Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • : Blog con consigli pratici, sport e attrezzature sportive, ricette siciliane, consigli per gli acquisti, notizie di attualità, eventi, sagre, fiere, feste regionali e una sezione dedicata al mondo dei cactus, alla loro coltivazione e tante altre curiosità e informazioni utili.
  • Contatti

Profilo

  • Rosario (ilrepungente)
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.

Seguimi su Twitter

Logo-Twittergrey

Cerca

20 febbraio 2012 1 20 /02 /febbraio /2012 20:28

addominali scolpitiUn'ottima muscolatura addominale ha un ruolo importantissimo per mantenere una corretta postura della colonna vertebrale, per stabilizzare la parte bassa della schiena e per sostenere la regione lombare, evitando quei fastidiosissimi mal di schiena che affliggono moltissime per sono, oltre al fatto che avere un addome piatto è bello esteticamente e piace a tantissime persone.

Ma non è semplice avere degli ottimi risultati senza una dieta alimentare corretta e il giusto esercizio fisico che richiede spesso grandi sacrifici e un impegno costante. 

 

addominali-obliquiGli esercizi per gli addominali si suddividono in tre tipologie ,alti, bassi e obliqui e possono essere svolti in palestra o a casa, sdraiati su un tappetino, su una panca o utilizzando degli attrezzi specifici per gli addominali che permettono di eseguire dei movimenti specifici e mirati per potenziare e tonificare l'addome senza sforzare la schiena e il collo.
In commercio esistono tantissime aziende produttrici di attrezzature per gli addominali e il fitness in generale e la Domyos è una di quelle che, con i suoi prodotti di alta qualità, tecnicamente perfetti, comodi e sicuri, garantisce dei risultati eccellenti senza troppi sforzi, in perfetto relax e nelle migliori condizioni possibili.

addominaliSul loro sito internet si trovano ottimi consigli per l'acquisto e l'utilizzo corretto dei loro attrezzi, un servizio eccellente di pre e post vendita e una vasta gamma di prodotti che vanno dal materiale e gli accessori per il fitness al vestiario per uomo, donna e bambino, dagli attrezzi per il combattimento e la danza ai prodotti elettronici per le misurazioni in fase di allenamento.

L'azienda Domyos è inoltre specializzata in attrezzi per allenare gli addominali, con sei articoli: Ab Exerciser, Pa 190, Domyos Abdo Gain, Ab 600, Ab 350 e Pa 600 con dei prezzi modici e accessibili.

ab exerciserAb Exerciser serve per allenare gli addominali obliqui e il grande retto con il semplice sollevamento del busto, dotato di un poggiatesta per preservare la colonna vertebrale, smontabile e pieghevole e con il prezzo consigliato di circa ventiquattro euro.
Pa 190 è una panca con tre posizioni ergonomiche regolabili per lo sviluppo della fascia superiore dell'addome tramite sollevamento del busto, dal prezzo (consigliato) di circa trenta euro.
 

Domyos Abdo Gain 

abdo gain

fa lavorare tutto l'addome, è un attrezzo piccolo di tre chili, simile ad un cuscino e costa circa 30 euro.
Ab 600 è un attrezzo dotato di poggiatesta che fa lavorare tutti gli addominali tramite sollevamento del busto, facilmente chiudibile e il prezzo è di circa trentasei euro.
Ab 350 è una speciale panca con rotelle di spostamento e appoggio per tutta la schiena per l'allenamento dei muscoli alti, il cui costo è di circa sessanta euro.
L'attrezzo Pa 600, per finire, è una panca pieghevole con schienale obliquo per allenare tutto l'addome e al prezzo di circa sessanta euro.


Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Attrezzature sportive
scrivi un commento
15 febbraio 2012 3 15 /02 /febbraio /2012 20:02

 

playstation-vitaPlaystation Vita è la console d’intrattenimento portatile di ultima generazione, che ha rivoluzionato il modo di giocare, grazie alle molteplici funzionalità all’avanguardia, ai giochi divertentissimi e alla possibilità di giocare in qualunque luogo e occasione tenendola sul proprio palmo della mano.

