Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • : Blog con consigli pratici, sport e attrezzature sportive, ricette siciliane, consigli per gli acquisti, notizie di attualità, eventi, sagre, fiere, feste regionali e una sezione dedicata al mondo dei cactus, alla loro coltivazione e tante altre curiosità e informazioni utili.
  • Contatti

Profilo

  • Rosario (ilrepungente)
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.

Seguimi su Twitter

Logo-Twittergrey

Cerca

10 maggio 2011 2 10 /05 /maggio /2011 17:23

 

giardino roccioso

Istruzioni semplici, consigli e piccoli accorgimenti per realizzare nel proprio giardino un angolo roccioso armonioso, bello esteticamente e di grande effetto.

 

La realizzazione di un angolo roccioso nel proprio giardino richiede, oltre ad avere la passione per le piante e per il giardinaggio, anche una buona dose di fantasia e di vena artistica, per ottenere un risultato soddisfacente e gratificante nel tempo.

La prima cosa da fare per realizzare un angolo roccioso è avere le idee chiare su cosa si desidera ottenere, sulle dimensioni, sulla qualità e quantità di piante da mettere a dimora ed eventualmente del budget che si ha a disposizione per l'acquisto di cactus e altre specie grasse e succulente.

giardino rocciosoIndividuata la porzione di giardino da adibire ad angolo roccioso (scegliendo possibilmente un luogo molto luminoso e abbastanza soleggiato) si traccia a terra, con dei picchetti o con la vanga, il perimetro dell'area, scegliendo un disegno o una forma a proprio piacimento e si comincia a posizionare il primo strato di pietre, più grandi possibili, preferendo quelle della zona (magari recuperate proprio nel giardino stesso o nei dintorni o acquistandole nei garden specializzati).

Durante i lavori, da come si vede in foto, le galline lasciate libere di scorazzare nel giardino, hanno contribuito ai lavori, rimuovendo piccoli semi e bulbi di erbe infestanti...

 

 

Terminato il perimetro con le pietre si dispone il terriccio, prestando molta attenzione al drenaggio (basta miscelare il terriccio con del lapillo, la pomice vulcanica o altri inerti leggeri e porosi e a lento rilascio di acqua), cercando di dare una forma all'angolo roccioso il più possibile irregolare, con zone rialzate, terrazzamenti e scaloni.

giardino roccioso

E' importantissimo, prima della messa a dimora dei cactus, posizionare un telo di quelli ombreggianti o neri per evitare la crescita di fastidiose erbe infestanti e sopra al telo si possono posizionare a proprio piacimento delle pietre con forme più particolari e bizzarre, con fori e nicchie dove poter alloggiare piccole piante, in base al proprio gusto estetico o al progetto iniziale, apportando le opportune modifiche nel corso di svolgimento dell'opera.

Infatti, non sempre il progetto alla fine corrisponde alla realtà in tutto e per tutto perché ci si ritrova con numerosi imprevisti e con situazioni in cui le pietre non si incastrano tra loro come dovrebbero o le piante richiedono una collocazione diversa da come si era stabilito all'inizio.

 

giardino rocciosoForando il telo nel punto esatto in cui mettere a dimora le piante (scegliendo preferibilmente piante grasse o cactus tra le più rustiche e resistenti al gelo, alla grandine e alla neve) si deve cercare di prevedere la futura crescita della pianta, in modo da non creare un sovraffollamento di piante e la mancanza di spazi per effettuare i corretti controlli alle piante o le irrigazioni primaverili ed estive.

In inverno, se possibile e se le dimensioni dell'angolo roccioso lo consentono, è preferibile (in particolare per chi risiede al nord dell'Italia), coprire le piante con un telo impermeabile e antigrandine, prestando cura a non disporlo direttamente sopra la pianta per evitare condensa che potrebbe soffocare o far marcire la pianta.

 

giardino roccioso completato

In conclusione osservare un bel giardino con l'angolo roccioso è rilassante e piacevole e, per chi ha la possibilità di realizzarlo, diventa un'ottima idea per creare un ambiente unico e originale.

Inoltre, nel tempo, è divertentissimo e soddisfacente vedere la crescita delle piante e confrontarla con il progetto iniziale per capire quali erano le nostre aspettative e se sono state esaudite.

I cambiamenti e le modifiche di alcune parti di giardino sono sempre consigliate perché con il tempo i gusti cambiano, si possono aggiungere nuove piante o si trovano pietre particolari che vanno assolutamente inserite per valorizzare il lavoro fatto in precedenza.

 

 

PS: le foto risalgono a parecchio anni fa, adesso è cambiato parecchio, sono state aggiunte tante piante e alcune parti sono state modificate; le foto del giardino aggiornato a breve.

Condividi post

Repost 0
Published by Rosario - in Fai da te
scrivi un commento

commenti

Mara 04/02/2014 00:40

Molto bello vorrei crearne uno anche io prossimamente approfittando della primavera...

mini nuni 09/21/2013 07:55

che bello
mia madre appassionata di cactus lo adorerebbe
xoxo mini nuni

CRISTINA BENEDETTI 09/18/2013 23:35

Davvero delizioso, sei bravissimo! Io sono piuttosto negata per certe cose oltre alla competenza che hai dimostrato di avere ci vuole anche una buona dose di fantasia

giusy 09/18/2013 23:19

mia zia si è da poco trasferita in campagna e sta ancora sistemando tutta la zona giardino.....le servirebbero proprio queste dritte.....le passo il link di questo post!

Claudia 09/18/2013 22:44

Un praticissimo tutorial per creare uno spazio fiorito, curato ed estremamente caratteristico, ci piace!! Ok per la vena artistica ma ahimé manco completamente di pollice verde! Potrei tentare,
magari partendo da un progetto più piccolo. Curiosissima di vedere il tuo giardino aggiornato!!