Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • : Blog con consigli pratici, sport e attrezzature sportive, ricette siciliane, consigli per gli acquisti, notizie di attualità, eventi, sagre, fiere, feste regionali e una sezione dedicata al mondo dei cactus, alla loro coltivazione e tante altre curiosità e informazioni utili.
  • Contatti

Profilo

  • Rosario (ilrepungente)
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.

Seguimi su Twitter

Logo-Twittergrey

Cerca

14 maggio 2012 1 14 /05 /maggio /2012 18:26

informazioninelweb.jpgLaura, benvenuta sul mio blog, ospitarti è un piacere e un onore. Hai voglia di raccontarci qualche cosa di te e della tua vita fuori da Informazioni nel web?

Innanzitutto grazie a te per l’ospitalità all’interno del tuo blog, di solito io sono dall’altra parte, essere intervistata è una novità!

Dunque, che faccio fuori dal blog? Nella vita sono prima di tutto mamma di due gemelline pestifere, sono la mia disperazione ma anche la mia gioia più grande; dopo la loro nascita ho definitivamente occultato la laurea faticosamente presa in Scienze politiche per dedicarmi esclusivamente a loro e a mio marito.

Faccio la blogger per passione, anche se ho a che fare con il mondo del web dagli anni ’90, amo leggere, colleziono minerali e pietre (ne ho oltre 100),  e ho una passione sfrenata per la cucina, però mi devo limitare sennò riduco tutti alla stazza di ippopotami. I miei esperimenti culinari sono memorabili, a parte aver quasi incendiato la cucina, in genere i miei fallimenti terminano con una pizza surgelata di emergenza, e la cucina imbrattata come se avessi cucinato per un pranzo di nozze.

Patita di calcio e tifosa sfegatata, il trekking e le lunghe passeggiate nella natura sono le cose che mi rilassano più di ogni altra.

Quando è nato Informazioni nel web? Cosa ti ha portato a crearlo?

Il blog è nato molti anni fa quando con un gruppo di utenti di un altro sito decidemmo di creare una “rete” di spazi personali; in realtà non l’ho mai seguito molto fino all’autunno scorso quando, venuta meno la piattaforma per cui scrivevo articoli, ho iniziato ad aggiornarlo con costanza.

Che difficoltà hai incontrato in questo periodo? Hai avuto quello che ti aspettavi, molto di più oppure speravi in meglio?

Grandi difficoltà non ne ho avute, dal punto di vista delle soddisfazioni ho avuto tanto, più di quel che mi aspettassi perciò, tutto sommato non posso lamentarmi; la fatica è stata tanta, devo ammetterlo, quando vedevo crescere il numero delle pagine ero felice poi, la doccia gelata. Tramite le statistiche di google mi sono accorta che in tanti non si fermavano più di 10 secondi, indicativo del fatto che entravano ma non trovando quel che interessava, uscivano subito.

Ho lavorato tanto ma adesso quella percentuale si è molto ridotta.

 

Qual è la maggiore soddisfazione che ti ha dato?

Soddisfazioni ne ho avute parecchie e alcune, insperate.

L’articolo “Cristiano Doni, dal Premio Nazionale Carriera Esemplare, agli arresti domiciliariè stato citato su Wikipedia, quando ho iniziato a vedere le visite provenire da lì mi sono sentita in imbarazzo; io su wikipedia?

Anche "3403848654, un sms contro il maltrattamento degli animalimi sta dando molte soddisfazioni, viene continuamente condiviso su facebook anche a distanza di tempo, portando moltissime visite; questo significa che chi lo legge lo trova utile.

 

C’è un articolo cui sei particolarmente affezionata e che ami più degli altri?

Sono tanti gli articoli a cui sono molto affezionata, uno di questi è “Il Bacio (Hayez), un’opera cui sono legata emotivamente, che ha un significato speciale e che mi commuove quando lo vedo. Nessuna copia, puzzle, immagine sul web rende quanto l’opera originale perciò, non posso che esortare, chi dovesse capitare nei pressi della Pinacoteca di Brera, a fermarsi e andare ad ammirarlo (nell’ultima saletta, con altri capolavori come “La Fiumana”).

Sono molto affezionata anche a “I gemelli, mono e dizigosità, mi ha riportato indietro nel tempo, a quando, dopo aver saputo di essere in attesa di due bambini (poi scoperto essere bambine), ho iniziato a “studiare” per capirci un po’ di più. E poi la foto è quella delle mie piccine, non avevano neppure 24 ore quando l’ho scattata.

 

Qual è stato l’articolo più “difficile” da scrivere?

Senza dubbio “Vanishing Twin: una sindrome poco conosciuta, anche questo mi ha riportato all’epoca della gravidanza, ai controlli continui, anche settimanali o bisettimanali per paura che le cose non andassero per il verso giusto e il ricovero, terribile, quando non si sentiva più il cuore di una delle pestifere... che si era semplicemente nascosta e non si poteva monitorare!

