Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • : Blog con consigli pratici, sport e attrezzature sportive, ricette siciliane, consigli per gli acquisti, notizie di attualità, eventi, sagre, fiere, feste regionali e una sezione dedicata al mondo dei cactus, alla loro coltivazione e tante altre curiosità e informazioni utili.
  • Contatti

Profilo

  • Rosario (ilrepungente)
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.

Seguimi su Twitter

Logo-Twittergrey

Cerca

10 dicembre 2013 2 10 /12 /dicembre /2013 10:35

Sterminata metà ala parlamentare da una termocoperta pagata con denaro pubblico versato quotidianamente dai cittadini italiani che si è incendiata causando la morte immediata dei politici…

incendio parlamentari.jpgQuesta notizia, se fosse vera, attirerebbe di certo l’attenzione di milioni di italiani perché si parla di politica (tema ormai “caro” a tutti), di strage e della coperta elettrica, questo mostro infernale che ogni anno miete milio... no, miglia… ma che dico, centi... insomma, che scalda da oltre trent’anni le mie gelide coperte invernali.

lancalor coprimaterassoTutta questa ironia per sottolineare che, ogni volta che parlo con qualcuno di Scaldasonno o di coperta elettrica, mi guardano con aria diffidente e mi dicono sempre che preferiscono dormire al freddo piuttosto che rischiare di morire incendiati.

Miti e leggende si aggirano attorno alle termocoperte, ma la cosa che posso dire con assoluta certezza è che da più di trent’anni le utilizzo sotto forma di scaldasonno o di vera e propria coperta elettrica e non ho avuto mai un problema, solo benefici.

 


calze lana.jpgSu internet e su Facebook in particolare vedo amici e conoscenti che tirano dagli armadi assurde calze a maglia della nonna, pigiamoni felpati, berretti di lana, antiestetiche calze di spugna sopra i pantaloni del pigiama e chi più ne ha più ne metta pur di non “rischiare” di morire incendiati.

Peccato solo che gli incidenti causati dalle coperte elettriche derivino da un uso improprio della stessa e i possibili rischi si corrono quando:


1) la coperta non è certificata, non è testata regolarmente e non possiede i requisiti di sicurezza imposti dalla legge e previsti dalla regolamentazione europea;

2) il prodotto è ormai vecchio, con cavi rotti o sfilacciati che possono causare cortocircuiti;

3)si sovrappongono molte coperte su quella elettrica in funzione e si crea un eccessivo accumulo di calore;

4) la coperta elettrica è bagnata;

5) la coperta ha oltre dieci anni di vita.


coperta elettricaHo provato negli anni sia la coperta elettrica sia lo scaldasonno e le differenze sono notevoli; la prima si mette sopra il lenzuolo e ricopre l’intero letto, mentre il secondo si mette sopra il materasso e l’ho trovato molto scomodo perché non scalda l’intero letto e lo spessore sotto la schiena potrebbe dare fastidio.

Entrambe le coperte hanno un termostato regolabile a due livelli di potenza, con un termostato che stacca l’erogazione di corrente quando si raggiunge una determinata temperatura e il consumo elettrico è molto ridotto.


scaldalettoLo scaldasonno basta accenderlo un’ora prima per trovare il letto già caldo, la coperta anche mezz’ora prima di andare a letto, raggiungendo più in fretta il giusto tepore per il corpo; l’importante è ricordarsi sempre di staccare la coperta poco prima di infilarsi sotto le coperte, soprattutto nel caso di persone anziane o con il sonno profondo, per evitare fastidiose sudate in pieno inverno e sotto le coperte.

Dopo decenni di utilizzo della coperta elettrica ho dovuto sostituirla e ho riscontrato seri problemi per trovarne un’altra uguale o anche di marchi differenti e l’alternativa è stata lo scaldasonno; quest’anno, dopo una più accurata ricerca su internet, mi sono imbattuto in un’azienda italiana che dal 1955 produce coperte utilizzando le migliori lane merinos e resistenze certificate in Italia per garantire una massima sicurezza dei prodotti.


Lancalor

Si tratta della Lancalor che, nata nei primi anni del novecento come copertificio, dal 1955 ha prodotto una nuova forma di benessere per gli italiani, la coperta elettrica e vanta una vasta gamma di prodotti innovativi e di qualità a prezzi imbattibili.

Tra i vari prodotti dell’azienda troviamo, oltre all’elettrocoperta, lo scaldasonno, la coperta di comunità, la coperta ignifuga e il plaid da letto in mohair con varie misure e personalizzabili; tutti i prodotti sono garantiti e nel caso mio la coperta elettrica è garantita per ben cinque anni.

 

PS: non collaboro con l’azienda, ma trattandosi di Made in Italy, perché non promuoverla?

Condividi post

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Salute e benessere
scrivi un commento

commenti

Isabella 02/01/2016 11:52

MIA MADRE È MORTA E LA SUA CASA BRUCIATA .
TUTTO CAUSATO DALLO SCALDASONNO
GUARDA UN PO

Giusy 12/11/2013 10:56

ahahah leggere il tuo post mi ha fatto sorridere ma anche inquietato per certi versi perchè non credevo si potessero avere gravi incidenti con una coperta elettrica :-(
Sinceramente io non l'ho mai comprata ne usata ma spesso ci ho pensato visto che sono freddolosa! grazie per questa segnalazione!

Rosario (ilrepungente) 12/11/2013 10:58



I gravi incidenti possono succedere per incuria e un uso improprio, come per tutto, ovviamente.... Se vai in moto e impenni...rischi gravi incidenti, ma se vai in moto e ti comporti bene, il
rischio di incidente esiste, ma è decisamente minore. ;)



Micol 12/11/2013 05:03

Anche io sono una strenua sostenitrice del made in Italy! Pensa che avevo davvero in mente di regalare una termocoperta a mia nonna per Natale! Seguirò il tuo consiglio e mi indirizzerò verso i
prodotti di queto brand!

gozillalilla 12/11/2013 00:12

Ma tu non vivi a Palermo? Non avrei mai pensatoche dalle tue parti servisse uno scaldasonno. Io vivo al nord è non mi fiderei mai di usare uno scaldasonno, mi accontento di un piumino che tiene
caldo senza finire arrosto.

Megghy 12/10/2013 23:44

Anch'io ho il mio Scaldasonno senza non potrei stare :) complimenti per questo carinissimo post