Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • : Blog con consigli pratici, sport e attrezzature sportive, ricette siciliane, consigli per gli acquisti, notizie di attualità, eventi, sagre, fiere, feste regionali e una sezione dedicata al mondo dei cactus, alla loro coltivazione e tante altre curiosità e informazioni utili.
  • Contatti

Profilo

  • Rosario (ilrepungente)
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.

Seguimi su Twitter

Logo-Twittergrey

Cerca

22 novembre 2011 2 22 /11 /novembre /2011 09:48

Ligabue_Ellesette_Milano.jpgLuciano Ligabue è un cantautore italiano nato a Correggio, con la passione per la scrittura, la sceneggiatura e la regia e autore di bellissime canzoni prevalentemente rockettare, di alcuni film di grande successo e conosciuto in tutto il mondo grazie ai suoi tour europei, ai tredici album e alle raccolte che con l'ultima salgono a quota tre.

Tra le canzoni più famose ricordiamo "Ho messo via", "Balliamo sul mondo", "A che ora è la fine del mondo", "Certe notti", "Piccola stella senza cielo", "Il giorno di dolore che uno ha", "Da adesso in poi" e "Non è tempo per noi".

Ligabue esordisce al cinema nel 1998 con "Radiofreccia", un film presentato al "Festival di Venezia" e si aggiudica tre David di Donatello, due Nastri d'Argento, un Globo d'Oro e tre Ciak d'Oro, con grandi consensi da parte dei critici e del pubblico, così come per il suo esordio letterario con una raccolta di quarantatrè racconti chiamati "Fuori e dentro il Borgo", con il "Premio Elsa Morante".

Ottimo successo anche come poeta, con la pubblicazione, nell'ottobre del 2006, di "Lettere d'amore nel frigo", una raccolta di settantasette poesie, in cui Ligabue parla di un periodo particolare della sua vita.

 

 

 

Dopo l'ultimo successo, "Arrivederci mostro", è finalmente tornato il grande Ligabue con un nuovo singolo, "Ora e allora", la cui canzone fa parte di uno dei tre inediti ("Sotto bombardamento" e "M'abituerò") presenti nel nuovo triplo cd dal vivo: "Campovolo 2.011".

Il triplo cd contiene, oltre ai tre inediti, anche trentadue brani con più di centocinquanta minuti di puro rock e dal 7 al 12 di Dicembre il film, in 3D di Campovolo che prevede il racconto del concerto del 16/07 a Reggio Emilia, al Campovolo e il cui trailer è il seguente:

 

 

 

 

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Varie ed eventuali
scrivi un commento
22 novembre 2011 2 22 /11 /novembre /2011 08:48

saddle.jpgPer tutti gli appassionati del ciclismo, dai semplici dilettanti ai veri professionisti, la comodità di una sella è indispensabile, soprattutto per chi trascorre parecchie ore sulla propria bicicletta. Vediamo con questo articolo le caratteristiche della Sella San Marco Era e i prezzi sul mercato.

Un appassionato di biciclette, sia da corsa che mountain bike, per stare comodo sulla propria bici e per non avere problemi di circolazione sanguigna o disturbi vari, deve necessariamente cercare sul mercato la sella che più si adatta al proprio corpo e realizzata con materiali di alta qualità e garantiti nel tempo.
Tra le aziende specializzate in prodotti ber biciclette la San Marco occupa un posto di grande rilievo tra i principali produttori di selle, con un'esperienza di oltre settant'anni e una storia fatta di grandi successi e soddisfazioni.