Molte mamme in attesa di gemelli sottovalutano il fatto di essere seguite da ospedali specializzati e mettono a rischio la vita dei loro bambini, purtroppo.

 

C’è un articolo che ti piace meno degli altri o, se tornassi indietro non scriveresti?

Con il senno di poi si, “Black Hole (Angelo Paratico); quella volta ho recensito in maniera non molto lusinghiera un libro e, quando l’autore mi ha lasciato un commento, mi sono sentita un vermicello. Lui è stato molto cordiale e dalle sue parole ho capito di aver frainteso e aver scambiato una passione, per semplice manovra commerciale.

Dopo aver letto i libri di un autore da lui indicato ho compreso il suo desiderio di parlare di alcuni argomenti; insomma, ho toppato alla grande. Magari, prima o poi lo rileggerò e ne scriverò una recensione differente.

 

Quale articolo ha riscosso maggior successo tra i tuoi visitatori?

Nella top ten, oltre all’articolo con il numero di telefono a cui segnalare, tramite sms i maltrattamenti agli animali, 2 sono gli articoli che si litigano il primo posto, lo scarto è di sole due visite e cambiano di continuo.

Uno è “Bendandi e il terremoto apocalittico del 5-6 aprile 2012. Bufala o realtà?, pensavo che dopo quelle date non sarebbe più stato visitato e invece è sempre cercato anche se non ne capisco il motivo.

L’altro è “Disegni di Natale da colorare, una raccolta di link che rimandano a siti che raccolgono disegni, immagini e lavoretti da fare in vista del Natale.

Ci sono però articoli che stanno scalando velocemente la classifica però, al momento, non mi azzardo a fare previsioni, vedremo prossimamente come andrà.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Varie ed eventuali
scrivi un commento
12 maggio 2012 6 12 /05 /maggio /2012 21:05

gerani.jpgEmily Elizabeth Dickinson, poetessa degli Stati Uniti, è considerata tra i maggiori lirici del diciannovesimo secolo e la maggio parte delle sue poesie fu scritta durante la guerra di secessione americana.

Il caso ha voluto che è morta lo stesso giorno in cui festeggiava il suo cinquantacinquesimo compleanno a causa di nefrite, un'infiammazione che coinvolge il rene.

Il linguaggio utilizzato da Emily Dickinson era semplice e allo stesso tempo brillante, anche se non ebbe molti riconoscimenti durante la sua vita, perché la maggior parte delle persone preferiva un linguaggio maggiormente ricercato e le sue opere non risultavano conformi a tale gusto dell'epoca.

Il suo amore per la natura traspare da tutte le sue poesie, ma è spesso ricorrente anche il tema della morte.

Tra le sue opere troviamo "Per te io curo questi fiori": 

Per te io curo questi fiori,
fulgido assente!
Si fendono le vene di corallo
della mia fucsia - ed io semino e sogno -

I gerani si tingono di chiazze -
umili margherite si frastagliano -
dirada il cactus le spinose punte
per mostrare la gola -

Stilla aromi il garofano
presto colti dall'ape -
un giacinto nascosto
sporge il capo arruffato -
esalano profumi
del fiale così tenui
che ti domandi come li serbassero -

Fiocchi di raso spargono le rose
sferiche sulla ghiaia del giardino -
pure - tu non sei qui -
e vorrei che i miei fiori
non avessero piu' rossi colori -

Che sia felice il fiore
e il suo signore - assente -
mi dà solo dolore -
in un calice grigio mi rinchiudono -
umilmente - per esser d'ora in poi
la tua margherita -
in lutto di te!

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Libri e letteratura
scrivi un commento
10 maggio 2012 4 10 /05 /maggio /2012 19:05

unoperuno-mcdonalds.jpg

La Mc Donald's, una delle più grandi catene di ristorazione a livello mondiale presenta una super offerta, Unoperuno, con numerosi prodotti in vendita a un prezzo irrisorio. Con questo semplice articolo vediamo i vantaggi della promozione e il loro divertente video.

 

 

La Mc Donald's, azienda di ristorazione famosa in tutto il mondo per i suoi panini, i milkshake e le patatine, fu fondata nel 1955 e il suo primo ristorante fu aperto a Des Plaines, nell'Illinois da Ray Kroc, un venditore di frullatori elettrici multimixer che ha deciso di abbandonare la sua carriera per dedicarsi all'attività imprenditoriale e, con il senno di poi, ha realizzato inaspettati successi a livello mondiale.

Nel tempo le offerte e le promozioni dell'azienda sono state numerosissime, con panini invitanti a prezzi stracciati e con menù che fanno felici grandi e piccini, anche se è chiaro che non occorre abusarne, ma per uno strappo alla regola si tratta di panini estremamente gustosi e appetitosi.

Sul sito internet italiano, .Mcdonands.it si possono visionare, oltre all’offerta attuale, anche informazioni sull’azienda, un motore di ricerca per trovare i ristoranti più vicini, l’elenco dei menù disponibili, le informazioni nutrizionali e i consigli per stare meglio nutrendosi con divertimento, la possibilità di organizzare feste a tema per compleanni dei più piccoli o occasioni allegre e molto altro ancora, per cui vi consiglio di dare uno sguardo, anche per semplice curiosità.