Si tratta di un miscuglio di potenza e prestazioni che garantiscono agli utenti una grafica e performance eccellenti e strabilianti, con il suo schermo OLED impressionante, un’interfaccia utente innovativa e doppie levette facili da utilizzare.

playstation-vita-touchpad-posterioreMa non finisce qui, infatti, è possibile connettere la propria console in qualsiasi momento grazie a un cellulare 3G con banda larga e una connessione Wi-Fi per trovare i propri amici e condividere con loro i giochi.

Ps Vita ha un ingesso per il supporto di memorizzazione che consente di scegliere quale tipo di memoria utilizzare in base alle proprie necessità, con la possibilità di acquistare una PsVita Card da due e da quattro gigabyte e si può utilizzare per giocare con i classici giochi per PSP, minisi e PS che si possono trovare in uno dei qualunque PS Store (per adesso non è compatibile con la PS2 e PS3).  

 

Vi siete mai chiesti com’è una pausa nella sede theJackal?
Si va oltre il semplice caffè questa volta. Uno sparatutto è quello che ci vuole per rilassarsi dopo un'intensa giornata di lavoro!
Musica a palla, una console PsVita e i tuoi colleghi come bersagli!”.


Playstation-Vita consoleLa console di gioco è già disponibile e il costo della Ps Vita è di 249€ per la versione Wi-Fi e di 299 per la versione con il Wi Fi e il 3G.

Sul sito ufficiale della Playstation: . Playstation.com, è possibile trovare tutte le informazioni necessarie sulla console, con notizie, foto, dimostrazioni, specifiche tecniche, periferiche, applicazioni, servizi e tutto ciò che riguarda la PS Vita e le sue potenzialità e funzionalità.

Clicca sul video per saperne di più. 


 

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Giocattoli e Regali
scrivi un commento
13 febbraio 2012 1 13 /02 /febbraio /2012 11:44

Bit-2011-Borsa-Internazionale-del-TurismoIl mese di Febbraio è caratterizzato, oltre alla classica festa di San Valentino, dal Carnevale, quest’anno in edizione più ridimensionata per evidenti problemi di condizioni climatiche avverse e per mancanza di fondi da parte dei comuni sciuponi (meglio non entrare in merito…), da alcuni eventi tanto attesi che si svolgeranno nelle principali città italiane, tra cui la Bit.

La Bit è l’acronimo di Borsa Internazionale del Turismo, una manifestazione leader del settore turistico in Italia e un evento imperdibile per tutti gli operatori del turismo e il pubblico di viaggiatori e amanti della nostra terra, che potranno partecipare a numerose iniziative che sono mirate all’incremento del turismo in Italia, coinvolgendo sia l’aspetto strutturale e logistico che quello prettamente comunicativo.

La fiera si svolgerà dal 16 al 19 di febbraio a Milano, in sei padiglioni della classica Fiera Milano, in un’aerea espositiva di 100.000 metri quadrati e sono previste 100.000 presenze e 60.000 operatori professionali.


Bit2012La fiera durerà tre giorni da dedicare sia agli operatori professionali, che potranno prendere nuovi contatti con enti, aziende, agenti di viaggio e tour operator e partecipare a corsi formativi, sessioni di training e aggiornamento, sia ai viaggiatori, questi ultimi potranno visitare gli stand il sabato e la domenica e assistere a numerosi eventi e a visionare i prodotti e i servizi offerti da oltre 5000 realtà del settore turistico provenienti da centotrenta paesi diversi.

Gli eventi a cui assistere e partecipare sono numerosissimi, con interventi da parte di tantissimi paesi europei e mondiali, numerose conferenze e presentazioni culturali interessantissime.

 

bit milanoLa fiera è aperta tutti i giorni dalle ore otto e trenta fino alle diciannove, con alcune eccezioni per quanto riguarda la chiusura di alcuni padiglioni e i biglietti variano a seconda che si tratti di operatori professionali o di pubblico visitante.

Infatti, gli operatori professionali possono prenotare e acquistare la tessera giornaliera, per due e per tre giorni, le scuole superiori ad indirizzo turistico o professionali post diploma possono accedere solo la domenica, previo invio, su carta intestata, della necessaria documentazione riportata sul sito ufficiale del Bit e l’ingresso è consentito solo la domenica con un costo di sette euro.

