Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • : Blog con consigli pratici, sport e attrezzature sportive, ricette siciliane, consigli per gli acquisti, notizie di attualità, eventi, sagre, fiere, feste regionali e una sezione dedicata al mondo dei cactus, alla loro coltivazione e tante altre curiosità e informazioni utili.
  • Contatti

Profilo

  • Rosario (ilrepungente)
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.

Seguimi su Twitter

Logo-Twittergrey

Cerca

17 ottobre 2011 1 17 /10 /ottobre /2011 08:05

Ricette con i funghi di ferla

 

Anche quest’anno la ricerca dei funghi di ferla o del Pleurotus Eringi ha ottenuto ottimi risultati, con un abbondante raccolto per le copiose piogge che sono avvenute nelle ultime settimane.

Il modo più semplice e veloce per preparare i funghi è quello di cucinarli trifolati, con olio di oliva, aglio, la mollica e un pizzico di pepe e di prezzemolo a cottura terminata.

complesalvo 1012

 

Ricetta per quattro persone:

un chilogrammo di funghi freschi di ferla,

duecento cinquanta grammi di mollica,

due spicchi di aglio,

olio, prezzemolo, sale e pepe quanto basta.

 

In una padella antiaderente con un filo d'olio si soffriggono gli spicchi  di aglio fino a doratura e si aggiungono i funghi lavati accuratamente e tagliati a strisce non troppo grosse, facendoli saltare per una ventina di minuti a fuoco medio. Durante la cottura aggiungere il sale e la mollica che si dovrà mescolare con i funghi a fuoco moderato per circa cinque minuti. Aggiungere un pizzico di pepe a piacimento o del peperoncino e, a termine della cottura, aggiungere una manciata di prezzemolo e il piatto è pronto.

 

Un altro piatto prelibato sono le tagliatelle all’uovo, possibilmente fatte in casa, con funghi di ferla.

Dopo aver lavato accuratamente i funghi si tagliano a pezzetti, prendendo quelli più piccoli e scartando le parti più grosse del cappello per friggerli successivamente in padella.

 

Per la pasta fatta in casa la ricetta è la seguente:

 

Ingredienti per quattro presone:

mezzo chilo di farina di semola;

due uova intere;

un cucchiaio di olio;

un cucchiaino di sale;

acqua quanto basta per l’impasto.

 

complesalvo 1016Si mette la pasta a forma di fontana su una base e si aggiungono le uova, l’acqua, il sale e l’olio e si impasta fino ad ottenere un impasto consistente.

Col mattarello si eseguono delle strisce di pasta che verranno posizionate dentro la macchinetta della pasta e si dispongono su un ripiano con della farina.

Terminate tutte le strisce si aggiunge il componente alla macchinetta per le tagliatelle, oppure si tagliano a mano, ma il risultato non è lo stesso.

Per i funghi, si tagliano a pezzetti e si mettono in padella con dell’aglio a pezzettini e si fanno cuocere con un pizzico di sale e del pepe, senza aggiunta di olio perché buttano molta acqua, essendo freschi e si cuociono con la loro stessa acqua.

Al termine della cottura si aggiunge la panna e un po’ di prezzemolo tagliato a piccoli pezzetti e si fa cuocere ancora per qualche minuto.

complesalvo 1018Un pezzetto di peperoncino non manca mai nelle mie ricette, per esaltare i sapori, ma questa volta ho preferito non aggiungerlo per gustare appieno il sapore dei funghi; lo stesso vale per la panna, ho preferito utilizzare quella semplice e non quella ai funghi.

Per  quanto riguarda il resto dei funghi è stato rimosso il gambo (utilizzato per il condimento della pasta) e il cappello è stato utilizzato per friggerlo con la pastella così realizzata:

un uovo;

200gr di farina doppio zero;

150gr di acqua;

un po’ di prezzemolo;

un pizzico di sale;

complesalvo 1021 

In una ciotola si fa sciogliere la farina con l‘acqua e il sale, l’uomo si divide in tuorlo e albume, il primo si aggiunge alla farina mentre il secondo si monta a neve per dare leggerezza alla pastella.

complesalvo 1020Si sbatte tutto il composto con un frustino e alla fine si aggiunge l’albume montato e si passano i funghi nella pastella per friggerli con olio abbondante e molto caldo.

Le ricette sono semplicissime e ve lo dice una persona che non si dedica tutti i giorni ai fornelli, anzi, preferisco sempre lasciar fare gli altri per evitare critiche e commenti ma Il risultato, da come si vede in foto, sembra convincente e da parecchie soddisfazioni, ve lo assicuro. 

La mangiata è stata strepitosa, il sapore del fungo è molto intenso e gustoso ed è stato accompagnato da un bicchiere di ottimo Nero d’Avola locale e alla sera ho fatto il bis con i funghi impanati che sono rimasti a pranzo.

Ovviamente l’impiego di questi funghi è identico per la maggior parte dei funghi che si trovano in commercio, quindi si possono preparare con il risotto, sott’olio, a frittata, ma anche grigliati.

Condividi post

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Salute e benessere
scrivi un commento

commenti

ricette 12/21/2012 12:58

mmm non vedo l'ora di provarli!

Rosario (ilrepungente) 12/21/2012 13:09



Grazie mille per la visita. :D



lisanna 10/17/2011 12:00


mi hai fatto venire fame ; )


Laura 10/17/2011 10:34


Manca troppo a mezzogiorno e già muoio di fame! :-)


Stefania 10/17/2011 09:46


Devono essere buonissime queste ricette! Grazie per la segnalazione!