Con la promozione 'UnoperUno', si amplia l'offerta dei prodotti McDonald's a un prezzo conveniente: oltre ai classici prodotti a un euro (hamburger, cheeseburger, milkshake, patatine e frutta fresca) si aggiungono infatti altri panini e invitanti piatti, tra cui: il Chicken Burger BBQ, il Sundae Choco tris, l'insalata, Snack di Parmigiano Reggiano, il Donut e la apple cake.

 

A seguire il divertente video con la nonnina e il suo nipote che vanno da Mc Donald's:

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Salute e benessere
scrivi un commento
7 maggio 2012 1 07 /05 /maggio /2012 08:51

fiore.jpgCon l’avvicinarsi della festa della mamma posto questa splendida poesia, di uno dei grandi poeti siciliani, Nino Martoglio, figlio di un ex garibaldino che ha deciso di abbandonare la carriera militare per fondare un settimanale umoristico e satirico in lingua siciliana, il D’Artagnan dove ha pubblicato tutte le sue poesie e molto apprezzate da Giosuè Carducci per la descrizione delle bellezze paesaggistiche siciliane.

Tra le sue numerose opere troviamo raccolte di sonetti, di poesie, rappresentazioni teatrali e questa bellissima poesia dedicata alla mamma:

 

Mamma, mammuzza, si 'n avissi a tia,
ju 'ntra 'stu munnu, mi sintissi persu;
ti vogghiu beni chiù di l'universu,
chiù di la vista e chiù di l'arma mia.

Si lu me 'sensu ancora non s'ha persu,
lu vidi, mamma e' pirchi pensu a tia:
a tia ca si' la megghiu puisia;
e di la' puisia lu megghiu versu!

Oggi ricurri ancora la to' festa
ed ju, chi non mi scordu la jurnata,
t'offro l'umili miu, solitu cantu.

Tu dunami la solita vasata,
e po' fammi durmiri ccu la testa
supra lu pettu to' amurusu e santu.

 

NINO MARTOGLIO

 

 

Traduzione in italiano:

 

Mamma, mammina, se non avessi te,
in questo mondo, mi sentirei perso,
ti voglio bene più dell'universo
più della mia vista e più della mia vita.

Se il mio senso ancora non si e' perso,
lo vedi , mamma e' perché penso a te:
a te che sei la meglio poesia :
e della migliore poesia il migliore verso!

Oggi ricorre ancora la tua festa
ed io, che non mi scordo la giornata,
ti offro il mio umile solito canto.

Tu donami il solito bacio,
e poi fammi dormire con la testa
sopra il tuo petto, amoroso e santo.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Libri e letteratura
scrivi un commento
4 maggio 2012 5 04 /05 /maggio /2012 20:25

 

Dopo lo strepitoso successo ottenuto dalla Magnum, grazie al gioco interattivo Caccia al piacere, che lo scorso anno ha superato oltre sette milioni di giocatori in tutto il mondo, l'azienda è lieta di annunciare l'uscita, dal tre aprile del 2012, la seconda versione del gioco, Caccia al piacere 2, il cui scopo è di guidare, attraverso le splendide città di New York, Parigi e Rio de Janeiro alla ricerca dei bon bon al cioccolato Magnum e dei chicchi di Cacao Infinity, per ottenere il maggior numero di punti possibili per sfidare i propri amici in entusiasmanti partite.

E' possibile partecipare al gioco al seguente indirizzo internet http://pleasurehunt2.mymagnum.com/?lc=it_it  in cui è possibile giocare (il sito richiede solo l’installazione sul proprio computer di Adobe Flash Player) scegliendo la lingua del proprio Paese; non occorre registrazione e dopo pochi attimi di attesa si ha il piacere di interagire con una bellissima protagonista che guideremo, attraverso la corsa, i salti, le capriole e diverse avventure in sei livelli dalla grafica stupenda, realistica e fluida, alla raccolta dei cioccolatini, in un gioco la cui grafica invoglia l'utente a giocare e rigiocare per ottenere il punteggio più alto.

Accedendo al gioco si comincia a prendere confidenza con i tasti della tastiera per far muovere la protagonista a destra, a sinistra e per farla saltare (attraverso la barra spaziatrice), e a raccogliere i chicchi di cacao che raddoppiano il piacere e i bon bon al cioccolato, per poi passare al gioco vero e proprio che si articola su sei livelli in cui occorre esaltare le doti atletiche della protagonista nella raccolta dei deliziosi premi al gusto del Magnum Infinity.

I movimenti della protagonista sono fatti alla perfezione, fluidi e molto simili alla realtà, così come la grafica generale (ad esclusione di alcune scene di gioco  in cui penso sia impossibile riprodurre la situazione reale) compresi gli edifici, tutti gli ostacoli che si incontrano per strada, tra camion posteggiati, tombini con lavori di manutenzione da saltare, persone da scansare e attraversamenti pedonali e non, con le istruzioni sui tipi di movimento ben visibili e una musica di sottofondo è piacevole.