 

bit 2012 milanoIl pubblico potrà accedere solo il sabato e la domenica con un biglietto pre registrato e in pre vendita al costo di dieci euro, mentre il biglietto intero costa quindici euro.

Maggiori e più dettagliate informazioni si possono reperire sul sito ufficiale della Bit, al seguente indirizzo internet: .Bit.fieramilano.it, in cui si troverà l’elenco completo degli espositori, degli eventi, i contatti, informazioni utili per raggiungere la fiera e molto altro ancora.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Eventi
scrivi un commento
13 febbraio 2012 1 13 /02 /febbraio /2012 10:42

poesia for web.jpg

 

Oggi ho il piacere di pubblicare una delle tante bellissime poesie di Elena, una cara amica che ho conosciuto sul web e dotata di una sensibilità unica.

Scrive poesie da tanto tempo e non le ha mai pubblicate in una raccolta o un libro, come hanno fatto diversi amici comuni e una delle sue bellissime poesie ho il piacere e l’onore di ospitarla sul mio blog.

 

 

 

 

E piove

E’ già mattina
profumi intensi caffè
apro le finestre
respiro aria nuova...
Con lo sguardo all’insù
... Mi accorgo che oggi le nuvole
hanno oscurato il cielo..
Non c’è il sole coi suoi raggi
Quel sole che scalda ed illumina il mondo...
e mi accorgo che:

Piove

Si, piove sulla nuda terra
sprigionando un profumo che solo la natura ha
quella natura che sovente si ribella all’uomo
Cadi battendo forte
Sui tetti, sui vetri delle case
sugli alberi,sui prati..

Piove

Giardini deserti
Le panchine vuote :gli anziani
sono rimasti nelle loro case
oggi
non si faranno compagnia
Dalle finestre sospiri ansiosi
quanta malinconia nei loro occhi
con lo sguardo smarrito
viaggiano a ritroso nel tempo
pensano ad un tempo che più non è...

E piove

Sui campi di calcio non vedo ragazzi giocare a pallone
Non odo le risate dei bimbi
Nei giardini le giostre son ferme
Le altalene son vuote, ondeggiano lente le accompagna un leggero venticello

E piove

Sulla spiaggia deserta
Sul mare...da lontano solo qualche peschereccio vedo arrivare

O mare! La pioggia che vien giù forma piccoli cerchi ..li vedo ondeggiare...
Oggi il tuo colore non è azzurro
Ti sei vestito di un grigio perla per far tutt’uno con il cielo tetro
Ed io ti guardo, il tuo agitato brontolio mi fa compagnia
Mentre la pioggia
bagna il mio viso
Accompagna il mio cammino

di un giorno come tanti

Piove...

Il commento di Elena:

pioggiaPercepisco la pioggia come metafora di Vita...pioggia che bagna, cielo uggioso ma poi...la Speranza...l'odore della Terra bagnata, pioggia che bagna i campi e permette...al Ciclo della Vita di proseguire...

attraverso la pioggia manifesto le mie sensazioni...ascoltando nel silenzio il suo battere incessante ...viaggio ...sogno guardo ma soprattutto penso..mi sento libera di sognare ma non solo ...adoro camminare sotto la pioggia..mi fa sentire la percezione di esserci..nel bene o nel male ...vivo in libertà fra i miei pensieri...
Ringrazio Rosario per avermi permesso di postare nel suo blog.

 

Ovviamente ricambio con un ringraziamento particolare a Elena per avermi dato l’onore di pubblicare una delle sue splendide e toccanti poesie, con annesso il commento personale nel mio blog. :D