I materiali utilizzati da quest'azienda sono studiati con cura per ottenere prodotti tecnologici, con un ottimo design e all'avanguardia e tra le tante selle prodotte la San Marco Era è una sella tra i top della serie.  Segue --->

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Fai da te
scrivi un commento
20 novembre 2011 7 20 /11 /novembre /2011 19:39

topinambur

Ad Aprile mi hanno regalato, in occasione di una mia breve vacanza, tre tuberi dalla forma strana e bizzarra, pronti da interrare e dopo una lunga attesa di circa sette mesi, mi sono ritrovato con tredici chili abbondanti di tuberi di tutte le forme e dimensioni.

topinambur (1)Si tratta del Topinambur, conosciuto anche col nome scientifico di Helianthus tuberosus, appartenente alla famiglia delle Compositae  ed è noto anche con termini più comuni e volgari quali rapa tedesca, tartufo di canna, patata del Canada e carciofo di Gerusalemme per affinità di forme e gusto.

Si tratta di una pianta che somiglia tantissimo a un girasole, ma col tante margherite al posto della singola infiorescenza e il cui termine Helianthus deriva proprio dal greco Helios poiché i suoi fiorellini gialli a forma di margherita protendono verso il sole;  proprio i fiori sono utilizzati come repellenti naturali per le mosche, perché il loro profumo risulta a loro sgradevole.

fioritura-topinamburLa raccolta dei tuberi è davvero divertente, una vera e propria caccia al tesoro, visto che occorre scavare attorno al fusto (la cui altezza può superare i due metri e mezzo) con molta attenzione, per evitare di tagliare i tuberi e attorno al fusto se ne trovano tantissimi e la maggior parte in superficie, sena dover stare a scavare troppo in profondità.

Infatti, i tuberi sono le parti terminali delle radici che si ingrossano a dismisura formando gruppi  dei gruppi di colore bianco e rosa da utilizzare sia come alimento, sia per usi fitoterapici, grazie alle tantissime proprietà benefiche e curative.

990144202Per quanto riguarda le caratteristiche generali il topinambur fornisce appena trenta chilo categorie per cento grammi di prodotto e fino al sessanta percento di inulina (un oligosaccaride contenente fruttosio e in grado di aumentare i bifido batteri, ridurre quelli nocivi, facilitare la digestione, ridurre i gas intestinali, contrastare la stitichezza e migliora l’assorbimento di zinco, magnesio e calcio, prettamente indicata per i diabetici) del peso a secco.

Inoltre il tubero contiene una elevata quantità di acqua, vitamine del gruppo A e B, fibre, Sali minerali e aminoacidi ed è una fonte di biotina o vitamina H, ideale per diminuire la stanchezza, i dolori muscolari e l’inappetenza.  

risotto topinamburIl topinambur si mangia proprio come una patata, cucinandolo a forno, fritto, in padella, al vapore, con il riso, ma anche crudo, tagliato a rondelle e condito con olio e sale e il suo sapore si avvicina a quello del carciofo, dal gusto delicato e leggermente dolciastro dopo la cottura.

Nel campo della fitoterapia il tubero è indicato per i diabetici (grazie all’inulina), per le donne in allattamento (stimola la produzione di latte), per le persone sovrappeso e le foglie della pianta sono usate per alleviare i disturbi legati all’insufficienza cardiaca.

Io li ho provati solo crudi, conditi con olio di oliva, sale, un pizzico di pepe e limone spremuto e mi piace parecchio il loro sapore, ma voglio provarli cucinati a forno e con il risotto, dicono sia eccezionale, ma con tredici chili posso fare tanti sperimenti e vi consiglio di provare questa bella esperienza di coltivazione.

Ulteriori informazioni si possono reperire in questi seguenti siti:

. Topinambur.it

.Progettodiabete.org

.Giardini.biz

.Cucinare.meglio.it

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Flora e Botanica
scrivi un commento
20 novembre 2011 7 20 /11 /novembre /2011 09:59

Il nuovo singolo di Antonello Venditti, Unica, il brano che anticipa l'uscita del nuovo album del cantautore romano  che uscirà il 29 di Novembre, dopo quattro anni dall'ultimo suo successo, "Dalla pelle al cuore" e per la prima volta si potranno acquistare in contemporanea l'album e il biglietto del suo concerto che partirà assieme al suo tour da Roma il prossimo anno. 

