
7 luglio 2011 4 07 /07 /luglio /2011 17:27

 

Chilly Frisbee Pool Jumping

Per la corretta alimentazione del proprio animale domestico la Purina Pro Plan offre una vasta gamma di prodotti specifici che garantiscono la corretta crescita e il mantenimento dell'animale. Con quest'articolo vediamo nel dettaglio il Purina Pro Plan per cani adulti sterilizzati.

Caratteristiche del prodotto

Purina, è un punto di riferimento nel settore PetCare, con prodotti mirati alla cura e all'alimentazione di cani e gatti fornendo la soluzione per assicurare all'animale una vita sana e duratura, grazie alla loro esperienza di oltre ottant'anni, con continue ricerche nel campo.

dog tied upUno dei prodotti di punta della linea è il Purina Pro Plan Sterilised Pollo e Riso, delle crocchette di carne di pollo fresca e riso per cani specifiche per l'alimentazione di cani adulti sterilizzati.

I cani sterilizzati hanno un'alta quantità di ormoni presenti nell'organismo a causa della sterilizzazione e hanno una sensazione di fame maggiore, nonostante il fabbisogno energetico che diminuisce, per cui sono animali soggetti a problemi di obesità e necessitano di una dieta equilibrata per mantenerli in forma. Gli ingredienti sono sani e appetitosi e sono stati studiati da esperti veterinari e specialisti per delle crocchette ricche di vitamine, proteine e fibre, ma povere di grassi supeflui che evitano al cane di appensantirsi inutilmente.

It's a Dog's LifeTra gli ingredienti principali troviamo la carne di pollo fresca, ricca di proteine di qualità che favoriscono la digestione, il riso, una fonte di energia caratterizzata dall'alta digeribilità e da un'ottima dose di carboidrati, l'olio di pesce, che con i suoi grassi Omega 3 protegge il pelo e la cute dell'animale, il mais e il suo glutine, il frumento, la polpa di barbabietola, il grasso animale e la cellulosa. Sono incluse anche una serie di vitamine A, C D3 ed E che sono importanti per la pelle, la vista, i denti e le ossa, il calcio, i minerali, gli antiossidanti e una serie di cloruri, fosfati e fibre che favoriscono il senso di sazietà all'animale.

PQ EU NÃO GOSTO DE SEGUNDA FEIRA!!!!!!!!

Una cosa importante da sottolineare è l'assenza di coloranti e conservanti che si trasformano nell'organismo dell'animale in sostanze cancerogene o possono causare effetti collaterali come le reazioni allergiche.

Il prodotto è venduto in confezioni da tre e da dodici chilogrammi e si può acquistare su Internet, con ottimi sconti per grandi quantità. Sul sito ufficiale della Purina, PurinaProplan.it si trovano tutte le specifiche del prodotto, oltre a una serie di informazioni generali sui vari prodotti e i punti vendita più vicini alla propria abitazione. 

Aspetti positivi

  • Prodotto ideale per l'alimentazione del proprio cane;

  • assicura una dieta ottimale ed equilibrata.

Aspetti negativi

  • Il prezzo, ma acquistando grandi quantità si risparmia parecchio.
Repost 0
Published by Rosario - in Animali
scrivi un commento
10 giugno 2011 5 10 /06 /giugno /2011 07:26

Un acquario in casa crea un ambiente rilassante e piacevole, anche se richiede cure e attenzioni. Acquistarlo è facilissimo, sul mercato se ne trovano tanti e a prezzi convenienti, ma la soddisfazione di realizzarlo da zero non ha prezzo.

Dal montaggio all'installazione

Prima di costruire un acquario bisogna avere le idee ben chiare sulle dimensioni, sulla forma, sul luogo in cui sarà installato, e sul tipo di materiale (plexiglass o vetro) per evitare brutte sorprese alla fine della realizzazione per cui è bene stilare una piccola bozza da seguire in fase di lavorazione.

L'acquario in plexiglas è più facile da costruire, mentre quello in vetro il più diffuso e il preferito dagli acquariofili e la base può essere realizzata con un vetro più grossolano, mentre i bordi con un vetro "float", più caro, ma di alta qualità.

Una cosa importante da costruire ancor prima di dell'acquario è una struttura in legno o un cavalletto che si può poggiare per terra o su un tavolo e che servirà per poggiare le lastre di vetro e supportare la vasca nella fase di incollaggio e avere sempre a portata di mano tutti gli accessori per il fai da te.

Le lastre di vetro vanno acquistate levigate ai bordi, pulite accuratamente e asciugate affinché il silicone faccia presa e bisogna prestare attenzione a questa fase per evitare di dover smontare tutto (con grosse perdite di tempo e di denaro) e alla fine si può incollare dello scotch di carta a un centimetro dal bordo per collocare le altre lastre con un perfetto allineamento ed evitare sbavature.

Per l'incollaggio si usa il silicone specifico per acquari (nero o trasparente), resistente alle forze di trazione, agli agenti atmosferici, atossico e altamente sigillante, attraverso la classica pistola.

Partendo dalla lastra di fondo si stende il silicone uniformemente e senza interruzioni e si poggia leggermente e senza troppe pressioni la lastra da incollare che dovrà aderire perfettamente alla prima. Una volta assicurati che il silicone ha fatto presa e si è asciugato del tutto si passa alle altre lastre di vetro, stendendo il silicone prima su due lati e per finire sui tre lati della vasca con lo stesso procedimento utilizzato in precedenza. Alla fine, con un cutter o con le lamette si rifiniscono i bordi, eliminando il silicone superfluo.

L'allestimento

Terminata la struttura, si passa all'allestimento, considerando tutto ciò che serve per creare l'habitat ideale per i pesci e ci si può sbizzarrire con la fantasia attraverso la ghiaia, le pietre, le piante e tutti quegli accessori indispensabili come un buon filtro e delle luci per acquari, un eventuale refrigeratore per acquari marini, un termometro e per finire i nostri amati pesci.

Pesci - Acquario di GenovaaquariumFishes
Repost 0
Published by Rosario - in Animali
scrivi un commento