Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • : Blog con consigli pratici, sport e attrezzature sportive, ricette siciliane, consigli per gli acquisti, notizie di attualità, eventi, sagre, fiere, feste regionali e una sezione dedicata al mondo dei cactus, alla loro coltivazione e tante altre curiosità e informazioni utili.
  • Contatti

Profilo

  • Rosario (ilrepungente)
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.

Seguimi su Twitter

Logo-Twittergrey

Cerca

16 agosto 2012 4 16 /08 /agosto /2012 08:13

miniere di sale cracovia wieliczka 5Il mio viaggio in terra polacca e in particolare a Cracovia e dintorni si è concluso con la visita guidata alle miniere d i sale di Wieliczka, una città nota proprio grazie al salgemma estratto dalla miniera tra le più antiche del mondo.


Raggiungere Wieliczka è stato facilissimo, grazie alle indicazioni semplicissime reperibili su internet; infatti, dista appena quindici chilometri dal centro della città ed è raggiungibile tramite autobus, treno o pulmino.
Noi abbiamo optato per l'autobus di linea, preso nella zona vicina al castello di Cracovia, abbiamo raggiunto in una ventina di minuti la miniera, spendendo la modica cifra di due zotly e mezzo, l'equivalente di sessantacinque centesimi di euro.
miniere di sale cracovia wieliczka 1Giunti davanti all'ingresso principale abbiamo fatto il biglietto (la cifra è di trentasette pln, circa dieci euro, non ricordo se la guida si paga a parte o è inclusa nel prezzo e con una cifra irrisoria è anche possibile fare le foto all'interno della miniera), comprendente la visita con guida in italiano e atteso in un parco alberato l'orario d'ingresso, previsto dopo due ore, visto l'alto afflusso di turisti.
Nel piazzale erano presenti tre musicisti, vestiti con gli abiti di un tempo, a suonare simpatiche melodie e ad allietare i turisti e nel parco delle panchine e i servizi igienici, con alcuni ristoranti e bancarelle per mangiare qualcosa nell'attesa.

A guidarci nei sotterranei della miniera una simpatica ragazza polacca che ci ha dato una descrizione generale sulla miniera; si tratta, infatti, di un percorso di circa due chilometri a piedi, scendendo una scalinata in legno di trecentoottanta scalini che sembra non terminare mai (l'uscita avviene mediante uno stretto ascensore).
La miniera è suddivisa su nove livelli, di cui solo tre sono visitabili e l'aria che si respira all'interno della miniera è molto salutare, grazie all'effetto del sale sulla nostra pelle ed è chiamata anche la "Cattedrale del sale della Polonia" e non è difficile capirne il motivo, una volta dentro.
miniere di sale cracovia wieliczka 2Terminata la discesa, ci siamo ritrovati in un mondo sotterraneo completamente nuovo e affascinante, caratterizzato da gallerie, cunicoli, ampie stanze e corridoi tutti tempestati di sale o salgemma dalle forme più strane (a forma di broccoletti, a stalattiti etc.), laghetti, percorsi di acqua e statue scolpite magistralmente da abili minatori.
Nelle stanze si trovano numerosi candelabri e lampadari i cui cristalli sono realizzati interamente con il sale, numerose statue, cappelle e, in alcuni casi, gnomi, folletti e i sette nani che sbucano da ogni lato delle grotte, lasciando il visitatore a bocca aperta per la bellezza e la precisione delle sculture.


In alcune stanze o aree della miniera sono rappresentati i minatori di un tempo con i cavalli e i lavori che vi svolgevano all'interno, sotto forma di fantocci o creati sempre con il sale, compresi i mattoni che calpestavamo, realizzati con blocchi di sale e riconoscibili indirizzando un fascio di luce al loro interno.
L'ultima sala visitata è un'impressionante stanza dalle dimensioni notevoli (alta dodici miniere di sale cracovia wieliczka 3metri, lunga cinquantacinque e larga diciotto) e caratterizzata da una cappella con una statua di Gesù Cristo crocifisso, delle sculture e bassorilievi disegnati a parete, un piccolo presepe e altre scene di santi e di luoghi, ovviamente tutti interamente ricavati dal sale.
A conferire alla sala un aspetto ancora più maestoso sono dei lampadari mastodontici e la sala è dedicata ala principessa Kinga, figlia del re di Ungheria e moglie del principe di Cracovia e divenuta patrona dei minatori polacchi.

Nei secoli molti personaggi famosi hanno visitato le miniere, lasciando spesso un segno o traccia del loro passaggio, tra cui Niccolò Copernico, Goethe, il papa Karol Wojtyla e Bill Clinton, per citarne alcuni, oltre a molti re.
Dal 1978 la miniera di Wieliczka fa parte della lista dell'UNESCO come Patrimonio dell'umanità.
La visita è stata interessatissima sotto ogni aspetto, con la guida che ci ha reso partecipi del lavoro dei minatori, spingendo un grosso argano per l'estrazione dei barili di sale e dandoci il famoso "salario" come ricompensa, sotto forma di un pezzo di salgemma che custodisco gelosamente.

 

miniere di sale cracovia wieliczka

Condividi post

Repost 0
Published by Rosario (ilrepungente) - in Informatica e comunicazioni
scrivi un commento

commenti

Ondamagis 09/05/2012 21:25

Qui ci andrei proprio volentieri. Mi porti? ^_________^

Rosario (ilrepungente) 09/05/2012 21:31



Vuoi essere salata, per caso? :D



Ondamagis 08/31/2012 14:21

ho attivato la notifica dei post. Credevo di averlo già fatto prima, ma mi sbagliavo.
Ciao prrrrr :-D


ps: l'altro mio blog è: http://lepassionidellamenteedelmiocuore.blogspot.it.
Se vuoi farci un giretto, è molto più fornito di overblog, per il momento, visto che non ho pubblicato ancora molto.
Ciaoooooo

Tiziana 08/18/2012 09:53

Resoconto affascinante, dulcis in fundo, il pezzo di salgemma ha chiuso in bellezza questa bella visita, molto meglio di tanti souvenir.

Rosario (ilrepungente) 08/18/2012 09:56



Grazie mille Tiziana. :D



elena 08/16/2012 12:43

che meraviglia!!! Spero di visitarle un giorno: )

Rosario (ilrepungente) 08/16/2012 12:44



c'è tempo...c'è tempo....se lo vuoi....:D



Rossa 08/16/2012 10:19

Veramente impressionanti queste miniere... la parola cunicolo mi mette già di per sé claustrofobia, però mi piacerebbe visitarle! nessun souvenir in vendita?

Rosario (ilrepungente) 08/16/2012 10:20



si, per chi soffre di claustro potrebbe essere poco piacevole, ma solo per qualche piccolo tratto, ma ci sono le strade alternative....fidati! No, niente souvenir....prendono polvere quelli...