Il gioco è davvero divertente, anche se non sempre è semplice recuperare i cioccolatini e se ne perdono diversi per strada, ma il bello è proprio questo, poiché diventa anche una sfida con se stessi nel tentativo di recuperarne il più possibile e incrementare il punteggio finale.

I livelli sono veloci e non molto impegnativi, tra una corsa in vespa, una salita sopra un palazzo con un mazzo di palloncini, una corsa lungo le meravigliose spiagge brasiliane e surfando tra le onde, con una divertente sorpresa quando si preme la barra spaziatrice tra le onde; infatti, proprio mentre si surfa la grafica si trasforma passando in modalità tridimensionale.

Sono molto particolari e divertenti anche le scene che si intervallano tra un livello e un altro, in cui la protagonista compare in diversi punti dello schermo a sorpresa, rendendo il gioco ancora più spettacolare, come se fossero scene di un film in televisione.

Riuscirà la nostra protagonista a raggiungere l'ambito premio, il Magnum Infinity e a gustarlo davanti ai nostri occhi? Beh, provate a giocare e lo scoprirete.

Ah, dimenticavo,il mio punteggio, come potete visualizzare in foto, dopo diverse partite è stato di circa ventiquattromila punti, con una posizione in classifica ancora alta, infatti sono al duecentosettantasettesimo posto, per cui continuerò ad allenarmi e a giocare per cercare di superare questo record e scalare la classifica.

Postate anche voi il vostro punteggio tra i commenti e dimostratemi di essere stati più bravi di me, sarà per me uno stimolo in più per cercare di migliorare il mio punteggio, anche se sono sicuro di essere imbattibile… ;).

 

Articolo Sponsorizzato

Viral video by ebuzzing

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento
4 maggio 2012 5 04 /05 /maggio /2012 08:06

abking proLe panche per addominali sono degli attrezzi ginnici che consentono di allenare l'addome per renderlo piatto e scolpito con il minimo sforzo e ottenendo il massimo risultato, e le più innovative sono costituite solitamente da un supporto laterale che aiuta a sollevarsi, grazie alla spinta degli addominali.

Alcuni anni fa in televisione siamo stati letteralmente “tempestati” da un attrezzo ginnico che prometteva miracoli, in grado di trasformare qualsiasi tipo di addome in tartarughe scolpite, con pochi esercizi al giorno e con promesse molto allettanti, la panca per addominali AB King Pro.

Stanco di andare in palestra tre volte la settimana e pagare cifre astronomiche per dover fare i turni sugli attrezzi dell’unica palestra del mio paese, ho deciso di allenarmi a casa, con una cyclette, dei manubri con pesetti e con un tappetino per gli addominali, ma i risultati non erano quelli desiderati, nonostante mi allenassi con gli stessi esercizi adottati in palestra per tonificare l’addome, per cui ho deciso di acquistare questa fatidica panca.

ab-king-proL’acquisto l’ho fatto su internet, è stato il mio primo acquisto online e dopo quattro giorni di attesa è arrivato il corriere espresso con un pacco che mi aspettavo molto più grande.

Al suo interno ho trovato tutto il necessario per comporre la panca e dopo aver letto le istruzioni ho montato, con poche difficoltà, la AB King Pro e ho subito provato e toccato con mano i materiali e la struttura della panca.
La AB King Pro è ideale per gli allenare e potenziare i propri addominali, grazie ad un innovativo sistema che consente la rotazione del proprio busto in avanti e all'indietro, per una rotazione di duecento gradi verso il basso per sollecitare gli addominali e farli lavorare nel migliore dei modi.
pnaca addominaliSi tratta di una panca che ha riscontrato parecchio successo tra gli amanti della palestra in casa perché abbina alla semplicità di utilizzo, tutta l'innovazione e la comodità possibile, con cuscini morbidi di pelle imbottita, un ampio schienale che si estende anche alla testa per il sostegno del collo e della schiena in fase di allenamento.

Un supporto alla base, all'altezza degli stinchi, consente al corpo di rimanere stabile sulla panca e due morbidi cuscini imbottiti proteggono gli stinchi da strofinamenti ed eventuali abrasioni.
Con questa panca si possono allenare tutta la fascia di addominali (alti, medi, laterali e bassi), con esercizi di crunch obliqui e inversi, ma si può anche utilizzare per svolgere altri esercizi con i manubri, rendendola una panca multifunzione per allenare anche altre parti del corpo.
Con la panca si hanno quattro livelli di allenamento, per un utilizzo da principiante e da esperti che già hanno utilizzato la panca, con angoli di inclinazione variabili per diminuire o aumentare lo sforzo e di conseguenza la potenza degli addominali.
L'innovazione di questa panca, che la rende unica nel suo genere, è la possibilità di inclinare il proprio busto anche all'indietro, grazie alla rotazione della panca per un alto livello di estensione e contrazione dei vari muscoli e, in soli dieci minuti di allenamento al giorno e per un periodo di utilizzo consecutivo e costante, si possono raggiungere discreti risultati.