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Varie ed eventuali
scrivi un commento
20 novembre 2011 7 20 /11 /novembre /2011 09:23

Il mercato delle cucine a gas a libera installazione è ampio, con numerosissime offerte che rispondono alle diverse esigenze degli acquirenti e agli spazi a disposizione in cucina. Vediamo come orientarci per l'acquisto di una cucina a gas con forno incorporato.

1272916324_91491457_1-Immagini-di--Cucina-a-gas-con-forno-1.jpgLe cucine a gas con forno sono la soluzione migliore per chi ha nella propria cucina poco spazio a disposizione e necessita di un combinato con dimensioni ridotte e con la doppia funzione di piano cottura e forno, per cucinare diverse tipologie di piatti. 
Il piano cottura delle cucine a gas solitamente è in acciaio inox o in ceramica e può essere dotato di quattro, cinque o sei fuochi (o bruciatori), con eventuali valvole di sicurezza, accensione elettronica sulle manopole, oppure fuochi a gas misti a piastre elettriche per elettrodomestici a uso domestico o professionale. 
Gli elettrodomestici più comuni hanno dimensioni standard, con una profondità di 50 o 60 centimetri e una larghezza che va da 50 a 90 centimetri e un'altezza solitamente di 85 centimetri, ma molte hanno piedi regolabili per allinearli con i mobili della cucina. Segue--->

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Casa e arredamento
scrivi un commento
19 novembre 2011 6 19 /11 /novembre /2011 10:39

Gli occhi fanno quel che possono 
niente meno e niente più 
tutto quello che non vedono 
è perchè non vuoi vederlo tu 

cosa vuoi che sia, passa tutto quanto 

solo un po' di tempo e ci riderai su 
cosa vuoi che sia 
ci sei solo dentro 
pagati il tuo conto e pensaci tu 

è la vita in cui abiti 
niente meno e niente più 
sembra un posto in cui si scivola 
ma queste cose le sai meglio tu 

cosa vuoi che sia 
passa tutto quanto 
solo un po' di tempo e ci riderai su 
cosa vuoi che sia 
ci sei solo dentro 
pagati il tuo conto e pensaci tu 

chi ama meno è meno fragile 
tutti dicono così 
ma gli occhi fanno quel che devono 
solo tu puoi non accorgerti 
e il mondo che ti dice 
"tu pensa alla salute" 
che c'è chi pensa a quello 
a cui non pensi tu 
e il mondo che ti dice 
"tu pensa alla salute" 
che c'è chi pensa a quello 
a cui non pensi tu 

cosa vuoi che sia 
passa tutto quanto 
solo un po' di tempo e ci riderai su 
cosa vuoi che sia 
ci sei solo dentro 
pagati il tuo conto e pensaci tu 
e il mondo che ti dice 
"tu pensa alla salute"....

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Varie ed eventuali
scrivi un commento
19 novembre 2011 6 19 /11 /novembre /2011 09:55

nokia-logo-2

Quello di cui vorrei parlarvi oggi è un cellulare che è con me da circa tre anni, un funzionale attrezzo da lavoro che mi è stato gentilmente imposto dalla mia azienda per essere rintracciabile in qualunque ora della giornata, il Nokia E65.

nokia logoIl cellulare, esteticamente, non è bellissimo, il suo design non è molto accattivante, quando l’ho avuto tra le mani per la prima volta il suo colore marroncino mi ha leggermente deluso, sapeva di pelle da divano.

e65 01Anche il suo peso e le sue dimensioni sono notevoli rispetto agli altri cellulari da me posseduti (anche se in commercio ci sono telefonini ancora più ingombranti e pesanti) e l’apertura per accedere al tastierino numerico mi dava l’impressione di qualcosa di particolarmente delicato che si sarebbe potuto guastare da un momento all’altro, ma che per fortuna sono stato smentito nel tempo.