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Libri e letteratura
scrivi un commento
12 febbraio 2012 7 12 /02 /febbraio /2012 17:12

john grishamTempo fa ho avuto il piacere di confrontarmi con un caro amico sulla letteratura e in particolare sui grandi scrittori di romanzi stranieri, uno dei quali è proprio John Grisham, conosciuto per i suoi superbi romanzi il cui argomento principale è il legal thriller. 
Parlando con lui mi ha consigliato di leggere "Innocente, una storia vera" e ho seguito il suo consiglio, documentandomi anche sul web per capire cosa ne pensava la gente di questo romanzo insolito e atipico. 
Ho letto alcuni dei commenti di blogger e semplici lettori e mi rendo conto che il libro di cui sto per parlarvi è così particolare che può piacere oppure no, ma si tratta pur sempre di una storia realmente accaduta. 
Quando ho cominciato a leggere il libro, sono stato tentato più volte di abbandonare la lettura, vista la lentezza iniziale e la descrizione, a mio avviso troppo particolareggiata, della vita di uno dei protagonisti del libro, ma scorrendo le pagine mi sono pian piano appassionato alla lettura e innamorato della storia a tal punto da finire un libro, di oltre trecento pagine, in brevissimo tempo. 

La trama: 
innocenteIn una cittadina dell'Oklahoma è stata uccisa una giovane ragazza, ritrovata da un'amica nuda, coperta di sangue e con parole scritte sul corpo e sui muri con il ketchup.

Il paese, Ada, è tranquillo, dove tutti gli abitanti si conoscono e la polizia è impreparata a un evento simile e il caso resta irrisolto per cinque anni, fino a quando non decidono di incriminare un ragazzo del paese per i suoi comportamenti strani. 
Tratto da una storia vera il nostro protagonista principale è un promettente giocatore di baseball, Ron Williamson, che a causa di un infortunio a un braccio, a dei lavori sempre instabili e a un divorzio, passa all'alcol e alla droga, cominciando ad avere segni di squilibrio. 

È arrestato diverse volte e i cittadini lo guardano con sospetto e timore al punto da essere incriminato per l'assassinio brutale avvenuto; entra ed esce da centri di cura e si ritrova al centro di un processo assurdo che lo porterà dritto al braccio della morte.
A complicare le cose c'è la difesa dell'imputato da parte di un avvocato non vedente il cui unico assistente in grado di leggere per lui e osservare foto, prove e documentazioni, si dimette per partecipare a un altro processo. 
L'avvocato, nonostante sia bravo, non ha intenzione di perdere tempo in una causa in cui non è nemmeno pagato. 

"La legge non è più uguale per tutti ove per motivi economici all'imputato sia preclusa una 
partecipazione significativa a un procedimento giudiziario in cui rischia di perder la libertà." 

Alla storia di Ron Williamson in contemporanea nel romanzo si parla di un altro omicidio che sconvolge il paese e altri due uomini sono arrestati, processati e mandati al braccio della morte sempre ingiustamente, subendo parallelamente le ingiustizie di Williamson. 
Non vado oltre con la trama, per non rivelare informazioni importanti e per darvi la possibilità di assaporare il libro con il giusto entusiasmo e la passione che ha preso me dopo la lettura iniziale. 

Le mie impressioni: 
john grishamImpotenza, rabbia, senso di frustrazione e pietà sono prevalsi tra i miei sentimenti durante la lettura di questa storia che mi ha lasciato molto amaro in bocca e mi ha fatto riflettere parecchio. 
Grisham, il maestro dei legal thriller, dei romanzi ambientati in aule di tribunale, commentando il processo ci fornisce una serie di suoi pareri e informazioni aggiuntive sulle modalità in cui si svolgono il processo, le indagini, il controinterrogatorio, e su tutta quella serie di menzogne dette e non giudicate tali in fase dell'interrogatorio dei vari testimoni. 
Sapere che un innocente può essere giustiziato per errori commessi dal sistema è qualcosa di terrificante che non dovrebbe esistere, così come non trovo giusta la pena di morte per criminali incalliti, reputandola una violazione dei diritti umani fondamentali, che non può offrire alcun contributo costruttivo agli sforzi della società nella lotta contro il crimine violento ed è priva di effetto deterrente. La pena di morte viola il diritto alla vita, è irrevocabile e può essere inflitta a innocenti, ma sono favorevole a una mirata e giusta rieducazione per dare a tutti un'altra possibilità. 

L'autore: 
grishamDopo Ken Follet, ritengo John Grisham uno dei migliori autori di romanzi thriller che ho letto, e ho sempre alternato gli avvincenti scritti di Follet con le storie di tribunale del maestro Grisham. 
Autore di numerosissimi libri, è definito il padre del legal thriller, genere nel quale suspense, emozioni e intrighi si uniscono al mondo legale.