addominali scolpitiNonostante mi alleno da tanto tempo con questa panca, sfruttandola anche per effettuare altri esercizi con i manubri, i risultati non sono quelli promessi dalle tante pubblicità, poiché ho notato che si allenano molto di più le spalle che l’addome, proprio per la forma della struttura, per cui ho deciso di ritornare ai vecchi esercizi a terra, sul tappetino e a corpo libero, che sembrano più efficaci, nonostante richiedano ancora più impegno e sacrificio.
Sul sito .Esercizi-addominali.com è anche possibile visionare l'AB King Pro Video, che è lo stesso che trasmettevano tempo addietro in televisione e mostra una panoramica delle modalità di utilizzo e i risultati ottenuti.

La panca si può ancora acquistare in qualche negozio specializzato in attrezzature sportive,nei centri commerciali oppure online, anche se è stata soppiantata da altri sistemi di allenamento che “sembrano”più efficaci; il prezzo di listino è di centocinquanta euro, ma si può trovare anche a centoventi euro, oltre alle spese di spedizione.

Non mi sento di bocciare del tutto la panca, ma nemmeno di promuoverla a pieni voti, per cui mi limito ad assegnare tre delle cinque stelline a disposizione.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Attrezzature sportive
scrivi un commento
29 aprile 2012 7 29 /04 /aprile /2012 10:35

E’ arrivato LOVNAIT, il portale del popolo della notte.

Iscrizione a prezzi scontati con il blog Cactus che acquisti!


lovnait logoSempre più spesso capita la sera, con gli amici, di ritrovarsi al solito punto di incontro e di perdere ore intere per decidere in quale locale andare, per poi optare per il solito, noioso e ripetitivo posto. Solo per mancanza di idee alternative o perché non si hanno gli inviti per accedere al locale più in voga al momento, con la musica e i dj migliori, o per assistere a qualche evento speciale.

 

Finalmente il “popolo della notte” può gioire, grazie alla nuova guida virtuale, fresca di creazione, che viene in aiuto sotto forma di portale italiano specializzato in intrattenimento serale. La guida va sotto il nome di LOVNAIT e il suo sito internet, all’indirizzo www.lovnait.com, raccoglie tutta una serie di informazioni relative ai locali in cui si fa bella musica o si organizzano eventi musicali (pub, discoteche, discopub, wine e lounge bar etc).

Sembra qualcosa di vecchio, di già sentito dire, ma in realtà non è così, poiché questo portale non solo offre la possibilità ai giovani di informarsi sugli eventi in programma, ma soprattutto l’opportunità di acquistare on line voucher a prezzo scontato, relativi a prodotti e servizi, da spendere nei propri locali preferiti.

E in un periodo di crisi economica, in cui bisogna fare attenzione a non spendere molto, senza però dover rinunciare al divertimento e alle uscite serali con gli amici, ben vengano portali del genere!!!

 

Su LOVNAIT i locali di tutta Italia, dove si organizzano serate musicali, possono “aprire” una vetrina virtuale con le informazioni dei servizi proposti, mettendo in vendita, tramite voucher, i biglietti scontati di ingresso al locale, di eventi particolari, l’acquisto di cocktail e di aperitivi etc.

 

Una delle caratteristiche innovative di LOVNAIT è l'autogestione, in quanto mette a disposizione dei locali gli strumenti per realizzare autonomamente il voucher. A differenza, infatti, di altri siti, nei quali si vendono coupon di qualsiasi genere a prezzi scontati, ma i partner commerciali sono contattati dai vari siti ed assieme ad essi decidono l’articolo da proporre e mettere in vendita, il prezzo e lo sconto da effettuare, su LOVNAIT è lo stesso partner commerciale (ovvero il gestore o il proprietario del locale) a gestire e a realizzare i propri voucher, ossia a stabilire quali prodotti mettere in offerta e con quale frequenza (anche tutti i giorni) e quantità proporne e lo sconto da applicare.

 

LOVNAIT, inoltre, si rivolge anche ai cantanti, dj, cabarettisti, musicisti e a quanti animano gli spettacoli serali nei locali, che sul portale potranno realizzare una vetrina e pubblicizzare la propria attività professionale con la pubblicazione di locandine e di banner pubblicitari, di immagini e di video di Youtube degli spettacoli in cui si sono esibiti.

 

foto lovnait

Si potrebbe pensare che al giorno d’oggi i cantanti, i musicisti ecc promuovono se stessi già su Facebook dove presentano una propria pagina professionale. Ma su LOVNAIT, a differenza di Facebook dove bisogna andarli a cercare per nome, costoro sono raggruppati per tipologia di artista e per città di appartenenza ed è quindi più facile andare alla loro ricerca. Inoltre gli eventi ai quali prendono parte sono ben pubblicizzati, anche in home page, e possono essere ricercati all’interno del portale selezionando il giorno in cui è programmata l’uscita serale con gli amici.   

