Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • Blog di cactus, acquisti, news e molto altro...
  • : Blog con consigli pratici, sport e attrezzature sportive, ricette siciliane, consigli per gli acquisti, notizie di attualità, eventi, sagre, fiere, feste regionali e una sezione dedicata al mondo dei cactus, alla loro coltivazione e tante altre curiosità e informazioni utili.
  • Contatti

Profilo

  • Rosario (ilrepungente)
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.
  • Impiegato informatico e folle appassionato di cactus, delle loro spine, dei fiori, delle loro forme, ma anche di succulente e di piante in generale. Tra le mie altre passioni ci sono la lettura, la musica, i viaggi, il cinema, ma tante altre ancora.

Seguimi su Twitter

Logo-Twittergrey

Cerca

10 giugno 2011 5 10 /06 /giugno /2011 07:26

Un acquario in casa crea un ambiente rilassante e piacevole, anche se richiede cure e attenzioni. Acquistarlo è facilissimo, sul mercato se ne trovano tanti e a prezzi convenienti, ma la soddisfazione di realizzarlo da zero non ha prezzo.

Dal montaggio all'installazione

Prima di costruire un acquario bisogna avere le idee ben chiare sulle dimensioni, sulla forma, sul luogo in cui sarà installato, e sul tipo di materiale (plexiglass o vetro) per evitare brutte sorprese alla fine della realizzazione per cui è bene stilare una piccola bozza da seguire in fase di lavorazione.

L'acquario in plexiglas è più facile da costruire, mentre quello in vetro il più diffuso e il preferito dagli acquariofili e la base può essere realizzata con un vetro più grossolano, mentre i bordi con un vetro "float", più caro, ma di alta qualità.

Una cosa importante da costruire ancor prima di dell'acquario è una struttura in legno o un cavalletto che si può poggiare per terra o su un tavolo e che servirà per poggiare le lastre di vetro e supportare la vasca nella fase di incollaggio e avere sempre a portata di mano tutti gli accessori per il fai da te.

Le lastre di vetro vanno acquistate levigate ai bordi, pulite accuratamente e asciugate affinché il silicone faccia presa e bisogna prestare attenzione a questa fase per evitare di dover smontare tutto (con grosse perdite di tempo e di denaro) e alla fine si può incollare dello scotch di carta a un centimetro dal bordo per collocare le altre lastre con un perfetto allineamento ed evitare sbavature.

Per l'incollaggio si usa il silicone specifico per acquari (nero o trasparente), resistente alle forze di trazione, agli agenti atmosferici, atossico e altamente sigillante, attraverso la classica pistola.

Partendo dalla lastra di fondo si stende il silicone uniformemente e senza interruzioni e si poggia leggermente e senza troppe pressioni la lastra da incollare che dovrà aderire perfettamente alla prima. Una volta assicurati che il silicone ha fatto presa e si è asciugato del tutto si passa alle altre lastre di vetro, stendendo il silicone prima su due lati e per finire sui tre lati della vasca con lo stesso procedimento utilizzato in precedenza. Alla fine, con un cutter o con le lamette si rifiniscono i bordi, eliminando il silicone superfluo.

L'allestimento

Terminata la struttura, si passa all'allestimento, considerando tutto ciò che serve per creare l'habitat ideale per i pesci e ci si può sbizzarrire con la fantasia attraverso la ghiaia, le pietre, le piante e tutti quegli accessori indispensabili come un buon filtro e delle luci per acquari, un eventuale refrigeratore per acquari marini, un termometro e per finire i nostri amati pesci.

Pesci - Acquario di GenovaaquariumFishes

Condividi post

Repost 0
Published by Rosario - in Animali
scrivi un commento

commenti