Dagli avvocati ai giudici, dai tribunali sino alla camera dei giurati Grisham descrive con particolare cura le procedure legali evitando di apparire troppo tecnico per una lettura anche ai neofiti. 
Da "Il Socio" a "L'Appello" per poi passare a "Il Cliente", sono moltissimi i libri di Grisham che sono poi diventati le storie di bellissimi film, con grandi successi anche nel mondo cinematografico. 

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Libri e letteratura
scrivi un commento
6 febbraio 2012 1 06 /02 /febbraio /2012 21:33

vasco-rossiDa vecchio fan di Vasco Rossi, conosciuto anche con il semplice nome Vasco o come Il Blasco, non posso non fare i miei migliori auguri di buon compleanno; infatti, Vasco è nato proprio oggi, in data 7 Febbraio, ma nel lontano 1952 e proprio quest’anno festeggia nientepopodimeno che… i suoi primi sessanta anni!

Caspita, proprio sessanta anni, caratterizzati da una carriera strepitosa di circa trent’anni di successi, con oltre centocinquanta canzoni per se stesso e per altri cantanti e più di trenta milioni di copie vendute, grazie a un rock molte volte criticato ma amato e apprezzato da tantissimi giovani e persone di tutte le età.

Vasco si è autodefinito provoca(u)tore e spesso è in una sorta di competizione / sfida con un altro grandissimo cantautore italiano, Luciano Ligabue, ma chi ama il rock italiano non può non amare le loro canzoni e i loro stili unici e inimitabili.

vascoVasco Rossi vanta numerosi fan in Italia ma anche all’estero, anche se con lui non ci sono le mezze misure, o si ama o si odia, anche a causa della sua vita a tratti sregolata, o come direbbe lui “spericolata”; infatti, negli anni ottanta, a causa di una vita improntata sull’alcool, le donne e la droga, è massacrato dalla critica.

E proprio nell’Aprile del 1984 il cantautore è stato arrestato in una discoteca perché in possesso di cocaina per uso personale e trascorre ventidue giorni in carcere, cinque dei quali in isolamento, in cui riesce a disintossicarsi dalle anfetamine.

Tralasciando le vicende poco felici, tra cui la morte dell’inseparabile compagno di avventure e chitarrista del gruppo, Massimo Riva per overdose, il rocker italiano ottiene tantissimi successi, con stadi stracolmi di ammiratori in tutte le maggiori città italiane e sforna tutta una serie di album le cui canzoni alternano rock duro e tosto con canzoni romantiche e strappalacrime.

La band attuale è composta da Maurizio Solieri e Stef Burns alla chitarra, Claudio Golinelli al basso, Matt Laug alla batteria, Andrea Innesto al saxofono e ai cori, Alberto Rocchetti alle tastiere, al pianoforte e ai cori, Frank Nemola alla tromba, Clara Moroni ai cori e con Diego Spagnoli come direttore di palco e presentatore della band.

vasco rossi 2Tra i numerosissimi premi e riconoscimenti si possono annoverare il Disco Italiano, la Targa Tenco per il miglior album del 1998, il riconoscimento di miglior album, tour e artista italiano ai Grammy Award Italiani, una laurea “honoris causa” in Scienze della Comunicazione, diversi Telegatto e dischi di platino e uno di diamante per i suoi album e ha vinto anche il Festivalbar nel 1998.

Tra le sue canzoni più belle e cantate troviamo Vivere, Albachiara, Dillo alla luna, E va bene così, Canzone, Vita spericolata, Rewind, Ogni volta, Brava Giulia, Ormai è tardi, Ciao, Liberi liberi ma ce ne sarebbero tantissime altre che meritano una nota.

Rinnovo gli auguri al grande Vasco e mi auguro di continuare ad ascoltare nuove canzoni e ricevere le stesse emozioni che negli anni mi ha regalato questo folle folle rocker.torta.jpg

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Eventi
scrivi un commento
5 febbraio 2012 7 05 /02 /febbraio /2012 19:36

Qui Quo QuaChi ha letto il famoso settimanale Topolino o ha visto in televisione o al cinema i cartoni animati della Walt Disney con Paperino e le sue avventure, si sarà sicuramente imbattuto in tre paperini, Qui, Quo e Qua (Huey, Dewey e Louie) che hanno caratteristiche pressoché equivalenti a Tip e Tap, nipoti di Topolino e sono stati ideati da Al Taliaferro e Ted Osborne.