Il display è sufficientemente grande, considerato pure che parliamo di un cellulare che è sul mercato da diversi anni e che solo ultimamente si vedono tantissimi cellulari con lo schermo enorme per poter vedere le foto nitide e belle grandi.

e65 nokiaVisto frontalmente presenta un pulsante di accensione davvero piccolissimo nella parte superiore, mentre nella parte bassa un rettangolo arrotondato ai lati con 4 barrette con i pulsanti (due su un’unica barrettina in alto, due laterali e una barrettina più piccola con due funzioni al centro) e nel mezzo un quadratino che funge da tasti cursore con il pulsante nel centro.

Ai lati di questo pulsante quadrato ci sono altri quattro pulsanti rispettivamente per la rubrica, per la funzione di telefono muto, per le informazioni e per la chiamata in conferenza.

Insomma, i pulsanti funzione non mancano di certo e dopo pochi utilizzi si capisce come utilizzarli e facilitarsi la vita con poche pressioni delle dita. Lateralmente il cellulare possiede altri quattro bottoncini per l’accesso alla webcam e per scorrere le pagine di internet con facilità, ma non li utilizzo quasi mai.

In basso c’è lo slot per collegare con un cavetto il cellulare al computer e l’ingresso per l’alimentazione.

Scorrendo il cellulare verso l’alto (in termini tecnici si chiama apertura slide) si apre in due parti  perfettamente simmetriche e si ha il tastierino numerico con tutte le funzioni previste da un qualunque tastierino standard.

Sul retro del cellulare troviamo la fotocamera integrata e l’alloggiamento per la sim e la batteria a cui si accede da un pannello scorrevole tramite una piccola chiusura.

Una volta acceso il cellulare si deve aspettare qualche minutino di troppo affinché si carichi la schermata per l’inserimento della password e il logo della Nokia, quello classico con due le mani che si stringono tra di loro.

nokia e65aSul display ci sono gli indicatori di campo a sinistra e di carica della batteria a destra, un orologio e il datario, più in basso invece un menù in orizzontale con l’accesso alla galleria, all’agenda, ai messaggi, un tasto per l’attivazione del bluetooth, uno per la regolazione dell’orologio e della sveglia e uno per l’accesso alla posta elettronica.

 

Alcuni dati tecnici salienti:

Access_GPRS.gifIl cellulare è caratterizzato da una connessione in UMTS, da supporti EDGE, IRDA, GPRS e Bluetooth, con una scheda di rete wireless classica e una fotocamera da due megapixel, un browser della Nokia e si ha la possibilità di effettuare chiamate con la tecnologia VOIP.

E’ dotato di un sistema operativo della Symbian 9.1, Series 60 UI, una memoria interna di cinquanta Mb e la possibilità di metterne una esterna.

Gli altri dati tecnici li trovate in qualunque pagina internet, per cui preferisco non dilungarmi sulle caratteristiche tecniche che a molti potrebbero risultare noiose e incomprensibili.

 Per quanto riguarda l’autonomia del telefonino è garantita una autonomia di circa sei ore, ma non ho mai conteggiato l’effettiva durata, ma posso dire che, tenendolo acceso ventiquattro su ventiquattro e usandolo spessissimo per le chiamate aziendali, ha una durata di circa quattro giorni.

La qualità dell’audio è ottima, non mi ha mai dato problemi di alcun tipo così come la qualità delle foto, anche se non si può pretendere grandi cosa da una due mega pixel.

Il cellulare mi è caduto a terra non so quante volte, ma posso considerarlo robusto e resistente agli urti perché al massimo si è aperto lo sportellino dove alloggia la batteria o si è spento per poi riaccendersi con estrema facilità.

In oltre due anni di utilizzo ho solo riscontrato un iniziale problema di software per quanto riguardava la connessione ad internet in GPRS, ma con un aggiornamento del sistema operativo e del firmware si è risolto il problema senza pagare alcunché all’assistenza.