 

Ma non finisce qui!

Anche i P.R. o gli staff organizzativi di eventi musicali possono accedere al portale e pubblicizzare la propria attività professionale con la pubblicazione di locandine e di banner pubblicitari e predisporre le liste dei partecipanti alle proprie serate, per conoscere in anticipo il numero e il nome delle persone che prenderanno parte agli eventi da loro stessi realizzati. La stessa lista può essere infatti stampata per essere disponibile la serata dell’evento!

 

Il potale è nato da poco, ma da subito si vede che la voglia di crescere è tanta, infatti, le novità sono all’ordine del giorno e la home page è in continuo fermento, con uno Staff sempre alla ricerca di novità interessanti da condividere anche sui principali social network quali Facebook e Twitter.

Il portale è ottimizzato per Firefox, l’home page è molto colorata, facile da utilizzare.

 

La registrazione da parte degli utenti è gratuita e semplicissima e ai fan che LOVNAIT ha su Facebook, che però sono anche iscritti al portale, viene fatto un piccolo omaggio nel giorno del proprio compleanno.

E’ successo anche a me... mi sono accorto infatti che essendo su FB tra gli amici di LOVNAIT, il giorno del mio compleanno mi è stata accreditata sull’account personale del portale, al quale mi ero precedentemente registrato, una piccola somma da spendere su LOVNAIT per l’acquisto di voucher. Adesso sono in attesa che vengano pubblicati i voucher relativi ai miei locali preferiti ; ).

 

lovnait homeIl portale è suddiviso in nove sezioni, oltre alla home page, ognuna delle quali riporta informazioni sulla serata, sugli eventi in corso, sulle offerte dei partner di Lovnait e per acquistare i voucher, sui vari artisti, con descrizione, photogallery  e i video dei loro spettacoli.

E’ presente anche un blog su cui documentarsi per i prossimi eventi in programma sugli eventi precedenti, con la possibilità di visualizzare foto, video e lasciare i propri commenti agli eventi ai quali si è preso parte, una sezione relativa alle promozioni personali, ossia dove inserire uno dei tanti “codici promo” che spesso e volentieri lo staff da’ ai suoi clienti anche via FB per fare loro ottenere particolari sconti, ed un’area dedicata alle F.A.Q.

 

E a proposito di sconti e di promozioni, vi ho già detto che per gli utenti  la registrazione è gratuita. Invece per i partner commerciali (locali), per gli artisti, per i P.R., per gli staff organizzativi ed anche per i fotografi che sono soliti andare in giro per le feste in discoteca a scattare foto dei partecipanti agli eventi serali, vi sono al momento diverse promozioni da cogliere al volo!

 

Se infatti costoro inseriranno il codice CACTUS nell’apposito format di registrazione, potranno usufruire di sconti sui vari abbonamenti trimestrali:

- sconto di 10 €, 40 € e 100 € (se decidono di abbonarsi come “partner business”)

- sconto di 40 €, 90 € e 200 € (se decidono di abbonarsi come “partner premium”).

 

A questo punto non vi resta che dare un’occhiata alla pagina “Listino prezzi del portale, dove sono riportate le varie funzioni che contraddistinguono i due tipi di abbonamento.... e fare i vostri conti per capire che in effetti iscriversi ORA, ed utilizzando un codice promo, conviene!

 

Sei un artista, un d.j. o fai parte di una band e desideri registrarti al sito?

Anche per te ci sono sconti se decidi di iscriverti quanto prima su LOVNAIT. Potrai infatti usufruire di uno sconto di 10 € (su prezzo abbonamento trimestrale), 20 € (su prezzo abbonamento semestrale) e 40 € (su prezzo abbonamento annuale) utilizzando il codice CACUTS al momento della tua registrazione al portale.

 

Ricordatevi! Per potere usufruire di questi sconti, il codice CACTUS dovrà essere inserito nell’apposito format (http://www.lovnait.com/users/registerinfo) al momento della registrazione... altrimenti queste opportunità non potranno esservi riconosciute!!!

 

lovnait facebook

Nel proprio account personale gli utenti registrati possono effettuare le modifiche al profilo, attivare la Newsletter per essere sempre aggiornati sugli eventi e sulle offerte, controllare i voucher acquistati, richiedere assistenza o cancellare l’account.

Ma una volta registrati, è difficile si possa decidere di cancellarsi, poiché il portale offre davvero moltissime possibilità e idee per trascorrere una piacevole serata in compagnia degli amici e in un locale divertente ed entusiasmante, per non parlare del fatto che con i voucher si può mangiare e bere a prezzi scontati.

 

Il bello del portatile è proprio quello di avere la possibilità di cercare un evento in base alla tipologia di locale (pub, discoteca, karaoke, disco pub etc.) alla cifra da spendere e all’età, per soddisfare ogni tipo di richiesta dell’utenza, anche la più esigente.