E’ passato molto tempo dall’ultima volta che ho avuto un fumetto di Topolino in mano e ho dimenticato il grado di parentela tra Paperino e i tre paperi per cui ho pensato bene di chiedere ad amici in un social network se per caso qualcuno sapesse qualche informazione in più.

qui quo qua

 

Di sicuro non sono figli di Paperino e Paperina, anche se tra le risposte ho ricevuto anche questa ed era pure il mio dubbio, ma si tratta dei nipoti di Paperino.

Ma sono fratelli o appartenenti a famiglie diverse?

Documentandomi ho saputo che sono tre gemelli identici, figli della sorella di Paperino chiamata Della Duck, figlia di Quackmore Duck e Ortensia de’ Paperoni (genitori anche di Paperino, di conseguenza) e affida i suoi tre figli a Paperino a tempo indeterminato e per ragioni ignote al lettore, anche se qualcuno dice che hanno fatto esplodere un grosso petardo sotto la poltrona del padre e lo hanno mandato in ospedale.


avventureDi certo si sa che sono tre piccole pesti, in grado di combinare tanti pasticci quanti ne fa lo zio Paperino, tre birbantelli che si divertono a distruggere la casa dello zio e a farlo ammattire con piccoli guai e protagonisti di tantissime storie a fumetti, cortometraggi, lungometraggi e tantissime altre comparse.

E’ nota la loro appartenenza al gruppo delle Giovani Marmotte (associazione di Scout) e il loro Manuale non manca mai quando sono alla ricerca di risorse e spunti per risolvere problematiche complicate.

In alcune storie degli anni 2000 i tre paperini hanno persino un blog chiamato Q-blog o QQQ-blog, con numerosi riferimenti alla moderna tecnologia, con cellulari, computer e così via e sul sito ufficiale di Topolino, .Topolino.it, è possibile scaricare le storie del Q-blog.

qblogOvviamente i tre gemelli non sono identici, ma si differenziano, oltre dal colore del vestito (Qui rosso, Quo blu/azzurro e Qua verde), anche nel carattere, per cui si distingue il più coraggioso, il più impulsivo e il più intelligente, ma tutti e tre sono, di sicuro, molto svegli e in gamba, tirando fuori lo zio da tante situazioni complesse.

 

Molto spesso i tre paperi, con lo zio Paperino, sono coinvolti nelle storie dello zio più grande, il famoso, ricchissimo e avarissimo Paperon de Paperoni che approfitta di loro per sfruttarli in avventure dietro la promessa, mai concretizzata, di ricevere dei lauti compensi.

qui-quo-qua-e-paperino-con-chitarra-da-colorare

 

Tantissimi i disegni, le foto, le immagini da colorare, i video e letture riguardanti i tre paperini più famosi al mondo, per farti divertire i più piccoli e per appassionare i nostalgici e gli appassionati dei fumetti e dei cartoni animati della Walt Disney.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Varie ed eventuali
scrivi un commento
4 febbraio 2012 6 04 /02 /febbraio /2012 19:36

logo tomtomChi è alla ricerca di un navigatore per spostarsi da una zona ad un’altra, per viaggi di piacere in auto e per escursioni in luoghi non facilmente raggiungibili, ha la possibilità di acquistarne uno tra le moltissime aziende produttrici di navigatori per auto, con modelli e tecnologie in grado di soddisfare ogni tipo di richiesta, anche la più esigente.

Tra le tante aziende produttrici troviamo la Tomtom, che dal 1991, anno della sua fondazione, è un'azienda leader mondiale nel settore della navigazione e localizzazione, vendendo i suoi prodotti in oltre quaranta paesi.

tomtom oneI suoi prodotti spaziano dai navigatori per auto, moto e cellulari ai sistemi di navigazione integrati, caratterizzati dall’alta affidabilità e con una tecnologia in continua evoluzione.