Credo di ritenermi più che soddisfatto di questo cellulare, lo consiglio di sicuro ad un potenziale acquirente perché non ho di che lamentarmi, nonostante si trovino in commercio modelli più innovativi e con funzioni avanzate che spesso non sono prese in considerazione perché all’atto pratico assolutamente inutili.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento
18 novembre 2011 5 18 /11 /novembre /2011 11:37
Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Varie ed eventuali
scrivi un commento
17 novembre 2011 4 17 /11 /novembre /2011 11:52

montblanc

 

montblanc1Chi è alla ricerca di un regalo unico, esclusivo, originale e raffinato per una festa di laurea, un’occasione speciale o semplicemente per possedere uno strumento di scrittura lussuoso e ricercato, può prendere in seria considerazione l’acquisto di una penna del famosissimo marchio MontBlanc.

 

 L’azienda Montblanc International Gbmh è stata fondata ad Asburgo nel 1908 da un imprenditore, un banchiere e un ingegnere e specializzata nella progettazione, realizzazione e produzione di strumenti per la scrittura, orologi, pelletteria, gioielleria, profumi e occhiali, anche in edizioni limitate.

 

149Tra i tanti ambasciatori e testimonial di eccezione del marchio troviamo Helene Grimaud, Johnny Depp, Nicolas Cage, Eva Green e Jiulianne Moore e nel 2009 l’azienda ha realizzato dei prodotti dedicati all'Unicef, di cui una parte dei ricavi è stata devoluta per l’alfabetizzazione dei bambini.

2009116185829 09 0119 Montblanc NicolasRieussec

 

Tra gli strumenti di scrittura troviamo tutta una vasta gamma di penne, caratterizzate da diversi sistemi di scrittura, dalla stilografica con cartucce al roller, dalla penna a sfera al portamine, con meccanismi di rotazione e rifinite in ogni più piccolo dettaglio.

Tra le penne troviamo la Montblanc Bohème, un simbolo dell’artigianato Bohème Royal, con i suoi 1430 diamanti a taglio brillante e un peso di circa quindici carati, con un serbatoio e un cappuccio in oro bianco diciotto carati e un fermaglio con un diamante con taglio Paramount.

 

La Bohéme è in versione resina nera e oro o platino e in metalli preziosi in oro, bianchi e con diamanti e il prezzo della versione a sfera di colore blu e in resina nero brillante con finiture placcate platino ha un prezzo che si aggira attorno ai quattrocento euro, mentre la versione Bohéme Arabesque Azur con il corpo e il cappuccio in argento massiccio 925 e una pietra preziosa azzurra costa circa mille euro.

montblanc-pen-4-336

La Montblanc Etoile è sinonimo di purezza e solidità, caratterizzata da un unico diamante con il taglio a forma di logo dell’azienda ed è commercializzata nelle versioni Montblanc Precieuse, Mysterieuse, Mediterranee ed Eternelle.

Il prezzo della Mont Blanc Etoile stilografica, con il corpo in preziosa resina nera e con finiture platinate si aggira attorno agli ottocento euro, ovviamente i prezzi sono riferiti a determinati prodotti e negozi con le loro relative offerte.

 

Sul sito ufficiale della Montblanc in Italia, .Montblancitalia.it, troviamo la lista dei prodotti commercializzati con i relativi modelli, le foto e le informazioni, la sezione dedicata alle edizioni limitate con oggetti unici e preziosi, il servizio clienti, le newsletter e la possibilità di ricercare una boutique in tutto il mondo.

 

Tra i siti internet con prezzi interessanti troviamo:

.Initpc.it

.Iariagioielli.com

.Vartecchi.com

.Lazzaronipenne.net

 

 

 

 

 

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Antichità e Collezionismo
scrivi un commento
17 novembre 2011 4 17 /11 /novembre /2011 10:17
Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Varie ed eventuali
scrivi un commento