Per l’acquisto di un voucher è possibile pagare con diversi metodi di pagamento e in maniera sicura e affidabile, grazie al sito di PayPal al quale si è re-indirizzati e all’utilizzo di una connessione sicura con il protocollo SSL.

 

LOVNAIT è appena nato ma di strada sono sicuro ne farà tanta.... alle feste che si tengono nel capoluogo siciliano è già molto conosciuto ed apprezzato tra i giovani e si sta facendo conoscere anche nelle altre città d’Italia!!!

E’ solo una questione di tempo...

 

A proposito .... lo staff ricerca collaboratori in tutta Italia per far conoscere il portale anche nelle altre città... ma di questo vi parlerò in un prossimo post! 

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento
29 aprile 2012 7 29 /04 /aprile /2012 08:48

se-muoio-sopravvivimi.jpgSe muoio sopravvivimi, con tanta forza pura è l'ennesima poesia di Pablo Neruda, rivisitata con un video suggestivo e ricco di fascino e nostalgia, in una splendida opera di poche righe in cui Neruda ci insegna come affrontare ogni tipo di abbandono in ogni situazione triste che ci può riservare la vita. 

Alcune immagini utilizzate per realizzare il video provengono dalle Foto dìarte di Alfredo Troisi, mentre il video è stato realizzato da "Arte Nascosta".

 

 

 

 

"Se muoio sopravvivimi con tanta forza pura
che desti la furia del pallido e del freddo,
da sud a sud leva i tuoi occhi indelebili,
da sole a sole suoni la tua bocca di chitarra.

Non voglio che vacillino il tuo riso o i tuoi passi,
non voglio che muoia la mia eredità d'allegria,
non bussare al mio petto, sono assente.
Vivi in mia assenza come in una casa.

È una casa tanto grande l'assenza
che v'entrerai traverso i muri
e appenderai i quadri all'aria.

È una casa tanto trasparente l'assenza
che senza vita ti vedrò vivere
e se soffri, amor mio, morirò un'altra volta."

Pablo Neruda.


 

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Libri e letteratura
scrivi un commento
26 aprile 2012 4 26 /04 /aprile /2012 20:10

cactusgarden.jpgIn occasione del mio compleanno ho fatto una ricerca su internet, tra forum, blog e siti specializzati alla ricerca di un sito italiano di qualche vivaio che vende piante che non si trovano facilmente in giro (specie dalle mie parti), le hoya e mi sono imbattuto in Cactus Garden (.Cactusgarden.it), un’azienda agricola di Barbara Perinu, ideale per farmi un bel regalo.

L’azienda è specializzata in cactus, succulente e caudiciformi, si trova in Località Monte Agnese ad Alghero, in provincia di Sassari e nasce grazie a due generazioni di coltivatori e studiosi di piante grasse che hanno trasformato questa passione in attività commerciale con ottimi risultati.

Le piante, grazie ad un loro accurato studio nel tempo, sono coltivate nel rispetto della loro crescita, notoriamente lenta, per cui sono cresciute quasi prive di prodotti e trattamenti chimici e con substrati e terricci il più possibile naturali, senza dover ricorrere ai concimi che accrescono le piante in maniera veloce, ma con tessuti poco resistenti agli attacchi funginei o ai parassiti nocivi alle piante.

Hoya bicarinataIl loro catalogo comprende un’ampia scelta tra diverse specie di piante, con un listino prezzi dettagliato e con cifre abbastanza abbordabili e adeguate alla dimensione e alla particolarità della pianta, soprattutto per quanto riguarda i cactus e le hoya i cui prezzi sul mercato li conosco abbastanza bene perché giro spesso per vivai o mi documento su internet.

Sul catalogo si possono trovare agavaceae, riunite in otto specie tra cui troviamo il genere agave, yucca, dracena, sansevieria etc,  le apocynacee, tra cui gli adenium, le plumerie e i pachypodium, un’ampia sezione con le cactaceae con numerose specie comune, ma anche con piante rare e da collezione, le crassulaceae, con un’ottima selezione di adromiscus, sedum,kalanchoe, crassula, sempervivum e molte altre, le liliaceae con molte haworthia, aloe e  gasteria, le euphorbiaceae e moltissime altre che potete tranquillamente consultare sul sito, con foto,  descrizioni ed eventuali disponibilità.

Hoya fungii (1)Una sezione del sito è dedicata agli approfondimenti, con curiosità e spunti per coltivare al meglio le nostre amate piante, in cui si parla di terricci (dal più fertile a quello minerale) da utilizzare in base alle specie coltivate e una sezione dedicata ai concimi, con consigli sul loro eventuale utilizzo.

Un’altra sezione è dedicata alla galleria fotografica, con immagini di alcune piante più rappresentative, della serra e della nursery, per capire meglio come sono coltivate le piante e il loro stato di salute in generale.