Uno dei prodotti di punta della Tomtom è il navigatore per auto Tomtom One, ormai fuori commercio ma acquistabile comunque in versione rigenerata (solitamente navigatori da esposizione le cui parti attive sono state sostituite oppure prodotti in garanzia riparati dopo più tempo del previsto, ma comunque venduti dalla casa madre) a prezzi vantaggiosi e scontati.

Il prodotto è compatto e facilmente trasportabile, con un peso di appena centosettantaquattro grammi, con un display TFT touchscreen da tre pollici e mezzo e una risoluzione di 320 x 240 pixel.

tomtomE' caratterizzato da una semplicità di utilizzo sorprendente, infatti, aperta la confezione, il dispositivo è già disponibile per la navigazione, avendo le mappe già caricate nella scheda di memoria in dotazione e con un'interfaccia utente molto intuitiva. La potenza e le potenzialità di questo strumento sono elevate, il ricevitore gps ha un'alta sensibilità e le lingue supportate sono oltre venti per l'interfaccia utente e le applicazioni, mentre quelle per la navigazione vocale oltre trenta.

La tecnologia Map Share consente di tenere sempre aggiornate le mappe, mentre il sistema integrato per la segnalazione degli autovelox consente di evitare spiacevoli multe per eccesso di velocità, guidando con sicurezza e tranquillità.

tomtom 1Un menù di aiuto consente di reperire informazioni sui servizi di emergenza di zona quali ospedali o assistenza stradale, per escursioni e gite in tutta tranquillità e senza crearsi il problema di ricercare o chiedere in giro assistenza.

Nella versione IQ Routes, inoltre, è possibile fruttare questa tecnologia che prevede i percorsi più veloci in qualsiasi momento, grazie alle informazioni raccolte da milioni di utenti, evitando le strade afflitte dalle ore di punta, dall’uscita dalle scuole, dagli attraversamenti pedonali e da altri inconvenienti che si possono incontrare per strada. Un indicatore di corsia avanzato mostra quale corsia prendere nei raccordi per non sbagliare l'uscita, grazie ad una tecnologia in tre dimensioni, evitando enormi perdite di tempo e stress inutile. Una funzione degna di nota è la regolazione del volume in base alla velocità dell'auto e la presenza di mappe in due e tre dimensioni con una eccellente risoluzione sia di giorno che di notte.

Facilità di utilizzo e menù intuitivo;

- possibilità di aggiornarlo periodicamente;

- risparmio di tempo e denaro grazie alla tecnologia IQ Routes;

- riduce lo stress della guida e ne aumenta la sicurezza.

 

TomTom ONE logoLa mia opinione su questo navigatore è assolutamente positiva, il marchio è serio e affidabile, l'utilizzo semplice e le funzionalità soddisfacenti per un prodotto davvero eccellente e che non deluderà di sicuro le aspettative.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento
3 febbraio 2012 5 03 /02 /febbraio /2012 21:43

2AkkuaNataliaTest MG 2369 (Medium)La nuova tendenza arriva dagli Stati Uniti e sta esplodendo in tutta Europa, con l'Inghilterra e la Germania in pole position, con la presenza dei primi parchi per fare attività a piedi nudi, una cosa insolita, ma di moda.

Tornare a muoversi in modo naturale è una tendenza molto forte che ha già travolto e affascinato star del cinema e della canzone americane ed europeo da Shakira a Elle Mcpherson da Britney Spears a Monica Bellucci.

La Akkua è una dele aziende artefici di questa nuova tendenza, creando un nuovo modo di pensare e praticare sport in palestra, in piscina, ma anche all'aperto, nei luoghi dove ovviamente è possibile farlo, introducendo sul mercato un calzare innovativo e altamente tecnologico.   

akkuaR’Evolution è un vero e proprio guanto che avvolge e protegge i piedi sostituendo l'uso della scarpa.

 

Il calzare R’Evolution libera la pianta del piede dalla suola tradizionale rispettando perfettamente la fisiologia dell’uomo e del suo modo di camminare, facendolo riabituare a prendere contatto con il terreno in modo naturale, ma proteggendolo dalle asperità.

Non solo, il calzare è trendy ed affascinante sia nei colori che nelle forme e permette una dinamicità di movimento straordinaria nel “corri corri” quotidiano.

revolutionPer la “rivoluzione ai piedi” Akkua non poteva trovare miglior testimonial di Iya Traorè, il funambolico “soccer freestyler”.

Iya Traorè è oggi riconosciuto a livello mondiale per la sua magistrale abilità nel palleggio ma è solo grazie a R'evolution che le sue performance hanno riscontrato uno straordinario salto di qualità, "La creatività delle mie esibizioni è un marchio di fabbrica - dice Iya - ma grazie a R'EVOLUTION ho scoperto che posso migliorare ancora..."

akkua beach sock smallIl Temporary Store R'EVOLUTION by Akkua lo trovi a partire da sabato 18 febbraio 2012 presso la Skorpion center in largo Corsia dei Servi / Corso Vittorio Emanuele (alle spalle di Sephora).

Anche sul sito ufficiale della Akkua, .Akkua.it,  possibile visionare tutti i prodotti dell'azienda, tra cui i costumi da bagno tecnici per Aquafitness, Babette, calzari e scarpe tecniche per la riabilitazione ortopedica, supporti ortesico plantari, mSox e abbigliamento sportivo.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Sport
scrivi un commento
2 febbraio 2012 4 02 /02 /febbraio /2012 00:52

1269879320759951Girovagando su internet mi sono imbattuto in Zampesarde.it, un sito dell’Associazione “I Miei Amici”, con sede amministrativa in Via Francesco Loi, 19 a Ghilarza, in provincia di Oristano.
Si tratta di un sito semplice, senza grandi pretese, il cui unico e fondamentale scopo è quello di mostrare una vetrina in grado di aiutare in tempo reale i nostri amici a quattro zampe a trovare un padrone o adottare un animale a distanza.
Il sito web 2.0 è nato grazie al frutto della passione e dell’amore verso gli animali, è facile da sfogliare, con numerose foto e informazioni utili e si ha la possibilità di tradurlo in diverse lingue, grazie agli strumenti di Google, in questo caso il traduttore online.
 

logo zampesardeNella home page sono presenti tutta una serie di cani presenti nel rifugio dell’associazione con il loro nome e cliccando sulle icone miniaturizzate si apre una finestra in cui, oltre a visionare più foto del cane, si trovano tutte le informazioni relative all’animale, dal nome al sesso, dall’età al tipo di pelo e una loro breve storia.
 

Inoltre è possibile compilare un modulo di pre adozione in cui inserire i propri dati anagrafici, i recapiti telefonici e tutta una serie di domande a cui rispondere per informare l’associazione dei motivi dell’adozione, per essere il più possibile sicuri del futuro destinatario e delle condizioni in cui andrà a vivere il cane adottato.

 

cancarrelloTra i tantissimi cani da poter adottare troviamo Milla, Zeus, Pina, Rossella, Nerone, Edda, Alice e tanti altri in cerca di qualcuno che si possa prende cura d loro.
E’ possibile adottare anche i gatti, con un elenco attuale di sei gatti (in numero minore rispetto ai cani), anch’essi con l’apposita scheda descrittiva e il modulo di pre adozione; tra i gatti presenti troviamo Eli, Twiggy, Bea, Icaro, Grisu e Sara.
E’ anche possibile adottare un animale a distanza, una situazione che si adotta in particolare a chi ama gli animali, ma non ha un luogo in cui tenerli.
 

 

 L’adozione a distanza avviene versando regolarmente una quota che serve a mantenere e a curare un animale prescelto tra tutti gli ospiti del canile; il pagamento può avvenire tramite Paypal, mediante bonifico bancario o conto corrente postale, specificando nella causale il nome del cane scelto e il nome del padrone adottivo.
 

 

Sul sito è specificato tutto il procedimento da compiere e i dati per effettuare i versamenti in denaro, il tutto con la massima chiarezza e semplicità.
image2 1321226588Tra le altre cose presenti sul sito si trovano dei link e delle utilità per gli amanti degli animali, con link e suggerimenti per intervenire tempestivamente in caso di cani feriti per strada o abbandonati, dei link di siti amici, la possibilità di contribuire con donazioni, con il 5x1000 e tante altre cose interessanti.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Animali
scrivi un commento