Per quanto riguarda la mia esperienza posso dire che mi sono trovato benissimo, confermando tutte le belle parole spese da molti utenti dei forum, ho avuto la possibilità di chiarimento di alcuni dubbi tramite email, di concordare tempi e modalità di consegna e le risposte che ho ricevuto sono state esaustive e rapide, con la titolare che ha mostrato sempre cordialità e sincerità, doti che sono molto apprezzate, in particolare da chi acquista piante su internet ed è titubante.

Hoya red buttonPrima dell’acquisto ho ricevuto le foto delle piante che avevo intenzione di acquistare e, con mio grande stupore, erano le foto delle piante che alla fine mi sono arrivate a casa, comprese di vaso e terriccio e supporto per appenderle; inoltre le piante sono arrivate dopo quattro giorni, come riportato nel sito e in uno stato di salute eccellente, confezionate nel migliore dei modi e imballate ad hoc per non subire danni in fase di spedizione e trasporto.

Non mi resta che consigliarvi di dare un’occhiata al loro sito e di contattare l’azienda per ulteriori chiarimenti e delucidazioni: penso sia difficilissimo che vi deluda, anche perché molti amici hanno già acquistato da loro di recente, dietro mia segnalazione e con grande soddisfazione per la fiducia che hanno riposto in me e in Cactusgarden.  

 

PS: le foto delle piante sono quelle che ho acquistato da loro e si nota subito che sono in perfetto stato, molto rigogliose e in salute, spedite con ttuto il vaso e i supporti per appenderle. 

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Aziende
scrivi un commento
20 aprile 2012 5 20 /04 /aprile /2012 09:24

guadagni.jpgSempre alla ricerca di qualche sito per racimolare qualche euro per le mie piccole spese su internet di cactus e piante, mi sono imbattuto nell’ennesimo sito di PTC (Paid To Click) che sembrava molto interessante.

Per chi ancora non lo sapesse, un sito PTC non è altro che un semplice sito in cui si viene pagati per cliccare sui banner, sui video o sulle pubblicità proposte che durano un certo periodo di tempo (nell’ordine di una decina di secondi) ricevendo, in cambio, una piccola remunerazione che si aggira attorno a 0,01 centesimi di euro.

Esistono possibilità di guadagno più rapide, aggiungendo degli affiliati o upgradando la propria utenza pagando un piccolo importo, ma è qualcosa che sconsiglio ed evito come la peste.

Proprio dall’esiguo guadagno si capisce che occorre parecchi tempo e costanza per raggiungere il cashout, che a volte richiede molto tempo e non sempre si risolve tutto per il meglio…anzi, si rischia di perdere solo il proprio tempo.

Ma si sa, tentar non nuoce e cliccare una decina di banner o pubblicità giornaliere non costa nulla, per cui ho deciso di fidarmi di Pubblicizzami.net, un sito che offre cinquanta centesimi al momento dell’iscrizione e un cashout al raggiungimento di appena due euro.


sito-pubblicizzami.jpgIl sito è interamente in italiano, nato i primi mesi dell’anno corrente e, a detta di alcuni, realizzato da un amministratore di altre PTC affidabili, per cui ho pensato subito di potermi fidare e di provare con questa avventura.

La registrazione è semplice, basta inserire le proprie credenziali e la propria email e in poco tempo si può accedere al sito che si presenta con una grafica sobria e molto semplice, con dei menù chiari ed esplicativi e in generale molto intuitivo da utilizzare, con tutti i comandi a portata di click.

Esiste anche un forum, come per ogni PTC che si rispetti, in cui chiedere informazioni, un’area dedicata ai guadagni, le statistiche giornaliere, con dei grafici con le attività svolte dall’utente e dai possibili referral, una sezione per le impostazioni del proprio account e la sezione dedicata ai referrals, per monitorare lo stato degli affiliati e le loro statistiche di guadagno.


E’ possibile anche acquistare dei referral, aggiungere dei fondi  per affitti o per pubblicità, upgradare il proprio account, invitare amici e partecipare a una lotteria per incrementare i propri guadagni.

logo-pubblicizzami.pngAll’inizio sembrava tutto molto interessante, con 10 pubblicità di cui poter cliccarne solo cinque giornalmente, ma dopo qualche settimana il numero di pubblicità è calato esponenzialmente, passando da dieci a cinque, fino a tre settimane dalla registrazione in cui i possibili click giornalieri si è ridotto a uno solo!

Ho chiesto informazioni sul forum, unico strumento a disposizione, ma ad oggi non ho ricevuto alcuna risposta, sembra tutto abbandonato a se stesso e non è un buon segno.

Visto che i siti di investigazione sulle ptc illegali non riporta ancora nessuna informazione a riguardo, penso di aspettare ancora un po’ di tempo, prima di effettuare qualche segnalazione, giusto per togliermi la curiosità, per cui, al momento, mi limito ad attendere e a sconsigliare questo sito.


Vi terrò aggiornati sui prossimi sviluppi, qualora se ne dovessero presentare, anche se mi sembra quasi impossibile, visto che nessun amministratore si degna di rispondere alle domande poste sul forum.

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento